Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 27161-27195 di 36004

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 42

LE LIMITAZIONI DEL DIRITTO SUDISEGNO O MODELLO 1. I diritti conferiti dalla registrazione del disegno o modello non si estendono: a) agli atti compiuti in ambito privato e per fini non commerciali; b) agli atti compiuti a fini di sperimentazione; c) agli atti di riproduzione necessari per le...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 45

SEZIONE IV Invenzioni - (OGGETTO DEL BREVETTO) 1. Possono costituire oggetto di brevetto per invenzione le invenzioni nuove che implicano un'attività inventiva e sono atte ad avere un'applicazione industriale. 2. Non sono considerate come invenzioni ai sensi del comma 1 in particolare: a) le...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 46

LA NOVITA' 1. Un'invenzione è considerata nuova se non è compresa nello stato della tecnica. 2. Lo stato della tecnica è costituito da tutto ciò che è stato reso accessibile al pubblico nel territorio dello Stato o all'estero prima della data del deposito della domanda di brevetto, mediante una...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 47

DIVULGAZIONI NON OPPONIBILI 1. Per l'applicazione dell'articolo 46, una divulgazione dell'invenzione non è presa in considerazione se si è verificata nei sei mesi che precedono la data di deposito della domanda di brevetto e risulta direttamente o indirettamente da un abuso evidente ai danni del...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 5

ESAURIMENTO 1. Le facoltà esclusive attribuite dal presente codice al titolare di un diritto di proprietà industriale si esauriscono una volta che i prodotti protetti da un diritto di proprietà industriale siano stati messi in commercio dal titolare o con il suo consenso nel territorio dello Stato...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 57

TESTO DELLA DOMANDA O DEL BREVETTO EUROPEO CHE FA FEDE 1. Il testo della domanda di brevetto europeo o del brevetto europeo, redatto nella lingua di procedura davanti l'Ufficio europeo dei brevetti, fa fede per quanto concerne l'estensione della protezione, salvo il disposto dell'articolo 70,...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 62

DIRITTO MORALE 1. Il diritto di essere riconosciuto autore dell'invenzione può essere fatto valere dall'inventore e, dopo la sua morte, dal coniuge e dai discendenti fino al secondo grado; in loro mancanza o dopo la loro morte, dai genitori e dagli altri ascendenti ed in mancanza, o dopo la morte...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 70

LICENZA OBBLIGATORIA PER MANCATA ATTUAZIONE 1. Trascorsi tre anni dalla data di rilascio del brevetto o quattro anni dalla data di deposito della domanda se questo termine scade successivamente al precedente, qualora il titolare del brevetto o il suo avente causa, direttamente o a mezzo di uno o...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 76

NULLITA' 1. Il brevetto è nullo: a) se l'invenzione non è brevettabile ai sensi degli articoli 45, 46, 48, 49, e 50; b) se, ai sensi dell'articolo 51, l'invenzione non è descritta in modo sufficientemente chiaro e completo da consentire a persona esperta di attuarla; c) se l'oggetto del...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 80

LICENZA DI DIRITTO 1. Il richiedente o il titolare del brevetto nella domanda o con istanza anche del mandatario che per-venga all'Ufficio italiano brevetti e marchi, se non è trascritta licenza esclusiva, può offrire al pubblico licenza per l'uso non esclusivo dell'invenzione. 2. Gli effetti...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 9

MARCHI DI FORMA 1. Non possono costituire oggetto di registrazione come marchio d'impresa i segni costituiti esclusivamente dalla forma imposta dalla natura stessa del prodotto, dalla forma del prodotto necessaria per ottenere un risultato tecnico, o dalla forma che dà un valore sostanziale al...

Decreto Legislativo del 2005 numero 30 art. 92

REGISTRAZIONE 1. La topografia dei prodotti a semiconduttori è proteggibile a condizione che: a) ne sia richiesta la registrazione in Italia ovvero, qualora la topografia sia stata oggetto di precedente sfruttamento commerciale ovunque nel mondo, ne sia richiesta la registrazione entro il...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 11

(abrogato) REGISTRO INFORMATICO DEGLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI PER LE IMPRESE [1. Presso il Ministero delle attività produttive, che si avvale a questo scopo del sistema informativo delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, è istituito il Registro informatico degli...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 35

DISPOSITIVI SICURI E PROCEDURE PER LA GENERAZIONE DELLA FIRMA QUALIFICATA (Rubrica così sostituita dall’art. 30, comma 1, lett. a), D.Lgs. 26 agosto 2016, n. 179, a decorrere dal 14 settembre 2016, ai sensi di quanto disposto dall’art. 66, comma 1, del medesimo D.Lgs. n. 179/2016) 1. I...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 36

REVOCA E SOSPENSIONE DEI CERTIFICATI QUALIFICATI 1. Il certificato qualificato deve essere a cura del certificatore: a) revocato in caso di cessazione dell'attività del certificatore salvo quanto previsto dal comma 2 dell'articolo 37; (Lettera così modificata dall'art. 16, comma 1, D.Lgs. 4...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 42

DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1. Le pubbliche amministrazioni valutano in termini di rapporto tra costi e benefici il recupero su supporto informatico dei documenti e degli atti cartacei dei quali sia obbligatoria o opportuna la conservazione e provvedono alla...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 44

REQUISITI PER LA GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI (Rubrica così sostituita dall’art. 36, comma 1, lett. a), D.Lgs. 26 agosto 2016, n. 179, a decorrere dal 14 settembre 2016, ai sensi di quanto disposto dall’art. 66, comma 1, del medesimo D.Lgs. n. 179/2016) 1. Il sistema di...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 46

DATI PARTICOLARI CONTENUTI NEI DOCUMENTI TRASMESSI 1. Al fine di garantire la riservatezza dei dati sensibili o giudiziari di cui all'articolo 4, comma 1, lettere d) ed e), del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, i documenti informatici trasmessi ad altre pubbliche amministrazioni per via...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 56

DATI IDENTIFICATIVI DELLE QUESTIONI PENDENTI DINANZI ALL'AUTORITÀ GIUDIZIARIA DI OGNI ORDINE E GRADO (Rubrica così modificata dall'art. 23, comma 1, D.Lgs. 4 aprile 2006, n. 159) 1. I dati identificativi delle questioni pendenti dinanzi al giudice amministrativo e contabile sono resi accessibili...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 67

(abrogato) CAPO VI Sviluppo, acquisizione e riuso di sistemi informatici nelle pubbliche amministrazioni (MODALITÀ DI SVILUPPO ED ACQUISIZIONE) [1. Le pubbliche amministrazioni centrali, per i progetti finalizzati ad appalti di lavori e servizi ad alto contenuto di innovazione tecnologica,...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 75

PARTECIPAZIONE AL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ 1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, partecipano al SPC, salve le esclusioni collegate all'esercizio delle funzioni di ordine e sicurezza pubblica, difesa nazionale, consultazioni elettorali. (Comma così sostituito dall’art. 58, comma...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 76

SCAMBIO DI DOCUMENTI INFORMATICI NELL'AMBITO DEL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ 1. Gli scambi di documenti informatici nell'ambito del SPC, realizzati attraverso la cooperazione applicativa e nel rispetto delle relative procedure e regole tecniche di sicurezza, costituiscono invio documentale...

Decreto Legislativo del 2005 numero 82 art. 83

(abrogato) CONTRATTI QUADRO [1. Al fine della realizzazione del SPC, DigitPA a livello nazionale e le regioni nell'ambito del proprio territorio, per soddisfare esigenze di coordinamento, qualificata competenza e indipendenza di giudizio, nonché per garantire la fruizione, da parte delle...

Decreto Legislativo del 2006 numero 118 art. 13

SOSTITUZIONE DELL'ARTICOLO 155 DELLA LEGGE 22 APRILE 1941, N. 633 1. L'articolo 155 della legge 22 aprile 1941, n. 633, è sostituito dal seguente: «Art. 155. - 1. Le disposizioni di cui alla presente Sezione si applicano anche alle opere anonime e pseudonime.».

Decreto Legislativo del 2006 numero 118 art. 14

SOSTITUZIONE DELL'ARTICOLO 172 DELLA LEGGE 22 APRILE 1941, N. 633 1. L'articolo 172 della legge 22 aprile 1941, n. 633, è sostituito dal seguente: «Art. 172. - 1. Se i fatti preveduti nell'articolo 171 sono commessi per colpa la pena è della sanzione amministrativa fino a 1.032,00 euro. 2. Con...

Decreto Legislativo del 2006 numero 118 art. 9

SOSTITUZIONE DELL'ARTICOLO 151 DELLA LEGGE 22 APRILE 1941, N. 633 1. L'articolo 151 della legge 22 aprile 1941, n. 633, è sostituito dal seguente: «Art. 151. - 1. Il prezzo della vendita, ai fini dell'applicazione delle percentuali di cui all'articolo 150, è calcolato al netto dell'imposta.».

Decreto Legislativo del 2006 numero 140 art. 3

INTRODUZIONE DELL'ALL'ARTICOLO 156-BIS NELLA LEGGE 22 APRILE 1941, N. 633 1. Alla legge n. 633 del 1941, dopo l'articolo 156 è inserito il seguente: «Art. 156-bis. - 1. Qualora una parte abbia fornito seri elementi dai quali si possa ragionevolmente desumere la fondatezza delle proprie domande ed...

Decreto Legislativo del 2006 numero 152 art. 101

CRITERI GENERALI DELLA DISCIPLINA DEGLI SCARICHI 1. Tutti gli scarichi sono disciplinati in funzione del rispetto degli obiettivi di qualità dei corpi idrici e devono comunque rispettare i valori limite previsti nell'Allegato 5 alla parte terza del presente decreto. L'autorizzazione può in ogni...

Decreto Legislativo del 2006 numero 152 art. 103

SCARICHI SUL SUOLO 1. È vietato lo scarico sul suolo o negli strati superficiali del sottosuolo, fatta eccezione: a) per i casi previsti dall'articolo 100, comma 3; b) per gli scaricatori di piena a servizio delle reti fognarie; c) per gli scarichi di acque reflue urbane e industriali per i...

Decreto Legislativo del 2006 numero 152 art. 11

CONSULTAZIONI TRANSFRONTALIERE 1. Qualora l'attuazione di un determinato piano o di un programma sottoposto a valutazione ambientale strategica possa avere effetti significativi anche sull'ambiente di un altro Stato membro dell'Unione europea, o qualora lo richieda lo Stato membro che potrebbe...

Decreto Legislativo del 2006 numero 152 art. 113

ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO E ACQUE DI PRIMA PIOGGIA 1. Ai fini della prevenzione di rischi idraulici ed ambientali, le regioni, previo parere del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio, disciplinano e attuano: a) le forme di controllo degli scarichi di acque meteoriche di...

Decreto Legislativo del 2006 numero 152 art. 114

DIGHE 1. Le regioni, previo parere del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio, adottano apposita disciplina in materia di restituzione delle acque utilizzate per la produzione idroelettrica, per scopi irrigui e in impianti di potabilizzazione, nonché delle acque derivanti da...

Decreto Legislativo del 2006 numero 152 art. 116

PROGRAMMI DI MISURE 1. Le regioni, nell'ambito delle risorse disponibili, integrano i Piani di tutela di cui all'articolo 121 con i programmi di misure costituiti dalle misure di base di cui all'Allegato 11 alla parte terza del presente decreto e, ove necessarie, dalle misure supplementari di cui...