Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 1401-1435 di 36004

Codice Civile art. 2217

REDAZIONE DELL'INVENTARIO 1. L' inventario deve redigersi all' inizio dell' esercizio dell' impresa e successivamente ogni anno, e deve contenere l' indicazione e la valutazione delle attività e delle passività relative all' impresa, nonché delle attività e delle passività dell' imprenditore...

Codice Civile art. 2219

TENUTA DELLA CONTABILITA' 1. Tutte le scritture devono essere tenute secondo le norme di un' ordinata contabilità, senza spazi in bianco, senza interlinee e senza trasporti in margine. Non vi si possono fare abrasioni e, se è necessaria qualche cancellazione, questa deve eseguirsi in modo che le...

Codice Civile art. 2221

§3 Dell'insolvenza (FALLIMENTO E CONCORDATO PREVENTIVO) Testo in vigore fino al 14 agosto 2020 Gli imprenditori che esercitano un'attività commerciale, esclusi gli enti pubblici e i piccoli imprenditori, sono soggetti, in caso di insolvenza, alle procedure del fallimento e del concordato...

Codice Civile art. 2222

TITOLO III Del lavoro autonomo - CAPO I Disposizioni generali - (CONTRATTO D'OPERA) 1. Quando una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un' opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente, si applicano le norme...

Codice Civile art. 2224

ESECUZIONE DELL'OPERA 1. Se il prestatore d' opera non procede all' esecuzione dell' opera secondo le condizioni stabilite dal contratto e a regola d' arte, il committente può fissare un congruo termine, entro il quale il prestatore d' opera deve conformarsi a tali condizioni. 2. Trascorso...

Codice Civile art. 2231

MANCANZA D'ISCRIZIONE 1. Quando l' esercizio di un' attività professionale è condizionato all' iscrizione in un albo o elenco, la prestazione eseguita da chi non è iscritto non gli dà azione per il pagamento della retribuzione. 2. La cancellazione dall' albo o elenco risolve il contratto in...

Codice Civile art. 2239

TITOLO IV Del lavoro subordinato in particolari rapporti - CAPO I Disposizioni generali - (NORME APPLICABILI) 1. I rapporti di lavoro subordinato che non sono inerenti all' esercizio di un' impresa sono regolati dalle disposizioni delle sezioni II, III e IV del capo I del titolo II, in quanto...

Codice Civile art. 2243

PERIODO DI RIPOSO 1. Il prestatore di lavoro, oltre al riposo settimanale secondo gli usi, ha diritto, dopo un anno di ininterrotto servizio, ad un periodo di ferie retribuito, che non può essere inferiore a otto giorni.

Codice Civile art. 2246

CERTIFICATO DI LAVORO 1. Alla cessazione del contratto il prestatore di lavoro ha diritto al rilascio di un certificato che attesti la natura delle mansioni disimpegnate e il periodo di servizio prestato.

Codice Civile art. 2247

TITOLO V Della società - CAPO I Disposizioni generali - (CONTRATTO DI SOCIETA') 1. Con il contratto di società due o più persone conferiscono beni o servizi per l' esercizio in comune di un' attività economica allo scopo di dividerne gli utili.

Codice Civile art. 2251

CAPO II Della società semplice - SEZIONE I Disposizioni generali - (CONTRATTO SOCIALE) 1. Nella società semplice il contratto non è soggetto a forme speciali, salve quelle richieste dalla natura dei beni conferiti.

Codice Civile art. 2259

REVOCA DELLA FACOLTA' DI AMMINISTRARE 1. La revoca dell' amministratore nominato con il contratto sociale non ha effetto se non ricorre una giusta causa. 2. L' amministratore nominato con atto separato è revocabile secondo le norme sul mandato. 3. La revoca per giusta causa può in ogni caso...

Codice Civile art. 2260

DIRITTI E OBBLIGHI DEGLI AMMINISTRATORI 1. I diritti e gli obblighi degli amministratori sono regolati dalle norme sul mandato. 2. Gli amministratori sono solidalmente responsabili verso la società per l' adempimento degli obblighi ad essi imposti dalla legge e dal contratto sociale. Tuttavia la...

Codice Civile art. 2268

ESCUSSIONE PREVENTIVA DEL PATRIMONIO SOCIALE 1. Il socio richiesto del pagamento di debiti sociali può domandare, anche se la società è in liquidazione, la preventiva escussione del patrimonio sociale, indicando i beni sui quali il creditore possa agevolmente soddisfarsi.

Codice Civile art. 2269

RESPONSABILITA' DEL NUOVO SOCIO 1. Chi entra a far parte di una società già costituita risponde con gli altri soci per le obbligazioni sociali anteriori all' acquisto della qualità di socio.

Codice Civile art. 2272

SEZIONE IV Dello scioglimento della società (CAUSE DI SCIOGLIMENTO) 1. La società si scioglie: 1) per il decorso del termine; 2) per il conseguimento dell' oggetto sociale o per la sopravvenuta impossibilità di conseguirlo; 3) per la volontà di tutti i soci; 4) quando viene a mancare la...

Codice Civile art. 2276

OBBLIGHI E RESPONSABILITA' DEI LIQUIDATORI 1. Gli obblighi e la responsabilità dei liquidatori sono regolati dalle disposizioni stabilite per gli amministratori, in quanto non sia diversamente disposto dalle norme seguenti o dal contratto sociale.

Codice Civile art. 2283

RIPARTIZIONE DI BENI IN NATURA 1. Se è convenuto che la ripartizione dei beni sia fatta in natura, si applicano le disposizioni sulla divisione delle cose comuni.

Codice Civile art. 2299

SEDI SECONDARIE 1. Un estratto dell' atto costitutivo deve essere depositato per l' iscrizione presso l' ufficio del registro delle imprese del luogo in cui la società istituisce sedi secondarie con una rappresentanza stabile, entro trenta giorni dall' istituzione delle medesime. 2. L' estratto...

Codice Civile art. 2300

MODIFICAZIONI DELL'ATTO COSTITUTIVO 1. Gli amministratori devono richiedere nel termine di trenta giorni all' ufficio del registro delle imprese l' iscrizione delle modificazioni dell' atto costitutivo e degli altri fatti relativi alla società, dei quali è obbligatoria l' iscrizione. 2. Se la...

Codice Civile art. 2307

PROROGA DELLA SOCIETA' 1. Il creditore particolare del socio può fare opposizione alla proroga della società entro tre mesi dall' iscrizione della deliberazione di proroga nel registro delle imprese. 2. Se l' opposizione è accolta, la società deve, entro tre mesi dalla notificazione della...

Codice Civile art. 231

PATERNITÀ DEL MARITO (Rubrica così sostituita dall’art. 7, comma 1, D.Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal 7 febbraio 2014 ai sensi di quanto disposto dall’art. 108, comma 1, del medesimo D.Lgs. n. 154/2013. Il testo precedentemente in vigore era il seguente: «Della filiazione». La...

Codice Civile art. 2321

UTILI PERCEPITI IN BUONA FEDE 1. I soci accomandanti non sono tenuti alla restituzione degli utili riscossi in buona fede secondo il bilancio regolarmente approvato.

Codice Civile art. 2322

TRASFERIMENTO DELLA QUOTA 1. La quota di partecipazione del socio accomandante è trasmissibile per causa di morte. 2. Salvo diversa disposizione dell' atto costitutivo, la quota può essere ceduta, con effetto verso la società, con il consenso dei soci che rappresentano la maggioranza del...

Codice Civile art. 2326

DENOMINAZIONE SOCIALE 1.La denominazione sociale, in qualunque modo formata, deve contenere l' indicazione di società per azioni. (Il testo del presente articolo è stato riproposto senza modificazioni nella nuova formulazione del Capo V del Titolo V stabilita dall'art.1 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma...

Codice Civile art. 2338

OBBLIGAZIONI DEI PROMOTORI 1. I promotori sono solidalmente responsabili verso i terzi per le obbligazioni assunte per costituire la societa'. 2. La societa' e' tenuta a rilevare i promotori dalle obbligazioni assunte e a rimborsare loro le spese sostenute, sempre che siano state necessarie per...

Codice Civile art. 2342

SEZIONE IV Dei conferimenti (CONFERIMENTI) 1. Se nell'atto costitutivo non e' stabilito diversamente, il conferimento deve farsi in danaro. 2. Alla sottoscrizione dell'atto costitutivo deve essere versato presso una banca almeno il venticinque per cento dei conferimenti in danaro o, nel caso di...

Codice Civile art. 2344

MANCATO PAGAMENTO DELLE QUOTE 1. Se il socio non esegue i pagamenti dovuti, decorsi quindici giorni dalla pubblicazione di una diffida nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica, gli amministratori, se non ritengono utile promuovere azione per l'esecuzione del conferimento, offrono le azioni agli...

Codice Civile art. 2346

SEZ.V Delle azioni e di altri strumenti finanziari partecipativi (intitolazione così sostituita dall' art.1 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366).(EMISSIONE DELLE AZIONI) 1. La...

Codice Civile art. 2348

CATEGORIE DI AZIONI 1. Le azioni devono essere di uguale valore e conferiscono ai loro possessori uguali diritti. 2. Si possono tuttavia creare, con lo statuto o con successive modificazioni di questo, categorie di azioni fornite di diritti diversi anche per quanto concerne la incidenza delle...

Codice Civile art. 2350

DIRITTO AGLI UTILI E ALLA QUOTA DI LIQUIDAZIONE 1. Ogni azione attribuisce il diritto a una parte proporzionale degli utili netti e del patrimonio netto risultante dalla liquidazione, salvi i diritti stabiliti a favore di speciali categorie di azioni. 2. Fuori dai casi di cui all'articolo...

Codice Civile art. 2354

TITOLI AZIONARI 1. I titoli possono essere nominativi o al portatore, a scelta del socio, se lo statuto o le leggi speciali non stabiliscono diversamente. 2. Finché le azioni non siano interamente liberate, non possono essere emessi titoli al portatore. 3. I titoli azionari devono indicare: ...

Codice Civile art. 2356

RESPONSABILITA' IN CASO DI TRASFERIMENTO DI AZIONI NON LIBERATE 1. Coloro che hanno trasferito azioni non liberate sono obbligati in solido con gli acquirenti per l'ammontare dei versamenti ancora dovuti, per il periodo di tre anni dall'annotazione del trasferimento nel libro dei soci. 2. Il...

Codice Civile art. 2357

ACQUISTO DELLE PROPRIE AZIONI 1. La società non può acquistare azioni proprie se non nei limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato. Possono essere acquistate soltanto azioni interamente liberate. 2. L'acquisto deve essere...