Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

art civile codice

Risultati 26286-26320 di 36004

Legge del 2000 numero 340 art. allegato B

NORME ABROGATE LIMITATAMENTE ALLA PARTE DISCIPLINANTE I PROCEDIMENTI INDICATI 1.Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, articolo 62. Regolamento approvato con regio decreto 6 maggio 1940, n. 635, articoli 111, 113 e 114. (Procedimento...

Legge del 2009 numero 88 art. ALLEGATO B

(Articolo 1, commi 1 e 3) 2005/47/CE del Consiglio, del 18 luglio 2005, concernente l'accordo tra la Comunità delle ferrovie europee (CER) e la Federazione europea dei lavoratori dei trasporti (ETF) su taluni aspetti delle condizioni di lavoro dei lavoratori mobili che effettuano servizi di...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 16

1. Agli effetti dell'articolo 15, possono essere diffusi dati personali, obiettivi e verificabili, quali, a titolo esemplificativo, quelli relativi a: - titoli di studio e professionali legalmente riconosciuti; - docenza universitaria o in scuole di formazione; - frequenza di master o corsi di...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 22

1. Salvi i casi in cui siano previsti altri specifici comportamenti, il notaio è tenuto: a) a comunicare al Consiglio Notarile Distrettuale ovvero direttamente al Consiglio Nazionale del Notariato i dati e le informazioni in genere che gli siano richiesti da tali organi, anche con carattere di...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 23

§ 3 Rapporti derivanti dalla partecipazione agli organi di categoria 1. I notai componenti degli organi di categoria devono: a) agire nell' esercizio del loro ufficio con indipendenza, imparzialità e riservatezza, astenendosi in caso di conflitto di interessi; b) garantire la loro costante...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 24

§ 4 Rapporti con il Consiglio Nazionale del Notariato e con la Cassa Nazionale del Notariato 1. Il notaio è tenuto a comportarsi, nei rapporti con il Consiglio Nazionale e con la Cassa Nazionale del Notariato, secondo i principi di correttezza, di collaborazione e di solidarietà propri...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 30

TITOLO II Della prestazione - CAPO I Dell'incarico - SEZIONE I Dell'astensione 1. Oltre a quanto previsto dalla legge per i casi di irricevibilità degli atti, il notaio deve astenersi dal prestare il proprio ministero quando dell'atto siano parte società di capitali o enti dei quali egli sia...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 35

1. Quando la realizzazione del programma di dismissione, a tutela di straordinari interessi pubblici, comporti tempistiche e procedure rigorose e uniformi, che vengano regolate da convenzioni e protocolli tra il Consiglio Nazionale e gli enti coinvolti, la designazione dei notai è riservata ai...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 38

§ 2 Della segretezza 1. Nell'esercizio della sua attività il notaio è tenuto al rigoroso rispetto del segreto professionale con riguardo alle persone che ricorrono alla sua opera, al contenuto della stessa e a tutto ciò di cui sia venuto a conoscenza nella esecuzione della prestazione, sia per il...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 51

CAPO IV Di alcune specie di atti - SEZIONE I Degli atti relativi agli autoveicoli 1. Nel ricevimento degli atti relativi agli autoveicoli, e in genere soggetti a pubblicità mobiliare o ad essi connessi, e nello svolgimento della attività professionale nel settore degli autoveicoli, il notaio deve...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 54

1. I Consigli Notarili sono tenuti a promuovere nel territorio del Distretto forme organizzate e direttamente controllate per il ricevimento degli atti, anche mediante la costituzione di Uffici unici o di associazioni nel Distretto, al fine di garantire, per orario di assistenza e luogo di...

Consiglio Nazionale del Notariato del 2008 art. 57

1. I Consigli Notarili Distrettuali sono tenuti a porre in essere forme specifiche di vigilanza e controllo sulla osservanza dei doveri deontologici nelle attività da compiersi con riferimento alla legge 302/1998 e successive modifiche, con particolare attenzione agli aspetti previsti: - al...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 13

1. Nei comuni con popolazione superiore ai 300.000 abitanti secondo i dati pubblicati dall'ISTAT per l'anno 1980, e nei comuni confinanti, nonché nei comuni compresi nelle aree individuate ai sensi del presente articolo, in luogo delle disposizioni di cui agli articoli 10, 11 e 12 si applicano, per...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 15

1. Nelle ipotesi di cui al primo e secondo comma dell'articolo 14 l'istanza deve essere presentata dal conduttore, a pena di decadenza entro trenta giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto ovvero dalla pubblicazione del provvedimento del CIPE. Nelle ipotesi di...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 21quinquies

1. Per le finalità previste dall'articolo 26 della legge 5 agosto 1978, n. 457 (81), e nel rispetto delle modalità ivi previste sono stanziati venti miliardi di lire a valere sui fondi di cui al terzo comma dell'articolo 4 del presente decreto per il biennio 1982-83. Per il 1982 lo stanziamento è...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 3

1. Per la realizzazione di un programma di acquisizione o di urbanizzazione primaria di aree edificabili ad uso residenziale la Cassa depositi e prestiti è autorizzata a concedere ai comuni con popolazione superiore ai 100.000 abitanti o capoluoghi di provincia, oppure a consorzi di detti comuni con...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 4

1. Il CER provvede a determinare, nell'ambito delle aree individuate ai sensi degli articoli 2 e 13 del presente decreto, i criteri per la realizzazione di programmi organici di edilizia residenziale pubblica e convenzionata, stabilendo la dimensione minima degli interventi di edilizia sovvenzionata...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 5bis

1. Gli enti soggetti alle norme di cui allo articolo 65 della legge 30 aprile 1969, n. 153, sono tenuti, sino al 1985, a destinare ad investimenti immobiliari i fondi disponibili annualmente di cui al predetto articolo nella misura massima prevista del quaranta per cento. 2. Le disponibilità di cui...

Decreto Legge del 1982 numero 9 art. 6

1. I comuni con popolazione fino a 10.000 abitanti sono esonerati dall'obbligo di dotarsi di programmi pluriennali di attuazione. Le regioni indicano quali comuni con popolazione al di sotto dei 10.000 abitati sono tenuti a dotarsi di programmi pluriennali di attuazione. Il provvedimento regionale...

Decreto Legge del 1985 numero 146 art. 8quater

1. Non sono perseguibili in qualunque sede coloro che abbiano demolito o eliminato le opere abusive entro la data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. (Articolo aggiunto dalla legge di conversione 21 giugno 1985, n. 298)

Decreto Legge del 1988 numero 2 art. 1

1. Il termine per la presentazione della domanda di concessione o autorizzazione in sanatoria, di cui all'articolo 35, primo comma, della legge 28 febbraio 1985, n. 47, resta fissato al 30 giugno 1987, con la maggiorazione del 2 per cento della somma dovuta, a titolo di oblazione, per ciascun mese o...

Decreto Legge del 1988 numero 2 art. 12bis

1. Il primo comma dell'articolo 43 della legge 28 febbraio 1985, n. 47, va interpretato nel senso che l'esistenza di provvedimenti sanzionatori, anche se adottati a seguito di giudizio di ottemperanza, ma comunque non eseguiti, non impedisce il conseguimento della sanatoria. (Articolo aggiunto...

Decreto Legge del 1988 numero 2 art. 9

1. (Il comma che si omette modifica l'ultimo periodo del primo comma dell'art. 46, L. 28 febbraio 1985, n. 47, riportata al n. A/XXIV) 2. (Il comma che si omette modifica l'ultimo periodo del secondo comma dell'art. 46, L. 28 febbraio 1985, n. 47, riportata al n. A/XXIV) 3. Qualora il termine...

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 11

1. Il classamento delle unità immobiliari urbane per le quali la dichiarazione di cui all'articolo 56 del regolamento per la formazione del nuovo catasto edilizio urbano, approvato con D.P.R. 1° dicembre 1949, n. 1142, è stata redatta su scheda conforme a modello approvato anteriormente alla data di...

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 11bis

1. In caso di mancata corrispondenza tra le colture effettivamente praticate e quelle risultanti dal catasto a partire dal periodo di imposta da cui hanno effetto i fatti indicati nei commi 1 e 2 dell'articolo 26 del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con D.P.R. 22 dicembre 1986, n....

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 13

1. Agli oneri derivanti dall'applicazione del presente decreto, valutati in lire 1.110 miliardi per l'anno 1988, in lire 740 miliardi per l'anno 1989 e in lire 885 miliardi per l'anno 1990, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale...

Decreto Legge del 1988 numero 70 art. 7

1. Nella dichiarazione relativa all'imposta sul valore aggiunto dovuta per l'anno 1988 da parte dei contribuenti esclusi dall'applicazione dei regimi forfettari per effetto di quanto disposto dal comma 2 dell'articolo 5 ovvero che optano per il regime ordinario ai sensi del comma 3 dello stesso...

Decreto Legge del 1990 numero 90 art. 5

1. Al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 636 , sono apportate le seguenti modificazioni: a) ... (Aggiunge un comma, dopo il secondo, all'art. 19, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 636); b) ... (Aggiunge un comma, dopo il secondo, all'art. 22, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 636); c)...