Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 1611-1645 di 35985

Codice Civile art. 394

CAPACITA' DELL'EMANCIPATO 1. L' emancipazione conferisce al minore la capacità di compiere gli atti che non eccedono l' ordinaria amministrazione. 2. Il minore emancipato può con l' assistenza del curatore riscuotere i capitali sotto la condizione di un idoneo impiego e può stare in giudizio...

Codice Civile art. 403

INTERVENTO DELLA PUBBLICA AUTORITA' A FAVORE DEI MINORI 1. Quando il minore è moralmente o materialmente abbandonato o è allevato in locali insalubri o pericolosi, oppure da persone per negligenza, immoralità, ignoranza o per altri motivi incapaci di provvedere alla educazione di lui, la...

Codice Civile art. 409

EFFETTI DELL' AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO 1. Il beneficiario conserva la capacita' di agire per tutti gli atti che non richiedono la rappresentanza esclusiva o l'assistenza necessaria dell'amministratore di sostegno. 2. Il beneficiario dell'amministrazione di sostegno puo' in ogni caso compiere...

Codice Civile art. 413

REVOCA DELL' AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO 1. Quando il beneficiario, l'amministratore di sostegno, il pubblico ministero o taluno dei soggetti di cui all'articolo 406, ritengono che si siano determinati i presupposti per la cessazione dell'amministrazione di sostegno, o per la sostituzione...

Codice Civile art. 415

PERSONE CHE POSSONO ESSERE INABILITATE 1. Il maggiore di età infermo di mente, lo stato del quale non è talmente grave da far luogo all' interdizione, può essere inabilitato. 2. Possono anche essere inabilitati coloro che, per prodigalità o per abuso abituale di bevande alcooliche o di...

Codice Civile art. 419

MEZZI ISTRUTTORI E PROVVEDIMENTI PROVVISORI 1. Non si può pronunziare l' interdizione o l' inabilitazione senza che si sia proceduto all' esame dell' interdicendo o dell' inabilitando. 2. Il giudice può in questo esame farsi assistere da un consulente tecnico. Può anche d' ufficio disporre i...

Codice Civile art. 424

TUTELA DELL' INTERDETTO E CAUTELA DELL' INABILITATO 1. Le disposizioni sulla tutela dei minori e quelle sulla curatela dei minori emancipati si applicano rispettivamente alla tutela degli interdetti e alla curatela degli inabilitati. 2. Le stesse disposizioni si applicano rispettivamente anche...

Codice Civile art. 428

ATTI COMPIUTI DA PERSONA INCAPACE D'INTENDERE O DI VOLERE 1. Gli atti compiuti da persona che, sebbene non interdetta, si provi essere stata per qualsiasi causa, anche transitoria, incapace di intendere o di volere al momento in cui gli atti sono stati compiuti, possono essere annullati su...

Codice Civile art. 438

MISURA DEGLI ALIMENTI 1. Gli alimenti possono essere chiesti solo da chi versa in istato di bisogno e non è in grado di provvedere al proprio mantenimento. 2. Essi devono essere assegnati in proporzione del bisogno di chi li domanda e delle condizioni economiche di chi deve somministrarli. Non...

Codice Civile art. 443

MODO DI SOMMINISTRAZIONE DEGLI ALIMENTI 1. Chi deve somministrare gli alimenti ha la scelta di adempiere questa obbligazione o mediante un assegno alimentare corrisposto in periodi anticipati, o accogliendo e mantenendo nella propria casa colui che vi ha diritto. 2. L' autorità giudiziaria può...

Codice Civile art. 444

ADEMPIMENTO DELLA PRESTAZIONE ALIMENTARE 1. L' assegno alimentare prestato secondo le modalità stabilite non può essere nuovamente richiesto, qualunque uso l' alimentando ne abbia fatto.

Codice Civile art. 447

INAMMISSIBILITA' DI CESSIONE E DI COMPENSAZIONE 1. Il credito alimentare non può essere ceduto. 2. L' obbligato agli alimenti non può opporre all' altra parte la compensazione, neppure quando si tratta di prestazioni arretrate.

Codice Civile art. 448

CESSAZIONE PER MORTE DELL'OBBLIGATO 1. L' obbligo degli alimenti cessa con la morte dell' obbligato, anche se questi li ha somministrati in esecuzione di sentenza.

Codice Civile art. 449

TITOLO XIV Degli atti dello stato civile (REGISTRI DELLO STATO CIVILE) 1. I registri dello stato civile sono tenuti in ogni comune in conformità delle norme contenute nella legge sull' ordinamento dello stato civile.

Codice Civile art. 458

DIVIETO DI PATTI SUCCESSORI 1. Fatto salvo quanto disposto dagli articoli 768-bis e seguenti è nulla ogni convenzione con cui taluno dispone della propria successione. E' del pari nullo ogni atto col quale taluno dispone dei diritti che gli possono spettare su una successione non ancora aperta,...

Codice Civile art. 459

ACQUISTO DELL'EREDITA' 1. L' eredità si acquista con l' accettazione. L' effetto dell' accettazione risale al momento nel quale si è aperta la successione.

Codice Civile art. 462

CAPO II Della capacità di succedere (CAPACITA' DELLE PERSONE FISICHE) 1. Sono capaci di succedere tutti coloro che sono nati o concepiti al tempo dell' apertura della successione. 2. Salvo prova contraria, si presume concepito al tempo dell' apertura della successione chi è nato entro i...

Codice Civile art. 467

NOZIONE La rappresentazione fa subentrare i discendenti nel luogo e nel grado del loro ascendente, in tutti i casi in cui questi non può o non vuole accettare l'eredità o il legato. (Comma così modificato dall’art. 67, comma 1, D.Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal 7 febbraio 2014 ai...

Codice Civile art. 47

ELEZIONE DI DOMICILIO 1. Si può eleggere domicilio speciale per determinati atti o affari. 2. Questa elezione deve farsi espressamente per iscritto.

Codice Civile art. 484

SEZIONE II Del beneficio d'inventario (ACCETTAZIONE COL BENEFICIO D'INVENTARIO) 1. L' accettazione col beneficio d' inventario si fa mediante dichiarazione, ricevuta da un notaio o dal cancelliere del tribunale del circondario in cui si è aperta la successione, e inserita nel registro delle...

Codice Civile art. 494

OMISSIONI O INFEDELTA' NELL'INVENTARIO 1. Dal beneficio d' inventario decade l' erede che ha omesso in mala fede di denunziare nell' inventario beni appartenenti all' eredità, o che ha denunziato in mala fede, nell' inventario stesso, passività non esistenti.

Codice Civile art. 5

ATTI DI DISPOSIZIONE DEL PROPRIO CORPO 1. Gli atti di disposizione del proprio corpo sono vietati quando cagionino una diminuzione permanente dell' integrità fisica, o quando siano altrimenti contrari alla legge, all' ordine pubblico o al buon costume.

Codice Civile art. 503

LIQUIDAZIONE PROMOSSA DALL'EREDE 1. Anche quando non vi è opposizione di creditori o di legatari, l' erede può valersi della procedura di liquidazione prevista dagli articoli precedenti. Il pagamento fatto a creditori privilegiati o ipotecari non impedisce all' erede di valersi di questa...

Codice Civile art. 505

DECADENZA DEL BENEFICIO 1. L' erede che, in caso di opposizione, non osserva le norme stabilite dall' articolo 498 o non compie la liquidazione o lo stato di graduazione nel termine stabilito dall' articolo 500, decade dal beneficio d' inventario. 2. Parimenti decade dal beneficio d' inventario...

Codice Civile art. 510

ACCETTAZIONE O INVENTARIO FATTI DA UNO DEI CHIAMATI 1. L' accettazione con beneficio d' inventario fatta da uno dei chiamati giova a tutti gli altri, anche se l' inventario è compiuto da un chiamato diverso da quello che ha fatto la dichiarazione.

Codice Civile art. 515

CESSAZIONE DELLA SEPARAZIONE 1. L' erede può impedire o far cessare la separazione pagando i creditori e i legatari, e dando cauzione per il pagamento di quelli il cui diritto è sospeso da condizione o sottoposto a termine, oppure è contestato.

Codice Civile art. 516

TERMINE PER L'ESERCIZIO DEL DIRITTO ALLA SEPARAZIONE 1. Il diritto alla separazione deve essere esercitato entro il termine di tre mesi dall' apertura della successione.

Codice Civile art. 517

SEPARAZIONE RIGUARDO AI MOBILI 1. Il diritto alla separazione riguardo ai mobili si esercita mediante domanda giudiziale. 2. La domanda si propone con ricorso al tribunale del luogo dell' aperta successione, il quale ordina l' inventario, se non è ancora fatto, e dà le disposizioni necessarie...

Codice Civile art. 529

OBBLIGHI DEL CURATORE 1. Il curatore è tenuto a procedere all' inventario dell' eredità, a esercitarne e promuoverne le ragioni, a rispondere alle istanze proposte contro la medesima, ad amministrarla, a depositare presso le casse postali o presso un istituto di credito designato dal tribunale...

Codice Civile art. 532

CESSAZIONE DELLA CURATELA PER ACCETTAZIONE DELL'EREDITA' 1. Il curatore cessa dalle sue funzioni quando l' eredità è stata accettata.