Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 22891-22925 di 36296

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 230

PAGAMENTO AI CREDITORI 1. Il curatore provvede al pagamento delle somme assegnate ai creditori nel piano di ripartizione nei modi stabiliti dal giudice delegato, idonei ad assicurare la prova del pagamento stesso. 2. Se prima della ripartizione i crediti ammessi sono stati ceduti, il curatore...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 231

RENDICONTO DEL CURATORE 1. Compiuta la liquidazione dell'attivo e prima del riparto finale, nonché in ogni caso in cui cessa dalle funzioni, il curatore presenta al giudice delegato l'esposizione analitica delle operazioni contabili, dell'attività di gestione della procedura, delle modalità con...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 237

CASI DI RIAPERTURA DELLA PROCEDURA DI LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE 1. Salvo che sia stata pronunciata l'esdebitazione nei casi preveduti dall'articolo 233, comma 1, lettere c) e d), il tribunale, entro cinque anni dal decreto di chiusura, su istanza del debitore o di qualunque creditore, può ordinare...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 242

CONCORDATO NEL CASO DI NUMEROSI CREDITORI 1. Ove le comunicazioni siano dirette ad un rilevante numero di destinatari, il giudice delegato può autorizzare il curatore a dare notizia della proposta di concordato, anziché con comunicazione ai singoli creditori, mediante pubblicazione del testo...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 247

RECLAMO 1. Il decreto del tribunale è reclamabile dinanzi alla corte di appello che pronuncia in camera di consiglio. 2. Il reclamo è proposto con ricorso da depositarsi nella cancelleria della corte di appello nel termine perentorio di trenta giorni dalla notificazione del decreto fatta dalla...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 249

ESECUZIONE DEL CONCORDATO NELLA LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE 1. Dopo la omologazione del concordato il giudice delegato, il curatore e il comitato dei creditori ne sorvegliano l'adempimento, secondo le modalità stabilite nel decreto di omologazione. 2. Le somme spettanti ai creditori contestati,...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 251

ANNULLAMENTO DEL CONCORDATO NELLA LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE 1. Il concordato omologato può essere annullato dal tribunale, su istanza del curatore o di qualunque creditore, in contraddittorio con il debitore, quando si scopre che è stato dolosamente esagerato il passivo o che è stata sottratta o...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 253

NUOVA PROPOSTA DI CONCORDATO 1. Reso esecutivo il nuovo stato passivo, il proponente è ammesso a presentare una nuova proposta di concordato. Questo non può tuttavia essere omologato se prima dell'udienza a ciò destinata non sono depositate, nei modi stabiliti dal giudice delegato, le somme...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 254

CAPO VIII Liquidazione giudiziale e concordato nella liquidazione giudiziale delle società (DOVERI DEGLI AMMINISTRATORI E DEI LIQUIDATORI) 1. Gli amministratori e i liquidatori della società in liquidazione giudiziale devono essere sentiti in tutti i casi in cui la legge richiede che sia sentito...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 266

EFFETTI DEL CONCORDATO NELLA LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE DELLA SOCIETÀ 1. Salvo patto contrario, il concordato della società ha effetto anche con riguardo ai soci a responsabilità illimitata e fa cessare la procedura di liquidazione giudiziale aperta nei loro confronti. 2. Contro il decreto di...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 267

CONCORDATO DEL SOCIO 1. Nella procedura di liquidazione giudiziale di una società con soci a responsabilità illimitata, ciascuno dei soci può proporre un concordato ai creditori sociali e particolari concorrenti nella procedura di liquidazione giudiziale aperta nei suoi confronti.

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 277

CREDITORI POSTERIORI 1. I creditori con causa o titolo posteriore al momento dell'esecuzione della pubblicità di cui all'articolo 270, comma 2, lettera f), non possono procedere esecutivamente sui beni oggetto di liquidazione. 2. I crediti sorti in occasione o in funzione della liquidazione sono...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 28

TRASFERIMENTO DEL CENTRO DEGLI INTERESSI PRINCIPALI 1. Il trasferimento del centro degli interessi principali non rileva ai fini della competenza quando è intervenuto nell'anno antecedente al deposito della domanda di regolazione concordata della crisi o della insolvenza o di apertura della...

Decreto Legislativo del 2019 numero 14 art. 292

POSTERGAZIONE DEL RIMBORSO DEI CREDITI DA FINANZIAMENTI INFRAGRUPPO 1. I crediti che la società o l'ente o la persona fisica esercente l'attività di direzione e o coordinamento vanta, anche a seguito di escussione di garanzie, nei confronti delle imprese sottoposte a direzione e coordinamento, o...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 35

CAPO II Delle associazioni di promozione sociale (ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE) 1. Le associazioni di promozione sociale sono enti del Terzo settore costituiti in forma di associazione, riconosciuta o non riconosciuta, da un numero non inferiore a sette persone fisiche o a tre associazioni...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 36

RISORSE 1. Le associazioni di promozione sociale possono assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo o di altra natura, anche dei propri associati, fatto comunque salvo quanto disposto dall'articolo 17, comma 5, solo quando ciò sia necessario ai fini dello...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 38

RISORSE 1. Gli enti filantropici traggono le risorse economiche necessarie allo svolgimento della propria attività principalmente da contributi pubblici e privati, donazioni e lasciti testamentari, rendite patrimoniali ed attività di raccolta fondi. 2. Gli atti costitutivi degli enti...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 41

CAPO V Delle reti associative (RETI ASSOCIATIVE) 1. Le reti associative sono enti del Terzo settore costituiti in forma di associazione, riconosciuta o non riconosciuta, che: a) associano, anche indirettamente attraverso gli enti ad esse aderenti, un numero non inferiore a 100 enti del Terzo...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 44

MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALLA DISCIPLINA 1. Alle società di mutuo soccorso non si applica l'obbligo di versamento del contributo del 3 per cento sugli utili netti annuali di cui all'articolo 11 della legge 31 gennaio 1992, n. 59. 2. In deroga all'articolo 23, comma 1, del decreto-legge 18...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 45

TITOLO VI Del registro unico nazionale del terzo settore (REGISTRO UNICO NAZIONALE DEL TERZO SETTORE) 1. Presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali è istituito il Registro unico nazionale del Terzo settore, operativamente gestito su base territoriale e con modalità informatiche in...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 47

ISCRIZIONE 1. Salvo quanto previsto dall'articolo 22, la domanda di iscrizione nel Registro unico nazionale del Terzo settore è presentata dal rappresentante legale dell'ente o della rete associativa cui l'ente eventualmente aderisca all'Ufficio del Registro unico nazionale della Regione o della...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 7

RACCOLTA FONDI 1. Per raccolta fondi si intende il complesso delle attività ed iniziative poste in essere da un ente del Terzo settore al fine di finanziare le proprie attività di interesse generale, anche attraverso la richiesta a terzi di lasciti, donazioni e contributi di natura non...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 71

LOCALI UTILIZZATI 1. Le sedi degli enti del Terzo settore e i locali in cui si svolgono le relative attività istituzionali, purché non di tipo produttivo, sono compatibili con tutte le destinazioni d'uso omogenee previste dal decreto del Ministero dei lavori pubblici 2 aprile 1968 n. 1444 e...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 92

ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO, VIGILANZA E CONTROLLO 1. Al fine di garantire l'uniforme applicazione della disciplina legislativa, statutaria e regolamentare applicabile agli Enti del Terzo settore e l'esercizio dei relativi controlli, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali: a) vigila sul...

Decreto Legislativo del 2017 numero 117 art. 93

CONTROLLO 1. I controlli sugli enti del Terzo settore sono finalizzati ad accertare: a) la sussistenza e la permanenza dei requisiti necessari all'iscrizione al Registro unico nazionale del Terzo settore; b) il perseguimento delle finalità civiche, solidaristiche o di utilità sociale; c)...

Decreto Legislativo del 2017 numero 56 art. 103

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 169 DEL DECRETO LEGISLATIVO 18 APRILE 2016, N. 50 1. All'articolo 169, comma 4, primo periodo, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, le parole: “allegato XVIII” sono sostituite dalle seguenti: “allegato II” e l'ultimo periodo è soppresso.

Decreto Ministeriale del 16 dicembre 2014 art. 1

MODIFICA DEGLI ELENCHI DEGLI STATI E TERRITORI AVENTI UN REGIME FISCALE PRIVILEGIATO 1. È soppresso il numero 9) dell'art. 3 del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze 21 novembre 2001, recante «Individuazione degli Stati o territori a regime fiscale privilegiato di cui all'art....

Decreto Ministeriale del 17 giugno 2014 art. 5

OBBLIGO DI COMUNICAZIONE E DI ESIBIZIONE DELLE SCRITTURE E DEI DOCUMENTI RILEVANTI AI FINI TRIBUTARI 1. Il contribuente comunica che effettua la conservazione in modalità elettronica dei documenti rilevanti ai fini tributari nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta di...

Decreto Ministeriale del 17 ottobre 2014 art. 13

ALTRE DISPOSIZIONI RELATIVE AL MICROCREDITO 1. Non rientrano nell'attività di microcredito: a) la concessione di crediti di firma anche nella forma di garanzie personali; b) la concessione di finanziamenti a fronte della cessione del quinto dello stipendio o della pensione ovvero a fronte di...

Decreto Ministeriale del 17 ottobre 2014 art. 3

SERVIZI AUSILIARI DI ASSISTENZA E MONITORAGGIO 1. L'operatore di microcredito presta, in fase istruttoria e durante il periodo di rimborso, almeno due dei seguenti servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio dei soggetti finanziati: a) supporto alla definizione della strategia di sviluppo del...

Decreto Ministeriale del 17 ottobre 2014 art. 4

AMMONTARE MASSIMO, CARATTERISTICHE DEI FINANZIAMENTI E CANALI DISTRIBUTIVI 1. I finanziamenti non possono essere assistiti da garanzie reali e non possono eccedere il limite di euro 25.000 per ciascun beneficiario. Il limite può essere aumentato di euro 10.000, qualora il contratto di...

Decreto Ministeriale del 19 dicembre 2013 art. 2

1. Il presente decreto entra in vigore il 1° gennaio 2014. 2. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 marzo 2014, ai fini della determinazione degli interessi usurari ai sensi dell'art. 2, comma 4, della legge 7 marzo 1996, n. 108, come modificato dal...

Decreto Ministeriale del 1990 numero 452 art. 18

1. L'agente che viola i suoi doveri e manca a qualcuno degli obblighi che la legge gli impone per la sua attività è soggetto alle seguenti sanzioni disciplinari: a) la sospensione; b) la cancellazione; c) la radiazione. 2. Le sanzioni amministrative pecuniarie previste dalla legge e dal presente...

Decreto Ministeriale del 1990 numero 452 art. 2

1. Il presente regolamento non si applica ai mediatori marittimi, ai mediatori pubblici, agli agenti di cambio, agli esercenti attività di intermediazione nei servizi turistici, e a coloro che esercitano attività di intermediazione nei servizi assicurativi; alle predette categorie continuano ad...