Testo cercato:

art civile codice

Risultati 25481-25515 di 36463

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 36

SEZIONE II Soggetti, giurisdizione e competenza (ATTRIBUZIONI DEL GIUDICE PENALE) 1. La competenza a conoscere gli illeciti amministrativi dell'ente appartiene al giudice penale competente per i reati dai quali gli stessi dipendono. 2. Per il procedimento di accertamento dell'illecito...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 47

GIUDICE COMPETENTE E PROCEDIMENTO DI APPLICAZIONE 1. Sull'applicazione e sulla revoca delle misure cautelari nonché sulle modifiche delle loro modalità esecutive, provvede il giudice che procede. Nel corso delle indagini provvede il giudice per le indagini preliminari. Si applicano altresì le...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 9

SEZIONE II Sanzioni in generale (SANZIONI AMMINISTRATIVE) 1. Le sanzioni per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato sono: a) la sanzione pecuniaria; b) le sanzioni interdittive; c) la confisca; d) la pubblicazione della sentenza. 2. Le sanzioni interdittive sono: a) l'interdizione...

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 16

abrogato FALSE COMUNICAZIONI E DICHIARAZIONI [1. (Aggiunge l'art. 37-bis alla L. 31 dicembre 1996, n. 675)]. (Il presente decreto è stato abrogato, a decorrere dal 1° gennaio 2004, dall'art. 183, D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196)

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 20

abrogato CAPO II Attuazione dei princìpi di protezione dei dati in determinati settori (CODICI DI DEONTOLOGIA E DI BUONA CONDOTTA) [1. Al fine di garantire la piena attuazione dei princìpi previsti dalla disciplina in materia di trattamento dei dati personali, ai sensi dell'articolo 31, comma 1,...

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 22

abrogato INFORMAZIONE AL PUBBLICO SULL'IDENTIFICAZIONE DELLA LINEA CHIAMANTE E COLLEGATA [1. All'articolo 6, comma 6, del decreto legislativo 13 maggio 1998, n. 171, le parole «di tale servizio» sono sostituite dalle seguenti: «di tale servizio e delle possibilità previste ai commi 1, 2, 3 e 4»]. ...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 10

PRESTAZIONI STRAGIUDIZIALI 1. L'avvocato stabilito ha diritto di esercitare, senza le limitazioni di cui all'articolo 8, l'attività professionale stragiudiziale, fornendo in particolare consulenza legale sul diritto dello Stato membro di origine, sul diritto comunitario ed internazionale, nonché...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 11

PROCEDIMENTI DISCIPLINARI 1. Nell'esercizio dell'attività professionale, l'avvocato stabilito è soggetto, per ogni violazione delle disposizioni contenute o richiamate nel presente titolo, al potere disciplinare del Consiglio dell'ordine competente. Sono ad esso applicabili, con le modalità e le...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 2

QUALIFICA PROFESSIONALE 1. Ai fini del presente decreto, i titoli professionali che i cittadini degli Stati membri possono utilizzare per l'esercizio in Italia della professione di avvocato sono i seguenti: (omissis) (Articolo modificato dall'art. 8-ter, D.L. 8 aprile 2008, n. 59, nel testo...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 29

ANNOTAZIONI 1. Le deliberazioni che importano modificazioni dell'atto costitutivo, le variazioni della composizione sociale ed ogni fatto incidente sull'esercizio dei diritti di voto, sono comunicati al Consiglio dell'ordine entro il termine di trenta giorni dal momento in cui si verificano. 2....

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 36

SEDE SECONDARIA DI SOCIETA' 1. Le società costituite in uno degli altri Stati membri, anche secondo tipi diversi da quello indicato nell'articolo 16, possono svolgere in Italia l'attività professionale di rappresentanza, assistenza e difesa in giudizio tramite propri soci, nell'àmbito di una sede...

Decreto Legislativo del 2002 numero 10 art. 2

abrogato [1. Ai fini del presente decreto si intende per: a) «firma elettronica» l'insieme dei dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di autenticazione informatica; b) «certificatori» coloro che prestano...

Decreto Legislativo del 2002 numero 10 art. 3

abrogato [1. L'attività dei certificatori stabiliti in Italia o in un altro Stato membro dell'Unione europea è libera e non necessita di autorizzazione preventiva. 2. La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie, di seguito denominato: ...

Decreto Legislativo del 2002 numero 231 art. 10

MODIFICHE ALLA LEGGE 18 GIUGNO 1998, N. 192 1. All'articolo 3, della legge 18 giugno 1998, n. 192, il comma 3 e' cosi' sostituito: "In caso di mancato rispetto del termine di pagamento il committente deve al subfornitore, senza bisogno di costituzione in mora, un interesse determinato in misura...

Decreto Legislativo del 2002 numero 231 art. 4

TERMINI DI PAGAMENTO (Rubrica modificata dal comma 3, lett. a), n. 3) dell'art. 24 della legge 30 ottobre 2014, n. 161, c.d. legge europea 2013bis) 1. Gli interessi moratori decorrono, senza che sia necessaria la costituzione in mora, dal giorno successivo alla scadenza del termine per il...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 111

TITOLO VIII Trattamenti nell'ambito del rapporto di lavoro (Rubrica così sostituita dall’art. 9, comma 1, lett. a), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101) CAPO I Profili generali (REGOLE DEONTOLOGICHE PER TRATTAMENTI NELL'AMBITO DEL RAPPORTO DI LAVORO) 1. Il Garante promuove, ai sensi dell'articolo...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 115

TELELAVORO, LAVORO AGILE E LAVORO DOMESTICO (Rubrica così sostituita dall’art. 9, comma 1, lett. h), n. 1), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101) 1. Nell'ambito del rapporto di lavoro domestico del telelavoro e del lavoro agile il datore di lavoro è tenuto a garantire al lavoratore il rispetto della sua...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 123

DATI RELATIVI AL TRAFFICO 1. I dati relativi al traffico riguardanti contraenti ed utenti trattati dal fornitore di una rete pubblica di comunicazioni o di un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico sono cancellati o resi anonimi quando non sono più necessari ai fini della...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 125

IDENTIFICAZIONE DELLA LINEA 1. Se è disponibile la presentazione dell'identificazione della linea chiamante, il fornitore del servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico assicura all'utente chiamante la possibilità di impedire, gratuitamente e mediante una funzione semplice, la...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 126

DATI RELATIVI ALL'UBICAZIONE 1. I dati relativi all'ubicazione diversi dai dati relativi al traffico, riferiti agli utenti o ai contraenti di reti pubbliche di comunicazione o di servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico, possono essere trattati solo se anonimi o se l'utente o...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 138

SEGRETO PROFESSIONALE 1. In caso di richiesta dell'interessato di conoscere l'origine dei dati personali ai sensi dell'articolo 15, paragrafo 1, lettera g), del Regolamento, restano ferme le norme sul segreto professionale degli esercenti la professione di giornalista, limitatamente alla fonte...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 139

CAPO II Regole deontologiche relative ad attività giornalistiche e ad altre manifestazioni del pensiero (Rubrica così sostituita dall’art. 12, comma 1, lett. e), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101) (REGOLE DEONTOLOGICHE RELATIVE AD ATTIVITÀ GIORNALISTICHE) 1. Il Garante promuove, ai sensi...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 148

abrogato INAMMISSIBILITÀ DEL RICORSO [1. Il ricorso è inammissibile: a) se proviene da un soggetto non legittimato; b) in caso di inosservanza delle disposizioni di cui agli articoli 145 e 146; c) se difetta di taluno degli elementi indicati nell'articolo 147, commi 1 e 2, salvo che sia...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 151

abrogato OPPOSIZIONE [1. Avverso il provvedimento espresso o il rigetto tacito di cui all'articolo 150, comma 2, il titolare o l'interessato possono proporre opposizione con ricorso ai sensi dell'articolo 152. L'opposizione non sospende l'esecuzione del provvedimento. 2. Il tribunale provvede...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 156

RUOLO ORGANICO E PERSONALE 1. All'Ufficio del Garante è preposto un segretario generale, nominato tra persone di elevata e comprovata qualificazione professionale rispetto al ruolo e agli obiettivi da conseguire, scelto anche tra i magistrati ordinari, amministrativi e contabili, gli avvocati...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 157

CAPO III Accertamenti e controlli (RICHIESTA DI INFORMAZIONI E DI ESIBIZIONE DI DOCUMENTI) 1. Nell'ambito dei poteri di cui all'articolo 58 del Regolamento, e per l'espletamento dei propri compiti, il Garante può richiedere al titolare, al responsabile, al rappresentante del titolare o del...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 16

abrogato CESSAZIONE DEL TRATTAMENTO [1. In caso di cessazione, per qualsiasi causa, di un trattamento i dati sono: a) distrutti; b) ceduti ad altro titolare, purché destinati ad un trattamento in termini compatibili agli scopi per i quali i dati sono raccolti; c) conservati per fini...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 160

PARTICOLARI ACCERTAMENTI 1. Per i trattamenti di dati personali di cui all'articolo 58, gli accertamenti sono effettuati per il tramite di un componente designato dal Garante. 2. Se il trattamento non risulta conforme alle norme del Regolamento ovvero alle disposizioni di legge o di Regolamento,...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 166

CRITERI DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE E PROCEDIMENTO PER L'ADOZIONE DEI PROVVEDIMENTI CORRETTIVI E SANZIONATORI 1. Sono soggette alla sanzione amministrativa di cui all'articolo 83, paragrafo 4, del Regolamento le violazioni delle disposizioni di cui agli articoli...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 167

CAPO II Illeciti penali (TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI) 1. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarre per sé o per altri profitto ovvero di arrecare danno all'interessato, operando in violazione di quanto disposto dagli articoli 123, 126 e 130 o dal provvedimento...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 168

FALSITÀ NELLE DICHIARAZIONI AL GARANTE E INTERRUZIONE DELL'ESECUZIONE DEI COMPITI O DELL'ESERCIZIO DEI POTERI DEL GARANTE 1. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, in un procedimento o nel corso di accertamenti dinanzi al Garante, dichiara o attesta falsamente notizie o...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 170

INOSSERVANZA DI PROVVEDIMENTI DEL GARANTE 1. Chiunque, essendovi tenuto, non osserva il provvedimento adottato dal Garante ai sensi degli articoli 58, paragrafo 2, lettera f) del Regolamento, dell'articolo 2-septies, comma 1, nonché i provvedimenti generali di cui all'articolo 21, comma 1, del...