Testo cercato:

art civile codice

Risultati 4936-4970 di 36957

Cass. civile, sez. II del 2004 numero 19598 (29/09/2004)

Le persone giuridiche diverse dalle società, ai sensi dell'art. 473 del codice civile, non possono accettare le eredità loro devolute, se non con il beneficio d'inventario (e per le eredità devolute prima dell'entrata in vigore dell'art. 13 della L. n. 127 del 1997, se non ottenendo, altresì,...

Tribunale di Reggio Emilia del 1994 (10/08/1994)

Nella società in nome collettivo, il potere del liquidatore di richiedere somme ai soci per il pagamento dei debiti sociali non è condizionato ad una insufficienza dell'attivo patrimoniale, ma alla mancanza di fondi disponibili; peraltro, l'esercizio di tale potere non è subordinato alla...

Cass. civile del 1994 numero 10648 (13/12/1994)

La vendita con patto di riscatto o di retrovendita, stipulata fra il debitore ed il creditore, la quale risponda all'intento delle parti di costituire una garanzia, con l'attribuzione irrevocabile del bene al creditore solo in caso di inadempienza del debitore, é nulla anche quando implichi un...

Decreto Legislativo del 2013 numero 154 art. 36

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 279 DEL CODICE CIVILE 1. All'articolo 279 del codice civile sono apportate le seguenti modificazioni: a) al primo comma la parola: “naturale”, ovunque presente, è sostituita dalle seguenti: “nato fuori del matrimonio”; dopo le parole: “per ottenere gli alimenti” sono...

Legge del 2012 numero 220 art. 28

1. All'articolo 26, comma 2, della legge 9 gennaio 1991, n. 10, le parole: «semplice delle quote millesimali rappresentate dagli intervenuti in assemblea» sono sostituite dalle seguenti: «degli intervenuti, con un numero di voti che rappresenti almeno un terzo del valore dell'edificio». 2....

La clausola penale

La clausola penale consiste in una previsione convenzionale di risarcimento per l'ipotesi di ritardo ovvero per il caso di inadempimento definitivo dell'obbligazione (art. cod.civ.). Soltanto nel primo caso (vale a dire quando venga a sanzionare il mero ritardo) può essere domandata congiuntamente...

Decreto Legislativo del 1998 numero 213 art. 4

IMPORTI IN LIRE CONTENUTI IN NORME VIGENTI 1. A decorrere dal 1° gennaio 1999, quando un importo in lire contenuto in norme vigenti, ivi comprese quelle che stabiliscono tariffe, prezzi amministrati o comunque imposti non costituisce autonomo importo monetario da pagare o contabilizzare ed occorre...

Legge del 2001 numero 149 art. 30

TITOLO V Modifiche al Titolo VIII del Libro Primo del Codice Civile L’articolo 313 del codice civile è sostituito dal seguente: «Il tribunale, in camera di consiglio, sentito il pubblico ministero e omessa ogni altra formalità di procedura, provvede con sentenza decidendo di far luogo o non far...

Decreto Legge del 2014 numero 91 art. 7-bis

INTERVENTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE AGRICOLE CONDOTTE DA GIOVANI 1. Al decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 185, sono apportate le seguenti modificazioni: a) il capo III del titolo I è sostituito dal seguente: «Capo III MISURE IN FAVORE DELLO SVILUPPO DELL'IMPRENDITORIALITA' IN AGRICOLTURA E...

Decreto Legislativo del 1998 numero 58 art. 128

abrogato DENUNCIA AL COLLEGIO SINDACALE E AL TRIBUNALE [1. L'articolo 2408, secondo comma, del codice civile si applica quando la denuncia è fatta da tanti soci che rappresentano almeno il due per cento del capitale sociale. 2. La denuncia al tribunale prevista dall'articolo 2409, primo comma,...

Decreto Legislativo del 2017 numero 112 art. 3

ASSENZA DI SCOPO DI LUCRO 1. Salvo quanto previsto dal comma 3 e dall'articolo 16, l'impresa sociale destina eventuali utili ed avanzi di gestione allo svolgimento dell'attività statutaria o ad incremento del patrimonio. 2. Ai fini di cui al comma 1, è vietata la distribuzione, anche indiretta,...

Le obbligazioni del mandatario

Le obbligazioni che fanno capo al mandatario sono assunte in considerazione dal codice civile dagli artt.  e ss.. In via di sintesi, è possibile individuare le obbligazioni ;principali del mandatario nel compimento dell'attività prevista dall'incarico ed in quella, strettamente...

Firme e sottoscrizione

Da sempre si é sottolineato il fatto che la legge richiede la sottoscrizione del documento e non la sua firma . Il contenuto della sottoscrizione, leggibile, dovrà corrispondere esattamente ai dati di costituzione dei soggetti riportati in atto. Permanendo la chiara attribuibilità ai...

Contestualità

Uno degli elementi distintivi dell'atto pubblico, a fronte della scrittura privata autenticata, è quello comunemente individuato col temine di "contestualità". Il che sta a significare che l'intera operazione di formazione del documento atto pubblico avviene in un unico momento. Tale...

Ora della sottoscrizione (art. 51 n.11 l.n.)

Il punto 11 dell'art. l.n. riguarda l'obbligo di indicare l'ora di sottoscrizione dell'atto, attestazione a carico del notaio e come tale coperta da fede pubblica sino a querela di falso. La norma si indirizza unicamente agli atti di ultima volontà per atto di notaio, di cui all'art. cod. civ....

Cass. civile del 1995 numero 5644 (23/05/1995)

La natura non essenziale del termine di adempimento stabilito dalle parti impedisce la configurabilità della risoluzione di diritto del contratto ai sensi dell'art. 1457 Codice civile, ma non vale ad escludere che la sua inosservanza, ove superi ogni ragionevole limite di tolleranza da apprezzarsi...

Decreto Legislativo del 2022 numero 149 art. 6

MODIFICHE ALLE NORME DI ATTUAZIONE, DI COORDINAMENTO E TRANSITORIE DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE 1. All'articolo 64-bis delle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale, sono apportate le seguenti modificazioni: a) il comma 1 è sostituito dal seguente:...

Decreto Legge del 2005 numero 273 art. 39-novies

TERMINE DI EFFICACIA E TRASCRIVIBILITA' DEGLI ATTI DI DESTINAZIONE PER FINI MERITEVOLI DI TUTELA 1. Dopo l'articolo 2645 -bis del codice civile è inserito il seguente: "ART. 2645-ter - (Trascrizione di atti di destinazione per la realizzazione di interessi meritevoli di tutela riferibili a...

Decreto Legislativo del 2010 numero 235 art. 17

MODIFICHE ALLA RUBRICA DEL CAPO II E ALL'ARTICOLO 25 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 1. Nella rubrica del capo II, la parola: «pagamenti» è sostituita dalla seguente: «trasferimenti». 2. L'articolo 25 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, è sostituito dal seguente: «Art. 25...

Legge del 1978 numero 392 art. 56

MODALITA' PER IL RILASCIO 1. Col provvedimento che dispone il rilascio, il giudice, previa motivazione che tenga conto anche delle disposizioni del conduttore e del locatore comparate a quelle del locatore nonchè delle ragioni per le quali viene disposto il rilascio stesso e, nei casi di finita...

Decreto Legislativo del 2016 numero 50 art. 80

MOTIVI DI ESCLUSIONE 1. Costituisce motivo di esclusione di un operatore economico dalla partecipazione a una procedura d'appalto o concessione, la condanna con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi...

Decreto Legge del 2016 numero 59 art. 5-bis

ELENCO DEI PROFESSIONISTI CHE PROVVEDONO ALLE OPERAZIONI DI VENDITA DEI BENI PIGNORATI 1. L'articolo 179-ter delle disposizioni per l'attuazione del codice di procedura civile e disposizioni transitorie, di cui al regio decreto 18 dicembre 1941, n. 1368, è sostituito dal seguente: «Art. 179-ter...

Decreto Legislativo del 2005 numero 206 art. 38

RINVIO 1. Per quanto non previsto dal presente codice, ai contratti conclusi tra il consumatore ed il professionista si applicano le disposizioni del codice civile. (Comma così modificato dall’art. 6, D.Lgs. 23 ottobre 2007, n. 221)

Decreto Legislativo del 2005 numero 209 art. 89

DISPOSIZIONI PARTICOLARI 1. Per quanto non previsto dal presente titolo e dai provvedimenti di attuazione, si applicano le disposizioni del codice civile e quelle di cui al decreto legislativo 9 aprile 1991 n. 127, al decreto legislativo 26 maggio 1997, n. 173, ed al decreto legislativo 28...

Decreto Legge del 2008 numero 112 art. 53

RAZIONALIZZAZIONE DEL PROCESSO DEL LAVORO 1. Nel secondo comma dell'articolo 421 del Codice di Procedura Civile le parole «dell'articolo precedente» sono sostituite dalle parole «dell'articolo 420». 2. Il primo comma dell'articolo 429 del Codice di Procedura Civile è sostituito dal seguente:...

Decreto Legge del 2012 numero 5 art. 28

MODIFICHE RELATIVE ALLA MOVIMENTAZIONE AZIENDALE DEI RIFIUTI E AL DEPOSITO TEMPORANEO 1. All'articolo 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, dopo il comma 9 è inserito il seguente: «9-bis. La movimentazione dei rifiuti tra fondi appartenenti alla medesima azienda agricola, ancorché...

Decreto Legislativo del 2006 numero 40 art. 2

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 360 1. L'articolo 360 del codice di procedura civile è sostituito dal seguente: «Art. 360 (Sentenze impugnabili e motivi di ricorso). - Le sentenze pronunciate in grado d'appello o in unico grado possono essere impugnate con ricorso per cassazione: 1) per motivi attinenti...

Decreto Legislativo del 2005 numero 209 art. 122

TITOLO X Assicurazione obbligatoria per i veicoli a motore e i natanti - CAPO I Obbligo di assicurazione - (VEICOLI A MOTORE) 1. I veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione su strade di uso pubblico o su aree a queste...

Cass. civile del 1993 numero 9125 (28/08/1993)

L'istituto della presupposizione, introdotto in via generale ed in modo espresso dall'art. 1467 Codice civile, ricorre quando una data situazione di fatto o di diritto, passata, presente o futura, sia stata tenuta presente dai contraenti nella formazione del loro consenso, pur in assenza di un...

Cass. civile, sez. III del 2004 numero 2288 (06/02/2004)

Possono dirsi diretti a realizzare interessi meritevoli di tutela secondo l'ordinamento giuridico, ex articolo 1322, comma 2, del codice civile, tutti i contratti atipici non contrari alla legge, all' ordine pubblico e al buon costume (Nella specie la Suprema Corte in presenza di contratti di...

Decreto Ministeriale del 27 aprile 2018 numero 50 art. 4

TRASFORMAZIONE, FUSIONE E SCISSIONE 1. In caso di trasformazione, fusione o scissione, l'organo di amministrazione dell'impresa sociale deve notificare al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, almeno novanta giorni prima della data di convocazione dell'assemblea o di altro organo...

Decreto Presidente Repubblica del 2000 numero 396 art. 63

CAPO IV Della registrazione relativa agli atti di matrimonio e di unione civile (Rubrica così modificata dall’art. 1, comma 1, lett. l), D.Lgs. 19 gennaio 2017, n. 5) (ISCRIZIONI E TRASCRIZIONI) 1. Negli archivi di cui all'articolo 10, l'ufficiale dello stato civile iscrive: a) gli atti dei...