Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 34196-34230 di 36004

Decreto Presidente Consiglio Ministri del 24 gennaio 2013 art. 5

ORGANISMO DI SUPPORTO AL CISR 1. Alle attività di supporto per lo svolgimento da parte del CISR delle funzioni di cui all'articolo 4 del presente decreto, provvede l'organismo collegiale di coordinamento, presieduto dal Direttore generale del DIS, nella composizione di cui all'art. 4, comma 5 del...

Decreto Presidente Consiglio Ministri del 24 ottobre 2014 art. 16

ACCREDITAMENTO DEI GESTORI DI ATTRIBUTI QUALIFICATI 1. I soggetti che hanno il potere, in base alle norme vigenti, di attestare gli attributi qualificati si accreditano indicando i dati che intendono rendere disponibili nello SPID, nel rispetto del presente decreto e secondo le modalità indicate...

Decreto Presidente Repubblica del 1973 numero 600 art. 27-ter

AZIONI IN DEPOSITO ACCENTRATO PRESSO LA MONTE TITOLI S.P.A. 1. Sugli utili derivanti dalle azioni e dagli strumenti finanziari similari alle azioni di cui all'articolo 4428/11/031 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917,...

Decreto Presidente Repubblica del 2000 numero 445 art. 19-bis

DISPOSIZIONI CONCERNENTI LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA 1.La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, di cui all'art. 19, che attesta la conformità all'originale di una copia di un atto o di una pubblica ammiistrazione, di un titolo di studio o di servizio e di un documento fiscale che deve...

Decreto Presidente Repubblica del 2001 numero 327 art. 52-bis

CAPO II - Disposizioni in materia di infrastrutture lineari energetiche (Intitolazione aggiunta dall'art. 1, D.Lgs. 27 dicembre 2004, n. 330 (L'ESPROPRIAZIONE PER INFRASTRUTTURE LINEARI ENERGETICHE) 1. Ai fini del presente decreto si intendono per infrastrutture lineari energetiche i gasdotti, gli...

Decreto Presidente Repubblica del 2001 numero 327 art. 52-octies

DECRETO DI IMPOSIZIONE DI SERVITU' 1. Il decreto di imposizione di servitù relativo alle infrastrutture lineari energetiche, oltre ai contenuti previsti dall'articolo 23, dispone l'occupazione temporanea delle aree necessarie alla realizzazione delle opere e la costituzione del diritto di servitù,...

Decreto Presidente Repubblica del 2001 numero 327 art. 52-quater

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONFORMITA' URBANISTICA, APPOSIZIONE DEL VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO E PUBBLICA UTILITA' 1. Per le infrastrutture lineari energetiche, l'accertamento della conformità urbanistica delle opere, l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e la dichiarazione...

Decreto Presidente Repubblica del 2001 numero 327 art. 52-sexies

DISPOSIZIONI PARTICOLARI PER LE INFRASTRUTTURE LINEARI ENERGETICHE NON FACENTI PARTE DELLE RETI ENERGETICHE NAZIONALI 1. Fatto salvo quanto disposto dall'articolo 5, comma 3, il provvedimento di cui all'articolo 52-quater relativo a infrastrutture lineari energetiche non facenti parte delle reti...

Decreto Presidente Repubblica del 2001 numero 327 art. 57-bis

APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA AI PROCEDIMENTI IN CORSO RELATIVI ALLE INFRASTRUTTURE LINEARI ENERGETICHE 1. Per le infrastrutture lineari energetiche per le quali, alla data del 31 dicembre 2004, sia intervenuta la dichiarazione di pubblica utilità ovvero siano decorsi i termini previsti per la...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 13

Fino a ulteriore coordinamento delle legislazioni nazionali, gli Stati membri prendono le misure necessarie affinché almeno garanzie identiche a quelle previste dagli articoli da 2 a 12 siano richieste in caso di trasformazione di una società di diverso tipo in società per azioni.

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 16

Ogni distribuzione fatta in contrasto con l'articolo 15 deve essere restituita dagli azionisti che l'hanno ricevuta, se la società dimostra che tali azionisti erano a conoscenza dell'irregolarità delle distribuzioni fatte a loro favore o non potevano ignorarla, tenuto conto delle circostanze.

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 19

1. Fatti salvi il principio della parità di trattamento di tutti gli azionisti che si trovano in condizioni identiche, e la direttiva 2003/6/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 28 gennaio 2003, relativa all’abuso di informazioni privilegiate e alla manipolazione del mercato (abusi di...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 20

1. Gli Stati membri possono non applicare l'articolo 19: a) alle azioni acquisite in esecuzione di una decisione di riduzione del capitale o nei casi di cui all'articolo 39; b) alle azioni acquisite in seguito a trasmissione a titolo universale di patrimonio; c) alle azioni interamente liberate...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 23

1. Qualora uno Stato membro permetta a una società di anticipare fondi, accordare prestiti o fornire garanzie per l’acquisizione delle sue azioni da parte di un terzo, direttamente o indirettamente, esso subordina tali operazioni alle condizioni enunciate al secondo, terzo, quarto e quinto comma. ...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 26

Le azioni emesse come corrispettivo di conferimenti a seguito di un aumento del capitale sottoscritto devono essere liberate in misura non inferiore al 25% del loro valore nominale o, in mancanza di valore nominale, del loro valore contabile. Se è previsto un premio di emissione, il relativo importo...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 32

1. In caso di riduzione del capitale sottoscritto, almeno i creditori il cui titolo sia anteriore alla pubblicazione della decisione relativa alla riduzione hanno quanto meno il diritto di ottenere una garanzia per i crediti non scaduti al momento della pubblicazione. Gli Stati membri possono negare...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 39

Qualora la legislazione di uno Stato membro autorizzi le società ad emettere delle azioni riscattabili, essa stabilisce per il riscatto di tali azioni almeno il rispetto delle condizioni seguenti: a) il riscatto deve essere autorizzato dallo statuto o l'atto costitutivo prima della sottoscrizione...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 43

1. Gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative necessarie per conformarsi alla presente direttiva, nel termine di due anni dalla sua notifica. Essi ne informano immediatamente la Commissione. 2. Gli Stati membri possono non applicare l'articolo 3,...

Direttiva CEE del 1976 n. 77/91/CEE art. 6

1. Per la costituzione della società o per il conseguimento dell'atto autorizzante l'inizio della propria attività, le legislazioni degli Stati membri prescrivono la sottoscrizione di un capitale minimo che non può essere fissato ad un importo inferiore a 25.000 ECU. L'ECU è quella definita nella...

Direttiva CEE del 1982 n. 82/891/CEE art. 10

1. Non occorrono né l’esame del progetto di scissione né la relazione di un esperto come previsto all’articolo 8, paragrafo 1, qualora così decidano tutti gli azionisti di ciascuna delle società partecipanti alla scissione e tutti i detentori di altri titoli che conferiscono il diritto di voto in...

Direttiva CEE del 1982 n. 82/891/CEE art. 16

1. Per ognuna delle società partecipanti alla scissione, la scissione deve essere resa pubblica secondo le modalità previste dalla legislazione di ciascuno Stato membro, conformemente all'articolo 3 della direttiva 68/151/CEE. 2. Qualunque società beneficiaria può adempiere le formalità di...

Direttiva CEE del 1982 n. 82/891/CEE art. 3

1. Gli organi di amministrazione o di direzione delle società partecipanti alla scissione redigono per iscritto un progetto di scissione. 2. Il progetto di scissione indica almeno: a) il tipo, la denominazione e la sede sociale delle società partecipanti alla scissione; b) il rapporto di cambio...