Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 31466-31500 di 36296

Decreto Presidente Repubblica del 1961 numero 145 art. 1.1

Accordo 17 luglio 1957 per la redazione delle disposizioni regolamentari di cui agli artt. 19 e 20 dell'accordo economico 20 giugno 1956 per la disciplina del rapporto di agenzia e rappresentanza commerciale L'Ente Nazionale Assistenza Agenti e Rappresentanti di Commercio (E.N.A.S.A.R.C.O.)...

Decreto Presidente Repubblica del 1961 numero 145 art. 12

Le Ditte hanno l'obbligo di iscrivere i propri agenti e rappresentanti all'Ente Nazionale Assistenza Agenti e Rappresentanti di Commercio (E.N.A.S.A.R.C.O.) entro i sei mesi dall'inizio del rapporto di agenzia o di rappresentanza. I contributi di cui all'articolo precedente saranno versati all'Ente...

Decreto Presidente Repubblica del 1961 numero 145 art. 4.1

Le ditte che omettono l'iscrizione dei propri agenti a norma del precedente articolo rimangono responsabili del versamento dei contributi relativi alle provvigioni liquidate, di spettanza propria e dei propri mandatari, maturate dall'inizio del rapporto fino alla data di iscrizione dell'agente...

Decreto Presidente Repubblica del 1961 numero 145 art. 6.1

L'Ente, all'atto della istituzione del primo conto di ciascun agente, rilascia all'interessato un certificato di iscrizione. Nel trimestre successivo alla data di approvazione del bilancio consuntivo di ciascun esercizio finanziario l'Ente trasmette a ciascun iscritto un riepilogo dei conti ad esso...

Decreto Presidente Repubblica del 1961 numero 145 art. 8

In caso di risoluzione da parte della ditta di un rapporto a tempo indeterminato dovrà essere dato all'agente o rappresentante un preavviso di almeno 4 mesi. Ove la ditta preferisca esonerare senz'altro l'agente o rappresentante dalla prestazione, dovrà corrispondergli, in sostituzione del...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 15

Iscrizione nel catasto edilizio urbano delle aree scoperte e dei lastrici solari Ad integrazione e modifica di quanto è stabilito con la legge 11 agosto 1939, n. 1249, modificata con decreto-legge 8 aprile 1948, n. 514, e con il relativo regolamento approvato con decreto del Presidente della...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 16

TITOLO III Commissioni censuarie Commissioni locali e centrale. Per i lavori di formazione, di revisione e di conservazione del catasto terreni e del catasto edilizio urbano, l'Amministrazione del catasto e dei servizi tecnici erariali è coadiuvata dalle commissioni censuarie distrettuali, dalle...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 18

Designazione dei membri delle commissioni censuarie distrettuali I sindaci dei comuni del distretto censuario devono comunicare per iscritto le designazioni previste dal precedente art. 17 al competente presidente del tribunale e all'intendente di finanza, entro il termine perentorio di trenta...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 21

Requisiti per la nomina a componente delle commissioni censuarie locali I componenti delle commissioni distrettuali e provinciali debbono possedere i seguenti requisiti: a) essere cittadini italiani; b) godere dei diritti civili e politici; c) essere di buona condotta; d) avere la residenza in...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 22

Incompatibilità Non possono far parte delle commissioni censuarie, finché permangono nell'esercizio delle loro funzioni: a) i membri del Parlamento; b) i consiglieri regionali; c) i prefetti; d) gli intendenti di finanza; e) gli amministratori degli enti che applicano o che hanno una...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 24

Composizione della commissione censuaria centrale La commissione censuaria centrale è composta di un presidente, di venti membri effettivi e di sei membri supplenti. Essa si articola in due distinte sezioni, ciascuna delle quali è retta da un presidente di sezione: la prima ha competenza in...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 25

Collegio dei periti La presidenza della commissione censuaria centrale è assistita da un collegio di periti i cui componenti, in numero non superiore a sei, sono scelti dal Ministro per le finanze tra gli ingegneri ed i geometri dell'Amministrazione del catasto e dei servizi tecnici erariali. Il...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 26

Segretario della commissione censuaria centrale Le funzioni di segretario della commissione censuaria centrale sono affidate dal Ministro per le finanze, con proprio decreto, ad un funzionario della carriera di concetto dell'Amministrazione del catasto e dei servizi tecnici erariali.

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 30

Attribuzioni delle commissioni censuarie distrettuali Le commissioni censuarie distrettuali, su richiesta dell'Amministrazione del catasto e dei servizi tecnici erariali, devono prestare il loro concorso nelle operazioni di formazione, di revisione e di conservazione del catasto terreni e del...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 31

Attribuzioni delle commissioni censuarie provinciali Le commissioni censurate provinciali: a) esaminano e approvano i prospetti delle tariffe per i terreni e per le unità immobiliari urbane dei comuni della propria provincia entro il termine di sessanta giorni successivo a quello concesso alle...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 650 art. 5

Presentazione dei tipi di frazionamento Quando un trasferimento di beni immobili comporta il frazionamento di particelle, deve essere preventivamente presentato all'ufficio tecnico erariale il corrispondente tipo di frazionamento, firmato da un ingegnere, architetto, dottore in scienze agrarie,...

Decreto Presidente Repubblica del 1972 numero 8 art. 9

La funzione di indirizzo e coordinamento delle attività amministrative delle Regioni a statuto ordinario che attengono ad esigenze di carattere unitario, anche con riferimento agli obiettivi del programma economico nazionale ed agli impegni derivanti dagli obblighi internazionali, spetta allo...

Decreto Presidente Repubblica del 1976 numero 448 art. 1

Ai sensi della presente convenzione si intendono per zone umide le paludi e gli acquitrini, le torbe oppure i bacini, naturali o artificiali, permanenti o temporanei, con acqua stagnante o corrente, dolce, salmastra, o salata, ivi comprese le distese di acqua marina la cui profondità, durante la...

Decreto Presidente Repubblica del 1976 numero 448 art. 10

La presente convenzione entrerà in vigore quattro mesi dopo che almeno sette Stati saranno divenuti Parti contraenti della presente convenzione, in conformità con le disposizioni del parargafo 2 dell'art. 9. La presente convenzione entrerà in vigore per ciascuna Parte contraente quattro mesi dopo...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 409 art. 10

Per il prelievo da soggetto sottoposto a riscontro diagnostico ai sensi della legge 15 febbraio 1961, n. 83, o ad operazioni autoptiche ordinate dall'autorità giudiziaria, non è richiesto l'interpello dei familiari né è valido l'eventuale diniego al prelievo espresso in vita dal soggetto.

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 409 art. 11

Il centro regionale o interregionale di riferimento è costituito con provvedimento della regione o delle regioni interessate sulla base della convenzione tra gli enti indicati all'articolo 13 della legge 2 dicembre 1975, n. 644. Il centro è gestito da un comitato composto dai rappresentanti ...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 409 art. 17

L'autorizzazione all'esportazione è rilasciata con le modalità indicate all'art. 16 quando a cura del vettore vengano apposti, esternamente all'involucro contenente la parte di cadavere, le seguenti indicazioni: a) la parte di cadavere oggetto della esportazione; b) che la morte del soggetto...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 409 art. 9

La direzione sanitaria dell'ente o istituto ove è stato ricoverato un probabile donatore comunica tempestivamente al sanitario responsabile delle operazioni di prelievo le generalità ed il recapito dei soggetti previsti dall'art. 6, secondo comma, della legge 2 dicembre 1975, n. 644. Il...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 10

CLASSIFICAZIONE DI BENI O DI OPERE 1. Salvo diversa specifica disciplina per ogni provvedimento amministrativo di classificazione di beni o di opere riservato allo Stato da cui possa conseguire uno spostamento di competenze tra Stato e regioni si procede d'intesa con le regioni interessate.

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 101

CAPO VIII Tutela dell'ambiente dagli inquinamenti (FUNZIONI AMMINISTRATIVE TRASFERITE) 1. Sono trasferite alle regioni salvo quanto disposto succesivamente, le funzioni amministrative esercitate dagli organi centrali e periferici dello Stato in ordine all'igiene del suolo e dell'inquinamento...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 106

abrogato - TITOLO VI Disposizioni finali e transitorie (ESPROPRIAZIONE PER LA PUBBLICA UTILITÀ) [1. Sono comprese le funzioni amministrative traferite o delegate alle regioni nelle materie indicate nel presente decreto anche quelle concernenti i procedimenti di espropriazione per pubblica...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 107

ORGANI TECNICI DELLO STATO 1. Le regioni possono avvalersi, nell'esercizio delle funzioni amministrative proprie o delegate, degli uffici o organi tecnici anche consultivi dello Stato. 2. Possono essere chiamati a far parte degli organi consultivi delle regioni, secondo le norme regionali che ne...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 114

ENTI DI ASSISTENZA A CATEGORIE 1. La commissione di cui al terzultimo comma del precedente art. 113, trascorso, il termine di cui al secondo comma del medesimo articolo, individua preliminarmente quali enti preposti ad erogare prestazioni assistenziali, fra quelli inclusi nell'allegata tabella B,...