Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 2381-2415 di 36004

Codice Civile art. 957

TITOLO IV Dell'enfiteusi (DISPOSIZIONI INDEROGABILI) 1. L' enfiteusi, salvo che il titolo disponga altrimenti, è regolata dalle norme contenute negli articoli seguenti. Il titolo non può tuttavia derogare alle norme contenute negli articoli 958, secondo comma, 961, secondo comma, 962, 965, 968,...

Codice Civile art. 958

DURATA 1. L'enfiteusi può essere perpetua o a tempo. 2. L'enfiteusi temporanea non può essere costituita per una durata inferiore ai venti anni.

Codice Civile art. 961

PAGAMENTO DEL CANONE 1. L' obbligo del pagamento del canone grava solidalmente su tutti i coenfiteuti e sugli eredi dell' enfiteuta finché dura la comunione. 2. Nel caso in cui segua la divisione e il fondo venga goduto separatamente dagli enfiteuti o dagli eredi, ciascuno risponde per gli...

Codice Civile art. 965

DISPONIBILITA' DEL DIRITTO DELL'ENFITEUTA 1. L' enfiteuta può disporre del proprio diritto, sia per atto tra vivi, sia per atto di ultima volontà. 2. Per l' alienazione del diritto dell' enfiteuta non è dovuta alcuna prestazione al concedente. 3. Nell' atto costitutivo può essere vietato all'...

Codice Civile art. 969

RICOGNIZIONE 1. Il concedente può richiedere la ricognizione del proprio diritto da chi si trova nel possesso del fondo enfiteutico, un anno prima del compimento del ventennio. 2. Per l' atto di ricognizione non è dovuta alcuna prestazione. Le spese dell' atto sono a carico del concedente.

Codice Civile art. 97

abrogato DOCUMENTI PER LA PUBBLICAZIONE [1. Chi richiede la pubblicazione deve presentare all'ufficiale dello stato civile un estratto per riassunto dell'atto di nascita di entrambi gli sposi, nonché ogni altro documento necessario a provare la libertà degli sposi. 2. Coloro che esercitano o...

Codice Civile art. 972

DEVOLUZIONE 1. Il concedente può chiedere la devoluzione del fondo enfiteutico: 1) se l' enfiteuta deteriora il fondo o non adempie all' obbligo di migliorarlo; 2) se l' enfiteuta è in mora nel pagamento di due annualità di canone. La devoluzione non ha luogo se l' enfiteuta ha effettuato il...

Codice Civile art. 98

RIFIUTO DELLA PUBBLICAZIONE 1. L' ufficiale dello stato civile che non crede di poter procedere alla pubblicazione rilascia un certificato coi motivi del rifiuto. 2. Contro il rifiuto è dato ricorso al tribunale, che provvede in camera di consiglio, sentito il pubblico ministero.

Codice Civile art. 980

CESSIONE DELL'USUFRUTTO 1. L' usufruttuario può cedere il proprio diritto per un certo tempo o per tutta la sua durata, se ciò non è vietato dal titolo costitutivo. 2. La cessione dev' essere notificata al proprietario; finché non sia stata notificata, l' usufruttuario è solidalmente obbligato...

Codice Civile art. 982

POSSESSO DELLA COSA 1. L' usufruttuario ha il diritto di conseguire il possesso della cosa di cui ha l' usufrutto, salvo quanto è disposto dall' articolo 1002.

Codice Civile art. 988

TESORO 1. Il diritto dell' usufruttuario non si estende al tesoro che si scopra durante l' usufrutto, salve le ragioni che gli possono competere come ritrovatore.

Codice Civile art. 994

PERIMENTO DELLA MADRE O DEI GREGGI 1. Se l' usufrutto è stabilito sopra una mandra o un gregge, l' usufruttuario è tenuto a surrogare gli animali periti, fino alla concorrente quantità dei nati, dopo che la mandra o il gregge ha cominciato ad essere mancante del numero primitivo. 2. Se la mandra...

Codice Civile art. 995

COSE CONSUMABILI 1. Se l' usufrutto comprende cose consumabili, l' usufruttuario ha diritto di servirsene e ha l' obbligo di pagarne il valore al termine dell' usufrutto secondo la stima convenuta. 2. Mancando la stima, è in facoltà dell' usufruttuario di pagare le cose secondo il valore che...

Codice Civile art. 1

LIBRO I Delle persone e della famiglia - TITOLO I Delle persone fisiche - (CAPACITA' GIURIDICA) 1. La capacità giuridica si acquista dal momento della nascita. 2. I diritti che la legge riconosce a favore del concepito sono subordinati all' evento della nascita. [3. Le limitazioni alla capacità...

Codice Civile art. 10

ABUSO DELL'IMMAGINE ALTRUI 1. Qualora l' immagine di una persona o dei genitori, del coniuge o dei figli sia stata esposta o pubblicata fuori dei casi in cui l' esposizione o la pubblicazione è dalla legge consentita, ovvero con pregiudizio al decoro o alla reputazione della persona stessa o dei...

Codice Civile art. 1000

RISCOSSIONE DI CAPITALI 1. Per la riscossione di somme che rappresentano un capitale gravato d' usufrutto, è necessario il concorso del titolare del credito e dell' usufruttuario. Il pagamento fatto a uno solo di essi non è opponibile all' altro, salve in ogni caso le norme relative alla cessione...

Codice Civile art. 1004

SPESE A CARICO DELL'USUFRUTTUARIO 1. Le spese e, in genere, gli oneri relativi alla custodia, amministrazione e manutenzione ordinaria della cosa sono a carico dell' usufruttuario. 2. Sono pure a suo carico le riparazioni straordinarie rese necessarie dall' inadempimento degli obblighi di...

Codice Civile art. 1006

RIFIUTO DEL PROPRIETARIO ALLE RIPARAZIONI 1. Se il proprietario rifiuta di eseguire le riparazioni poste a suo carico o ne ritarda l' esecuzione senza giusto motivo, è in facoltà dell' usufruttuario di farle eseguire a proprie spese. Le spese devono essere rimborsate alla fine dell' usufrutto...

Codice Civile art. 1008

IMPOSTE E ALTRI PESI A CARICO DELL'USUFRUTTUARIO 1. L' usufruttuario è tenuto, per la durata del suo diritto, ai carichi annuali, come le imposte, i canoni, le rendite fondiarie e gli altri pesi che gravano sul reddito. 2. Per l' anno in corso al principio e alla fine dell' usufrutto questi...

Codice Civile art. 1011

RITENZIONE PER LE SOMME ANTICIPATE 1. Nelle ipotesi contemplate dal secondo comma dell' articolo 1009 e dal secondo comma dell' articolo 1010, l' usufruttuario ha diritto di ritenzione sui beni che sono in suo possesso fino alla concorrenza della somma a lui dovuta.

Codice Civile art. 1013

SPESE PER LE LITI 1. Le spese delle liti che riguardano tanto la proprietà quanto l' usufrutto sono sopportate dal proprietario e dall' usufruttuario in proporzione del rispettivo interesse.

Codice Civile art. 1015

ABUSI DELL'USUFRUTTUARIO 1. L' usufrutto può anche cessare per l' abuso che faccia l' usufruttuario del suo diritto alienando i beni o deteriorandoli o lasciandoli andare in perimento per mancanza di ordinarie riparazioni. 2. L' autorità giudiziaria può, secondo le circostanze, ordinare che l'...

Codice Civile art. 1018

PERIMENTO DELL'EDIFICIO 1. Se l' usufrutto è stabilito sopra un fondo, del quale fa parte un edificio, e questo viene in qualsiasi modo a perire, l' usufruttuario ha diritto di godere dell' area e dei materiali. 2. La stessa disposizione si applica se l' usufrutto è stabilito soltanto sopra un...

Codice Civile art. 1023

AMBITO DELLA FAMIGLIA Nella famiglia si comprendono anche i figli nati dopo che è cominciato il diritto d'uso o d'abitazione, quantunque nel tempo in cui il diritto è sorto la persona non avesse contratto matrimonio. Si comprendono inoltre i figli adottivi e i figli riconosciuti, anche se...

Codice Civile art. 1032

CAPO II Delle servitù coattive - (MODI DI COSTITUZIONE) 1. Quando, in forza di legge, il proprietario di un fondo ha diritto di ottenere da parte del proprietario di un altro fondo la costituzione di una servitù, questa, in mancanza di contratto, è costituita con sentenza. Può anche essere...

Codice Civile art. 1042

OBBLIGHI INERENTI ALL'USO DI CORSI CONTIGUI A FONDI ALTRUI 1. Se un corso d' acqua impedisce ai proprietari dei fondi contigui l' accesso ai medesimi, o la continuazione dell' irrigazione o dello scolo delle acque, coloro che si servono di quel corso sono obbligati, in proporzione del beneficio...

Codice Civile art. 1046

NORME PER L'ESECUZIONE DELLE OPERE 1. Nell' esecuzione delle opere indicate dagli articoli precedenti sono applicabili le disposizioni del secondo comma dell' articolo 1033 e degli articoli 1035 e 1036.

Codice Civile art. 1047

SEZIONE II Dell'appoggio e dell'infissione di chiusa - (CONTENUTO DELLA SERVITU') 1. Chi ha diritto di derivare acque da fiumi, torrenti, rivi, canali, laghi o serbatoi può, qualora sia necessario, appoggiare o infiggere una chiusa alle sponde, con l' obbligo però di pagare le indennità e di fare...

Codice Civile art. 1049

SEZIONE III Della somministrazione coattiva di acqua a un edificio o a un fondo (SOMMINISTRAZIONE DI ACQUA A UN EDIFICIO) 1. Se a una casa o alle sue dipendenze manca l' acqua necessaria per l' alimentazione degli uomini o degli animali e per gli altri usi domestici, e non è possibile procurarla...

Codice Civile art. 1050

SOMMINISTRAZIONE DI ACQUA A UN FONDO 1. Le norme stabilite dall' articolo precedente si applicano anche se il proprietario di un fondo non ha acqua per irrigarlo, quando le acque del fondo vicino consentono una parziale somministrazione, dopo soddisfatto ogni bisogno domestico, agricolo o...

Codice Civile art. 1051

SEZIONE IV Del passaggio coattivo - (PASSAGGIO COATTIVO) 1. Il proprietario, il cui fondo è circondato da fondi altrui, e che non ha uscita sulla via pubblica né può procurarsela senza eccessivo dispendio o disagio, ha diritto di ottenere il passaggio sul fondo vicino per la coltivazione e il...

Codice Civile art. 1063

CAPO V Dell'esercizio delle servitù (NORME REGOLATRICI) 1. L' estensione e l' esercizio delle servitù sono regolati dal titolo e, in mancanza, dalle disposizioni seguenti.