Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 4796-4830 di 36297

Corte cost. del 2005 numero 440 (09/12/2005)

E' infondata la questione di legittimità costituzionale degli artt. 404, 405 numeri 3 e 4 e 409 del codice civile, nel testo introdotto dalla l. 9 gennaio 2004 n.6 in riferimento agli artt. 2, 3, 4, 41 I comma e 42 Cost. e degli artt. 413 ultimo comma e 418 ultimo comma codice civile nel testo...

Decreto Legislativo del 1998 numero 58 art. 132

ACQUISTO DI AZIONI PROPRIE E DELLA SOCIETÀ CONTROLLANTE 1. Gli acquisti di azioni proprie, operati ai sensi degli articoli 2357 e 2357-bis, primo comma, numero 1), del codice civile, da società con azioni quotate, devono essere effettuati in modo da assicurare la parità di trattamento tra gli...

Decreto Legislativo del 2013 numero 154 art. 71

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 537 DEL CODICE CIVILE 1. All'articolo 537 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni: a) nella rubrica le parole: “legittimi e naturali” sono soppresse; b) al primo comma le parole: “legittimo o naturale,” sono soppresse; c) al secondo comma le parole: “...

Decreto Legislativo del 2008 numero 108 art. 9

RELAZIONE DEGLI ESPERTI 1. La relazione di cui all'articolo 2501-sexies del codice civile è redatta da uno o più esperti scelti fra i soggetti di cui all'articolo 2409-bis, primo comma, del codice civile. Se la società italiana partecipante alla fusione transfrontaliera è ammessa alla...

Meri atti e rilevanza dei vizi del volere

Poichè nei meri atti giuridici non è possibile parlare di volontà degli effetti , bensì di una semplice volontarietà della condotta dichiarativa , la rilevanza dei vizi del volere non può che avere ad oggetto da un lato la riconducibilità del comportamento dell'agente a lui medesimo, dall'altro gli...

Decreto Legislativo del 2006 numero 163 art. 90

(abrogato) CAPO IV Servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria - (Rubrica così sostituita dall'art. 2, comma 1, lett. s), D.Lgs. 31 luglio 2007, n. 113, a decorrere dal 1° agosto 2007. Precedentemente la rubrica era la seguente: «Progettazione e concorsi di progettazione») SEZIONE I...

Azioni di nunciazione

Le azioni di nunciazione sono previste dalla legge al fine di prevenire un danno che minaccia una cosa. Il codice civile prevede la denunzia di nuova opera (art. cod.civ.) e la denunzia di danno temuto (art. cod.civ.). Questi strumenti possiedono una natura essenzialmente cautelare, mirando a...

Facoltà, limiti e confini del diritto

Il proprietario è libero nella gestione del fondo che gli appartiene. Se Tizio è proprietario del fondo Corneliano può passeggiarvi, piantarvi alberi, raccogliere la frutta che questi alberi producono, scavare buche, edificarvi un fabbricato, salvo il rispetto della normativa urbanistica,...

Equità integrativa

L' equità di cui fa menzione l'art. va intesa, secondo la giurisprudenza, non come richiamo a norme extragiuridiche, bensì nel senso che il contratto deve esser valutato secondo criteri di logica giuridica (Cass. Civ. Sez. II, ). Non si tratta cioè di regole destinate a sostituire fonti...

Cass. civile del 1991 numero 6702 (13/06/1991)

La fusione di società comporta la successione universale, anche per gli effetti dell'art. 110, Codice di procedura civile, del soggetto risultante dalla fusione o incorporante nei rapporti giuridici che facevano capo alle società che ad ogni effetto vanno considerate estinte, senza che tale evento...

Decreto Legislativo del 2006 numero 40 art. 1

CAPO I Modificazioni al codice di procedura civile in materia di processo di cassazione in funzione nomofilattica (MODIFICHE ALL'ARTICOLO 339) 1. Il terzo comma dell'articolo 339 del codice di procedura civile è sostituito dal seguente: «Le sentenze del giudice di pace pronunciate secondo equità a...

Decreto Presidente Repubblica del 2000 numero 361 art. 8

I richiami a norme abrogate dal presente regolamento contenuti nel codice civile e nelle leggi speciali s'intendono riferiti alle corrispondenti disposizioni del regolamento medesimo. Ogni riferimento a competenze dell'autorità giudiziaria in tema di acquisto della personalità giuridica, di tenuta...

Tribunale di Milano del 1988 (01/02/1988)

Il fatto che il socio amministratore non abbia tenuto i libri contabili obbligatori non è sufficiente motivo per escluderlo dalla società di persone ai sensi dell'art. 2286, codice civile, laddove la regolare tenuta dei libri Iva abbia in concreto ugualmente consentito alla società di operare.La...

Legge del 2003 numero 326 art. 42

CAPO III - Disposizioni antielusive e di controllo in materia assistenziale e previdenziale - (DISPOSIZIONI IN MATERIA DI INVALIDITA' CIVILE) 1. Gli atti introduttivi dei procedimenti giurisdizionali concernenti l'invalidità civile, la cecità civile, il sordomutismo, l'handicap e la disabilità ai...

Decreto Presidente Repubblica del 1969 numero 1127 art. 3

L'art. 2332 del codice civile è sostituito dal seguente: Art. 2332.Nullità della società. Avvenuta l'iscrizione nel registro delle imprese, la nullità della società può essere pronunciata soltanto nei seguenti casi: 1) mancanza dell'atto costitutivo; 2) mancata stipulazione dell'atto...

Decreto Legislativo del 2013 numero 154 art. 52

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 336 DEL CODICE CIVILE 1. All'articolo 336 del codice civile il secondo comma è sostituito dal seguente: “Il tribunale provvede in camera di consiglio, assunte informazioni e sentito il pubblico ministero; dispone, inoltre, l'ascolto del figlio minore che abbia compiuto gli...

Comitati

Può accadere che si raccolgano fondi al fine di promuovere iniziative di soccorso, di beneficenza, di promozione d'opere pubbliche (monumenti, esposizioni, festeggiamenti, ecc.: art. cod.civ.). Il comitato è appunto il gruppo dei soggetti che si propongono di raccogliere fondi nelle menzionate...

Identificazione notaio rogante (art. 51 n.2)

Gli elementi richiesti dal n. 2 dell'art. l.n. servono all'esatta individuazione del pubblico ufficiale che riceve il documento e che è in grado, per sua competenza, di attribuirgli il valore di atto pubblico. La competenza territoriale del notaio, come espressa dagli artt. e l.n. (novellati...

Violazioni all'art. 51 n.6 l.n. - sanzioni -

La violazione del punto 6 dell'art. l.n., che non comporti però la mancata determinazione dell'oggetto dell'atto in violazione dell'art. cod. civ. , è sanzionato dall'art. , I comma, l.n. . In effetti la sanzione prevista dalla legge professionale, peraltro alquanto tenue, ha valenza unicamente...

Violazioni all'art. 51 n.7 l.n. - sanzioni -

L'obbligo per il notaio di predisporre un atto pubblico che contenga tutti gli elementi di forma e di sostanza previsti dall'ordinamento, fa si che nel caso di allegazione di documenti all'atto pubblico, il notaio debba procedere a formalizzare tale attività, creando all'interno dell'atto i...

Decreto Legislativo del 2013 numero 154 art. 16

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 241 DEL CODICE CIVILE 1. All'articolo 241 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni: a) la rubrica è sostituita dalla seguente: “Prova in giudizio”; b) il primo comma è sostituito dal seguente: “Quando mancano l'atto di nascita e il possesso di stato, la...

Decreto Legislativo del 1998 numero 58 art. 147

RAPPRESENTANTE COMUNE 1. Al rappresentante comune degli azionisti di risparmio si applica l'articolo 2417 del codice civile, intendendosi l'espressione obbligazionisti riferita ai possessori di azioni di risparmio. 2. [Possono essere nominate rappresentante comune anche le persone giuridiche...

Cass. civile, sez. III del 2003 numero 10014 (24/06/2003)

Rispetto a un immobile, destinato ad abitazione familiare e su cui il coniuge del defunto abbia acquistato il diritto di abitazione sulla base dell'articolo 540, comma 2, del Codice civile, l'ipoteca iscritta dal creditore sulla piena proprietà dello stesso bene, in forza del diritto concessogli...

Legge del 1941 numero 633 art. 158

1. Chi venga leso nell'esercizio di un diritto di utilizzazione economica a lui spettante può agire in giudizio per ottenere, oltre al risarcimento del danno che, a spese dell'autore della violazione, sia distrutto o rimosso lo stato di fatto da cui risulta la violazione. 2. Il risarcimento dovuto...

Legge del 1997 numero 127 art. 13

ABROGAZIONE DELLE DISPOSIZIONI CHE PREVEDONO IL RICONOSCIMENTO O AUTORIZZAZIONI PER ACCETTARE LASCITI E DONAZIONI E PER ACQUISTARE BENI STABILI 1.L'articolo 17 del codice civile e la legge 21 giugno 1896, n. 218, sono abrogati. Sono altresì abrogati ll'articolo 600, il quarto comma dell'art. 782 e...

Circolare N. 58/E, Trasferimento di quote di Srl

Roma 17 ottobre 2008 Oggetto: Trasferimento di quote di S.r.l. – Art. 36 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. Prime indicazioni operative 1. Premessa L'art. 36, comma 1 bis, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112,...

Decreto Legislativo del 2005 numero 209 art. 263

ESECUZIONE DEL CONCORDATO E CHIUSURA DELLA PROCEDURA 1. I commissari, con l'assistenza del comitato di sorveglianza, sovrintendono all'esecuzione del concordato secondo le direttive che sono stabilite dall'IVASS in via generale con regolamento o che sono prescritte in via particolare con...

Il dolo (responsabilità extracontrattuale)

Il codice civile delinea l'illecito come fatto doloso o colposo, senza, tuttavia, dettare una definizione di dolo e di colpa.In via preliminare, deve osservarsi che in diritto civile l'espressione dolo indica due distinti fenomeni. Da un lato, infatti, essa qualifica il fatto illecito e, dall'altro,...

Legge del 2018 numero 4 art. 2

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 577 DEL CODICE PENALE 1. All'articolo 577 del codice penale sono apportate le seguenti modificazioni: a) al primo comma, numero 1), dopo le parole: «il discendente» sono aggiunte le seguenti: «o contro il coniuge, anche legalmente separato, contro l'altra parte dell'unione...

Decreto Legislativo del 2013 numero 154 art. 31

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 270 DEL CODICE CIVILE 1. All'articolo 270 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni: a) al primo comma la parola: “naturale” è soppressa; b) al secondo comma le parole: “legittimi, legittimati o naturali riconosciuti” sono soppresse; c) dopo il terzo...