Testo cercato:

art civile codice

Risultati 28386-28420 di 36463

Legge del 1999 numero 91 art. 22-bis

CAPO VI Sanzioni (SANZIONI IN MATERIA DI TRAFFICO DI ORGANI DESTINATI AI TRAPIANTI) 1. Chiunque a scopo di lucro svolge opera di mediazione nella donazione di organi da vivente è punito con la reclusione da tre a sei anni e con la multa da euro 50.000 a euro 300.000. Se il fatto è commesso da...

Legge del 2001 numero 89 art. 1-bis

CAPO II Equa riparazione (RIMEDI ALL'IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO) 1. La parte di un processo ha diritto a esperire rimedi preventivi alla violazione della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, ratificata ai sensi della legge 4 agosto 1955, n....

Legge del 2005 numero 262 art. 29-bis

INCOMPATIBILITÀ PER I COMPONENTI E I DIRIGENTI DELLA CONSOB CESSATI DALL'INCARICO 1. I componenti degli organi di vertice e i dirigenti della Commissione nazionale per le società e la borsa, nei due anni successivi alla cessazione dell'incarico, non possono intrattenere, direttamente o...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 0

EPIGRAFE CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO PRINCIPI DI DEONTOLOGIA PROFESSIONALE DEI NOTAI Con deliberazione del Consiglio Nazionale del Notariato n. 2/56 del 5 aprile 2008 è stato approvato il testo riguardante i principi di deontologia professionale dei notai che qui di seguito si riporta....

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 2

1. Il notaio, anche a tutela dell'interesse generale, deve curare l'aggiornamento della propria preparazione professionale mediante l'acquisizione di specifiche conoscenze in tutte le materie giuridiche che la riguardano. Le specializzazioni in determinate materie non possono andare a scapito della...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 21

§ 2 Rapporti con il Consiglio Notarile 1. Il notaio è tenuto a prestare al Consiglio Notarile la più ampia collaborazione al fine di consentirgli di esercitare nel modo più efficace il potere-dovere di vigilanza e di controllo e le altre funzioni ad esso demandate dalla legge, ai fini della...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 28

1. Nei rapporti con i collaboratori e i dipendenti il notaio è tenuto ad assicurare ad essi condizioni di lavoro moralmente ed economicamente soddisfacenti, avendo cura della loro formazione professionale. 2. In particolare il notaio deve evitare: - di coinvolgere, se non in casi eccezionali, i...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 36

CAPO II Della esecuzione - SEZIONE I Della personalità e segretezza - § 1 Della personalità 1. L'esecuzione della prestazione del notaio è caratterizzata dal "rapporto personale" con le parti. La facoltà di valersi di collaboratori non può pregiudicare la complessiva connotazione personale che...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 37

1. In ogni caso compete al notaio svolgere di persona, in modo effettivo e sostanziale, tutti i comportamenti necessari: - per l'accertamento della identità personale delle parti, con utilizzazione di tutti gli elementi idonei e con prudente esame dei documenti di identificazione in relazione al...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 41

1. Nella esecuzione della prestazione il notaio deve tenere un comportamento imparziale, mantenendosi in posizione di equidistanza rispetto ai diversi interessi delle parti e ricercandone una regolamentazione equilibrata e non equivoca, che persegua la finalità della comune sicurezza delle parti...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 45

SEZIONE IV Dell'affidamento di somme 1. Il notaio che in relazione o meno agli atti stipulati e indipendentemente dall'obbligo di annotazione nel registro previsto dall'art. 6 legge 22 gennaio 1934, n. 64, riceve un incarico che importa l'affidamento di somme di denaro, dovrà svolgerlo con la...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 52

1. Salvo il caso previsto all'articolo 54, è vietato al notaio l'esercizio della attività professionale presso sedi operative di agenzie o di intermediari di pratiche automobilistiche, o comunque il diretto collegamento con essi mediante raccolta e inoltro delle scritture presso il proprio studio.

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 56

1. Nell'esecuzione di vidimazioni non iniziali devono essere indicati i dati necessari alla diretta e completa individuazione della vidimazione, tra i quali la pagina nella quale essa è eseguita; di questi dati deve essere fatta annotazione nel repertorio.

Decreto Legge del 1974 numero 95 art. 2

1. È istituito un apposito ruolo del personale dipendente della Commissione nazionale per le società e la borsa. 2. Il numero dei posti previsti dalla pianta organica è aumentato fino a trecentocinquanta unità. (Comma così sostituito prima dall'art. 1, L. 23 giugno 1988, n. 230 e poi dall'art....

Decreto Legge del 1985 numero 146 art. 1

1. (Il comma che si omette, sostituito dalla legge di conversione 21 giugno 1985, n. 298, sostituisce a sua volta l'art. 48, L. 28 febbraio 1985, n. 47, riportata al numero A/XXIV) 2. Il termine di novanta giorni per la denuncia delle opere ultimate entro la data di entrata in vigore della legge 28...

Decreto Legge del 1988 numero 2 art. 11

1. Agli effetti della tabella allegata alla legge 28 febbraio 1985, n. 47, si considerano conformi agli strumenti urbanistici vigenti anche le opere conformi a strumenti adottati entro la data del 2 ottobre 1986.

Decreto Legge del 1988 numero 2 art. 12

1. Per le aree soggette a vincolo paesistico ai sensi della legge 29 giugno 1939, n. 1497, e successive modificazioni, e del decreto-legge 27 giugno 1985, n. 312, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 agosto 1985, n. 431, il parere prescritto dall'articolo 32, primo comma, della legge 28...

Decreto Legge del 1988 numero 2 art. 7

1. (Il comma che si omette modifica il secondo comma dell'art. 40, L. 28 febbraio 1985, n. 47, riportata al n. A/XXIV) 2. (Il comma che si omette sostituisce l'ultimo comma dell'art. 40, L. 28 febbraio 1985, n. 47, riportata al n. A/XXIV)

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 1

1. L'ammontare della detrazione di cui al comma 1 dell'articolo 13 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, è elevato per l'anno 1988 a lire 516 mila. 2. L'ammontare della ulteriore detrazione di cui al comma 2...

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 5

1. La disposizione relativa all'aliquota dell'imposta sul valore aggiunto afferente le linee di trasporto di cui al n. 22 della tabella A, parte seconda, allegata al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 , deve intendersi riferita anche alle motrici, carrozze ed altro...

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 8

1. La facoltà di optare per il regime ordinario di determinazione dell'imposta sul valore aggiunto, del reddito di impresa e di lavoro autonomo per il triennio 1985-87, prevista nel comma 16 dell'art. 2 del D.L. 19 dicembre 1984, n. 853, convertito, con modificazioni, dalla L. 17 febbraio 1985, n....

Decreto Legge del 1990 numero 90 art. 10

1. È istituita un'imposta erariale in aggiunta ai diritti di approdo e partenza degli aeromobili, previsti dall'articolo 2 della L. 5 maggio 1976, n. 324 , e successive modificazioni. 2. Le modalità per l'accertamento, la riscossione e il versamento dell'imposta di cui al comma 1, nonché la misura...

Decreto Legge del 1990 numero 90 art. 9

1. Con decreti del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro delle finanze, di concerto con i Ministri del tesoro, del bilancio e della programmazione economica e dell'industria, del commercio e dell'artigianato, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, può essere...

Decreto Legge del 1991 numero 143 art. 13

abrogato APPLICAZIONE DELLE SANZIONI [1. Le sanzioni di cui all'articolo 5 si applicano a partire dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto]. (Articolo così sostituito dalla legge di conversione 5 luglio 1991, n. 197 e poi abrogato dall'art. 64, D.Lgs. 21...