Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 911-945 di 36007

Codice Civile art. 239

RECLAMO DELLO STATO DI FIGLIO Qualora si tratti di supposizione di parto o di sostituzione di neonato, il figlio può reclamare uno stato diverso. L'azione di reclamo dello stato di figlio può essere esercitata anche da chi è nato nel matrimonio ma fu iscritto come figlio di ignoti, salvo che sia...

Codice Civile art. 2394

RESPONSABILITA' VERSO I CREDITORI SOCIALI 1. Gli amministratori rispondono verso i creditori sociali per l'inosservanza degli obblighi inerenti alla conservazione dell'integrita' del patrimonio sociale. 2. L'azione puo' essere proposta dai creditori quando il patrimonio sociale risulta...

Codice Civile art. 2404

RIUNIONI E DELIBERAZIONI DEL COLLEGIO 1. Il collegio sindacale deve riunirsi almeno ogni novanta giorni. La riunione puo' svolgersi, se lo statuto lo consente indicandone le modalita', anche con mezzi di telecomunicazione. 2. Il sindaco che, senza giustificato motivo, non partecipa durante un...

Codice Civile art. 2409

DENUNZIA AL TRIBUNALE 1. Se vi e' fondato sospetto che gli amministratori, in violazione dei loro doveri, abbiano compiuto gravi irregolarita' nella gestione che possono arrecare danno alla societa' o a una o piu' societa' controllate, i soci che rappresentano il decimo del capitale sociale o,...

Codice Civile art. 2415

ASSEMBLEA DEGLI OBBLIGAZIONISTI 1. L'assemblea degli obbligazionisti delibera: 1) sulla nomina e sulla revoca del rappresentante comune; 2) sulle modificazioni delle condizioni del prestito; 3) sulla proposta di amministrazione controllata e di concordato; 4) sulla costituzione di un fondo...

Codice Civile art. 2428

RELAZIONE SULLA GESTIONE 1. Il bilancio deve essere corredato da una relazione degli amministratori contenente un'analisi fedele, equilibrata ed esauriente della situazione della società e dell'andamento e del risultato della gestione, nel suo complesso e nei vari settori in cui essa ha operato,...

Codice Civile art. 2431

SOPRAPPREZZO DELLE AZIONI 1. Le somme percepite dalla societa' per l'emissione di azioni ad un prezzo superiore al loro valore nominale, ivi comprese quelle derivate dalla conversione di obbligazioni, non possono essere distribuite fino a che la riserva legale non abbia raggiunto il limite...

Codice Civile art. 2437

DIRITTO DI RECESSO 1. Hanno diritto di recedere, per tutte o parte delle loro azioni, i soci che non hanno concorso alle deliberazioni riguardanti: a) la modifica della clausola dell'oggetto sociale, quando consente un cambiamento significativo dell'attivita' della societa'; b) la trasformazione...

Codice Civile art. 2438

AUMENTO DI CAPITALE 1. Un aumento di capitale non puo' essere eseguito fino a che le azioni precedentemente emesse non siano interamente liberate. 2. In caso di violazione del precedente comma, gli amministratori sono solidalmente responsabili per i danni arrecati ai soci ed ai terzi. Restano in...

Codice Civile art. 2444

ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE 1. Nei trenta giorni dall'avvenuta sottoscrizione delle azioni di nuova emissione gli amministratori devono depositare per l'iscrizione nel registro delle imprese un'attestazione che l'aumento del capitale e' stato eseguito. 2. Fino a che l'iscrizione nel...

Codice Civile art. 245

SOSPENSIONE DEL TERMINE Se la parte interessata a promuovere l'azione di disconoscimento di paternità si trova in stato di interdizione per infermità di mente ovvero versa in condizioni di abituale grave infermità di mente, che lo renda incapace di provvedere ai propri interessi, la decorrenza...

Codice Civile art. 2450

abrogato AMMINISTRATORI E SINDACI NOMINATI DALLO STATO O DA ENTI PUBBLICI [Le disposizioni dell'articolo precedente si applicano anche nel caso in cui la legge o lo statuto attribuisca allo Stato o a enti pubblici, anche in mancanza di partecipazione azionaria, la nomina di uno o più...

Codice Civile art. 2459

SINDACI, CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA E AZIONE DI RESPONSABILITÀ 1. I soci accomandatari non hanno diritto di voto per le azioni ad essi spettanti nelle deliberazioni dell'assemblea che concernono la nomina e la revoca dei sindaci ovvero dei componenti del consiglio di sorveglianza e l'esercizio...

Codice Civile art. 2461

RESPONSABILITA' DEGLI ACCOMANDATARI VERSO I TERZI 1. La responsabilita' dei soci accomandatari verso i terzi e' regolata dall'articolo 2304. 2. Il socio accomandatario che cessa dall'ufficio di amministratore non risponde per le obbligazioni della societa' sorte posteriormente all'iscrizione nel...

Codice Civile art. 2466

MANCATA ESECUZIONE DEI CONFERIMENTI 1. Se il socio non esegue il conferimento nel termine prescritto, gli amministratori diffidano il socio moroso ad eseguirlo nel termine di trenta giorni. 2. Decorso inutilmente questo termine gli amministratori, qualora non ritengano utile promuovere azione per...

Codice Civile art. 2480

SEZ.V Delle modificazioni dell' atto costitutivo (sez. così sostituita dall' art.3 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366)- (MODIFICAZIONI DELL' ATTO COSTITUTIVO) 1. Le modificazioni...

Codice Civile art. 2485

OBBLIGHI DEGLI AMMINISTRATORI 1. Gli amministratori devono senza indugio accertare il verificarsi di una causa di scioglimento e procedere agli adempimenti previsti dal terzo comma dell'articolo 2484. Essi, in caso di ritardo od omissione, sono personalmente e solidalmente responsabili per i danni...

Codice Civile art. 2487

NOMINA E REVOCA DEI LIQUIDATORI; CRITERI DI SVOLGIMENTO DELLA LIQUIDAZIONE 1. Salvo che nei casi previsti dai numeri 2), 4) e 6) del primo comma dell'articolo 2484 non abbia gia' provveduto l'assemblea e salvo che l'atto costitutivo o lo statuto non dispongano in materia, gli amministratori,...

Codice Civile art. 2514

REQUISITI DELLE COOPERATIVE A MUTUALITA' PREVALENTE 1. Le cooperative a mutualita' prevalente devono prevedere nei propri statuti: a) il divieto di distribuire i dividendi in misura superiore all'interesse massimo dei buoni postali fruttiferi, aumentato di due punti e mezzo rispetto al capitale...

Codice Civile art. 2515

DENOMINAZIONE SOCIALE 1. La denominazione sociale, in qualunque modo formata, deve contenere l'indicazione di società cooperativa. 2. L'indicazione di cooperativa non può essere usata da società che non hanno scopo mutualistico. [3. Le società cooperative a mutualità prevalente devono indicare...

Codice Civile art. 2516

RAPPORTI CON I SOCI 1. Nella costituzione e nell'esecuzione dei rapporti mutualistici deve essere rispettato il principio di parita' di trattamento. (art. così sostituito dall' art.8 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione...

Codice Civile art. 2518

RESPONSABILITA' PER LE OBBLIGAZIONI SOCIALI 1. Nelle societa' cooperative per le obbligazioni sociali risponde soltanto la societa' con il suo patrimonio. (art. così sostituito dall' art.8 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in...

Codice Civile art. 2521

SEZ. II Della costituzione (Sez. così sostituita dall' art. 8 D.Lgs.6/2003)(ATTO COSTITUTIVO) 1. La societa' deve costituirsi per atto pubblico. 2. L'atto costitutivo stabilisce le regole per lo svolgimento dell'attivita' mutualistica e puo' prevedere che la societa' svolga la propria attivita'...

Codice Civile art. 2522

NUMERO DEI SOCI 1. Per costituire una societa' cooperativa e' necessario che i soci siano almeno nove. 2. Puo' essere costituita una societa' cooperativa da almeno tre soci quando i medesimi sono persone fisiche e la societa' adotta le norme della societa' a responsabilita' limitata, nel caso di...

Codice Civile art. 2527

REQUISITI DEI SOCI 1. L'atto costitutivo stabilisce i requisiti per l'ammissione dei nuovi soci e la relativa procedura, secondo criteri non discriminatori coerenti con lo scopo mutualistico e l'attivita' economica svolta. 2. Non possono in ogni caso divenire soci quanti esercitano in proprio...

Codice Civile art. 2529

ACQUISTO DELLE PROPRIE QUOTE O AZIONI 1. L'atto costitutivo puo' autorizzare gli amministratori ad acquistare o rimborsare quote o azioni della societa', purche' sussistano le condizioni previste dal secondo comma dell'articolo 2545-quinquies e l'acquisto o il rimborso e' fatto nei limiti degli...

Codice Civile art. 2530

TRASFERIBILITA' DELLA QUOTA O DELLE AZIONI 1. La quota o le azioni dei soci cooperatori non possono essere cedute con effetto verso la societa', se la cessione non e' autorizzata dagli amministratori. 2. Il socio che intende trasferire la propria quota o le proprie azioni deve darne comunicazione...

Codice Civile art. 2533

ESCLUSIONE DEL SOCIO 1. L'esclusione del socio, oltre che nel caso indicato all'articolo 2531, puo' aver luogo: 1) nei casi previsti dall'atto costitutivo; 2) per gravi inadempienze delle obbligazioni che derivano dalla legge, dal contratto sociale, dal regolamento o dal rapporto mutualistico; ...

Codice Civile art. 2547

NORME APPLICABILI 1. Le societa' di mutua assicurazione sono soggette alle autorizzazioni, alla vigilanza e agli altri controlli stabiliti dalle leggi speciali sull'esercizio dell'assicurazione, e sono regolate dalle norme stabilite per le societa' cooperative, in quanto compatibili con la loro...

Codice Civile art. 2548

CONFERIMENTI PER LA COSTITUZIONE DI FONDI DI GARANZIA 1. L'atto costitutivo puo' prevedere la costituzione di fondi di garanzia per il pagamento delle indennita', mediante speciali conferimenti da parte di assicurati o di terzi, attribuendo anche a questi ultimi la qualita' di socio. 2. L'atto...

Codice Civile art. 2561

USUFRUTTO DELL'AZIENDA 1. L'usufruttuario dell' azienda deve esercitarla sotto la ditta che la contraddistingue. 2. Egli deve gestire l' azienda senza modificarne la destinazione e in modo da conservare l' efficienza dell' organizzazione e degli impianti e le normali dotazioni di scorte. 3. Se...

Codice Civile art. 2564

MODIFICAZIONE DELLA DITTA 1. Quando la ditta è uguale o simile a quella usata da altro imprenditore e può creare confusione per l' oggetto dell' impresa e per il luogo in cui questa è esercitata, deve essere integrata o modificata con indicazioni idonee a differenziarla. 2. Per le imprese...

Codice Civile art. 2567

SOCIETA' 1. La ragione sociale e la denominazione delle società sono regolate dai titoli V e VI di questo libro. 2. Tuttavia si applicano anche ad esse le disposizioni dell' articolo 2564.

Codice Civile art. 2569

CAPO III Del marchio (DIRITTO DI ESCLUSIVITA') 1. Chi ha registrato nelle forme stabilite dalla legge un nuovo marchio idoneo a distinguere prodotti o servizi, ha diritto di valersene in modo esclusivo per i prodotti o servizi per i quali è stato registrato. 2. In mancanza di registrazione il...

Codice Civile art. 258

EFFETTI DEL RICONOSCIMENTO 1. Il riconoscimento produce effetti riguardo al genitore da cui fu fatto e riguardo ai parenti di esso. (Comma così sostituito dall’art. 1, comma 4, L. 10 dicembre 2012, n. 219) 2. L'atto di riconoscimento di uno solo dei genitori non può contenere indicazioni...