Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 32271-32305 di 35985

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 65

CAPO VII Consorzi industriali (CONSORZI INDUSTRIALI) 1. Ferme restando le funzioni amministrative trasferite alle regioni relativamente ai piani regolatori, spettano alle regioni le funzioni amministrative in ordine all'assetto di consorzi per le aree e i nuclei di sviluppo industriale e tutte le...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 67

CONSERVAZIONE E TRASFORMAZIONE DI PRODOTTI AGRICOLI 1. Sono altresì trasferite alle regioni le funzioni svolte dallo Stato o da altri enti pubblici concernenti la costruzione e la gestione di impianti per la raccolta, la conservazione, la lavorazione, la trasformazione e la vendita di prodotti...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 70

CALAMITÀ NATURALI 1. Sono trasferite alle regioni le funzioni amministrative esercitate dal istero dell'agricoltura e delle foreste in materia di interventi conseguenti a calamità naturali o avversità atmosferiche di carattere eccezionale, di cui alle lettere a), b) e c) dell'art. 1 della L. 25...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 71

COMPETENZE DELLO STATO 1. Sono di competenza dello Stato le funzioni amministrative concernenti: a) le attività di ricerca e di informazione connesse alla programmazione nazionale della produzione agricola e forestale; b) gli interventi di interesse nazionale per la regolazione del mercato...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 8

GESTIONI COMUNI FRA REGIONI 1. Le regioni per le attività ed i servizi, che interessano i territori finitimi, possono addivenire ad intese e costituire uffici o gestioni comuni, anche in forma consortile. 2. Le attività ed i servizi predetti devono formare oggetto di specifiche intese e non...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 80

CAPO II Urbanistica (URBANISTICA) 1. Le funzioni amministrative relative alla materia «urbanistica» concernono la disciplina dell'uso del territorio comprensiva di tutti gli aspetti conoscitivi, normativi e gestionali riguardanti le operazioni di salvaguardia e di trasformazione del suolo nonché...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 86

FUNZIONI DELEGATE 1. È delegato alle regioni l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di linee ferroviarie in concessione, anche in gestione commissariale governativa, da effettuarsi con l'assegno delle regioni interessate previo il risanamento tecnico ed economico a cura dello Stato. ...

Decreto Presidente Repubblica del 1977 numero 616 art. 87

CAPO IV Viabilità, acquedotti e lavori pubblici di interesse regionale (VIABILITÀ, ACQUEDOTTI E LAVORI PUBBLICI DI INTERESSE REGIONALE) 1. Le funzioni amministrative relative alla materia «viabilità acquedotti e lavori pubblici di interesse regionale» concernono: le strade e la loro...

Decreto Presidente Repubblica del 1979 numero 780 art. 1

Regolamento per l'esecuzione della legge 24 dicembre 1976, n. 898, sulla nuova regolamentazione delle servitù militari Nel presente regolamento, con il termine «legge» si intende la legge 24 dicembre 1976, n. 898, sulla nuova regolamentazione delle servitù militari. Nelle norme che seguono...

Decreto Presidente Repubblica del 1979 numero 780 art. 15

Ai fini di quanto previsto dal quanto comma dell'art. 3 della legge, il comandante territoriale sottopone alla consultazione del comitato i programmi delle esercitazioni annualmente pianificate a livello di stato maggiore che si prevede debbano interessare aree delle quali la Difesa non abbia la...

Decreto Presidente Repubblica del 1979 numero 780 art. 5

Le limitazioni relative alle piantagioni e alle operazioni campestri di cui all'art. 2, lettera a), della legge consistono nel divieto di piantare alberi, fare coltivazioni erbacee o arbustive, effettuare connesse operazioni campestri. Le limitazioni da imporre per il tipo di opere ed installazioni...

Decreto Presidente Repubblica del 1986 numero 917 art. 47

UTILI DA PARTECIPAZIONE 1. Indipendentemente dalla delibera assembleare, si presumono prioritariamente distribuiti l'utile dell'esercizio e le riserve diverse da quelle del comma 5 per la quota di esse non accantonata in sospensione di imposta. (280) (Comma così modificato dall’ art. 1, comma...

Decreto Presidente Repubblica del 1986 numero 917 art. 54

DETERMINAZIONE DEL REDDITO DI LAVORO AUTONOMO (Testo post riforma 2004) 1. Il reddito derivante dall'esercizio di arti e professioni è costituito dalla differenza tra l'ammontare dei compensi in denaro o in natura percepiti nel periodo di imposta, anche sotto forma di partecipazione agli utili,...

Decreto Presidente Repubblica del 1986 numero 917 art. 88

SOPRAVVENIENZE ATTIVE 1. Si considerano sopravvenienze attive i ricavi o altri proventi conseguiti a fronte di spese, perdite od oneri dedotti o di passività iscritte in bilancio in precedenti esercizi e i ricavi o altri proventi conseguiti per ammontare superiore a quello che ha concorso a...

Decreto Presidente Repubblica del 1987 numero 33 art. 10

Per gli acquisti delle persone giuridiche soggette al vescovo diocesano la domanda di autorizzazione di cui al precedente art. 9 deve essere corredata dall'autorizzazione della Santa Sede o del vescovo ovvero dall'attestazione del medesimo che nessuna autorizzazione è richiesta. Per gli...

Decreto Presidente Repubblica del 1987 numero 33 art. 29

Chiunque abbia in concessione o in uso, anche di fatto, edifici di culto o altri immobili in cui si trovino arredi sacri, mobili, preziosi e comunque beni di interesse storico, bibliografico, archivistico, artistico, archeologico o monumentale di proprietà del Fondo edifici di culto risponde...

Decreto Presidente Repubblica del 1987 numero 33 art. 5

Il decreto del Presidente della Repubblica di riconoscimento della personalità giuridica o il provvedimento di non accoglimento della domanda è comunicato al rappresentante dell'ente e all'autorità ecclesiastica che ha chiesto il riconoscimento o vi ha dato l'assenso.

Decreto Presidente Repubblica del 1987 numero 33 art. 6

La domanda di riconoscimento delle associazioni di cui all'art. 10 della legge è presentata all'autorità statale o regionale competente per il riconoscimento, corredata dai documenti richiesti dalle leggi civili per il riconoscimento delle persone giuridiche. Alla domanda è altresì allegato...

Decreto Presidente Repubblica del 1988 numero 574 art. 12

Fermo restando quanto disposto dall'art. 7, nonché dall'ultimo comma dell'art. 100 dello statuto per quanto attiene agli ordinamenti di tipo militare, il personale dipendente dagli organi, dagli uffici, dagli enti e dai concessionari indicati nell'art. 1 che abbiano sede nella provincia di Bolzano,...

Decreto Presidente Repubblica del 1988 numero 574 art. 33

Allo scopo di assicurare il rispetto delle norme del presente decreto da parte delle Forze di polizia indicate all'art. 16 della legge 1° aprile 1981, n. 121, nel reclutamento del personale deve essere riservata, in base al fabbisogno di personale occorrente per l'espletamento dei compiti di...

Decreto Presidente Repubblica del 1988 numero 574 art. 7

Rapporti con gli organi e gli uffici della pubblica amministrazione e con i concessionari di servizi di pubblico interesse Gli organi, gli uffici e i concessionari indicati nell'art. 1 i quali ricevono istanze, domande, denunce o dichiarazioni sono tenuti a formulare gli atti e i provvedimenti e...

Decreto Presidente Repubblica del 1989 numero 223 art. 5

CONVIVENZA ANAGRAFICA 1. Agli effetti anagrafici per convivenza s'intende un insieme di persone normalmente coabitanti per motivi religiosi, di cura, di assistenza, militari, di pena e simili, aventi dimora abituale nello stesso comune. 2. Le persone addette alla convivenza per ragioni di...

Decreto Presidente Repubblica del 1994 numero 362 art. 4

Comunicazioni e notificazioni. Ai fini previsti dall'articolo 7 del regolamento emanato con decreto del Presidente della Repubblica 12 ottobre 1993, n. 572 (5), il decreto del Ministro è immediatamente trasmesso all'autorità che ha ricevuto la domanda. Quest'ultima ne cura la notifica...

Decreto Presidente Repubblica del 1996 numero 699 art. 1

Sono uffici centrali di livello dirigenziale generale del Ministero delle finanze, con esclusione di quelli del dipartimento delle dogane e imposte indirette: a) l'ufficio del segretario generale; b) il Dipartimento delle entrate; c) il Dipartimento del territorio; d) la Direzione generale...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 441 art. 4

Operatività delle presunzioni Gli effetti delle presunzioni di cessione e di acquisto, conseguenti alla rilevazione fisica dei beni, operano al momento dell'inizio degli accessi, ispezioni e verifiche. Le eventuali differenze quantitative derivanti dal raffronto tra le risultanze delle scritture...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 1

Capo I - Princìpi generali Definizioni (Ai fini del presente regolamento s'intende: a) per documento informatico, la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti; b) per firma digitale, il risultato della procedura informatica (validazione) basata su un sistema di...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 10

Capo II - Firma digitale Firma digitale. (A ciascun documento informatico, o a un gruppo di documenti informatici, nonché al duplicato o copia di essi, può essere apposta, o associata con separata evidenza informatica, una firma digitale. L'apposizione o l'associazione della firma digitale al...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 12

Trasmissione del documento (Il documento informatico trasmesso per via telematica si intende inviato e pervenuto al destinatario se trasmesso all'indirizzo elettronico da questi dichiarato. La data e l'ora di formazione, di trasmissione o di ricezione di un documento informatico, redatto in...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 13

Segretezza della corrispondenza trasmessa per via telematica (Gli addetti alle operazioni di trasmissione per via telematica di atti, dati e documenti formati con strumenti informatici non possono prendere cognizione della corrispondenza telematica, duplicare con qualsiasi mezzo o cedere a terzi a...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 15

Libri e scritture (I libri, i repertori e le scritture, di cui sia obbligatoria la tenuta possono essere formati e conservati su supporti informatici in conformità alle disposizioni del presente regolamento e secondo le regole tecniche definite col decreto di cui all'articolo 3) (Decreto abrogato...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 19

Sottoscrizione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni (In tutti i documenti informatici delle pubbliche amministrazioni la firma autografa, o la sottoscrizione comunque prevista, è sostituita dalla firma digitale, in conformità alle norme del presente regolamento. L'uso della...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 20

Capo III - Norme di attuazione Sviluppo dei sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni. (Entro il 31 marzo 1998 le pubbliche amministrazioni adottano un piano di sviluppo dei sistemi informativi automatizzati in attuazione delle disposizioni del presente regolamento e secondo le norme...

Decreto Presidente Repubblica del 1997 numero 513 art. 4

Forma scritta (Il documento informatico munito dei requisiti previsti dal presente regolamento soddisfa il requisito legale della forma scritta. Gli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto sono assolti secondo le modalità definite...