Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 21771-21805 di 29748

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 16

DISPOSIZIONI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1. Le pubbliche amministrazioni possono svolgere autonomamente l'attività di gestione del servizio di posta elettronica certificata, oppure avvalersi dei servizi offerti da altri gestori pubblici o privati, rispettando le regole tecniche e di sicurezza...

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 2

SOGGETTI DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA 1. Sono soggetti del servizio di posta elettronica certificata: a) il mittente, cioè l'utente che si avvale del servizio di posta elettronica certificata per la trasmissione di documenti prodotti mediante strumenti informatici; b) il...

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 8

AVVISO DI MANCATA CONSEGNA 1. Quando il messaggio di posta elettronica certificata non risulta consegnabile il gestore comunica al mittente, entro le ventiquattro ore successive all'invio, la mancata consegna tramite un avviso secondo le modalità previste dalle regole tecniche di cui all'articolo...

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 9

FIRMA ELETTRONICA DELLE RICEVUTE E DELLE BUSTE DI TRASPORTO 1. Le ricevute rilasciate dai gestori di posta elettronica certificata sono sottoscritte dai medesimi mediante una firma elettronica avanzata ai sensi dell'articolo 1, comma 1, lettera dd), del decreto del Presidente della Repubblica 28...

Decreto Presidente Repubblica del 2006 numero 184 art. 11

COMMISSIONE PER L'ACCESSO 1. Nell'esercizio della vigilanza sull'attuazione del principio di piena conoscibilità dell'azione amministrativa, la Commissione per l'accesso, di cui all'articolo 27 della legge: a) esprime pareri per finalità di coordinamento dell'attività organizzativa delle...

Decreto Presidente Repubblica del 2010 numero 178 art. 1

DEFINIZIONI 1. Ai fini del presente regolamento si intende per: a) Codice, il Codice in materia di protezione dei dati personali approvato con decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni; b) abbonato, qualunque persona fisica, persona giuridica, ente o associazione...

Decreto Presidente Repubblica del 2010 numero 178 art. 2

AMBITO DI APPLICAZIONE 1. Il presente regolamento disciplina il registro delle opposizioni di cui all'articolo 130, comma 3-bis, del Codice. 2. Il presente regolamento si applica alle sole numerazioni riportate in elenchi di abbonati di cui all'articolo 129 del Codice. 3. Il presente...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 137 art. 11

CAPO III Disposizioni concernenti i notai (ACCESSO ALLA PROFESSIONE NOTARILE) 1. Possono ottenere la nomina a notaio tutti i cittadini italiani e i cittadini dell'Unione Europea che siano in possesso dei requisiti di cui all'articolo 5 della legge 16 febbraio 1913, n. 89, compreso il superamento...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 137 art. 14

ENTRATA IN VIGORE 1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 137 art. 3

ALBO UNICO NAZIONALE 1. Gli albi territoriali relativi alle singole professioni regolamentate, tenuti dai rispettivi consigli dell'ordine o del collegio territoriale, sono pubblici e recano l'anagrafe di tutti gli iscritti, con l'annotazione dei provvedimenti disciplinari adottati nei loro...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 137 art. 5

OBBLIGO DI ASSICURAZIONE 1. Il professionista è tenuto a stipulare, anche per il tramite di convenzioni collettive negoziate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall'esercizio dell'attività professionale,...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 137 art. 8

DISPOSIZIONI SUL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE DELLE PROFESSIONI REGOLAMENTATE DIVERSE DA QUELLE SANITARIE 1. Presso i consigli dell'ordine o collegio territoriali sono istituiti consigli di disciplina territoriali cui sono affidati i compiti di istruzione e decisione delle questioni disciplinari...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 251 art. 5

CLAUSOLA DI INVARIANZA 1. Dall'attuazione del presente decreto non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica. Le amministrazioni interessate provvedono agli adempimenti previsti dal presente decreto con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a...

Decreto Presidente Repubblica del 2013 numero 103 art. 1

1. Al decreto ministeriale del 17 dicembre 2010, n. 256, contenente regolamento recante la disciplina del Fondo per l'accesso al credito per l'acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie o dei nuclei familiari monogenitoriali, sono apportate le seguenti modifiche: a) all'articolo 2,...

Disposizioni Attuative Codice di Procedura Civile art. 159-ter

ISCRIZIONE A RUOLO DEL PROCESSO ESECUTIVO PER ESPROPRIAZIONE A CURA DI SOGGETTO DIVERSO DAL CREDITORE Colui che, prima che il creditore abbia depositato la nota di iscrizione a ruolo prevista dagli articoli 518, 521-bis, 543 e 557 del codice, deposita per primo un atto o un'istanza deve...

Disposizioni Attuative Codice di Procedura Civile art. 169-quater

ULTERIORI MODALITÀ DEL PAGAMENTO DEL PREZZO DI ACQUISTO 1. Il prezzo di acquisto può essere versato con sistemi telematici di pagamento ovvero con carte di debito, di credito o prepagate o con altri mezzi di pagamento con moneta elettronica disponibili nei circuiti bancario e postale. (Articolo...

Disposizioni Attuative Codice di Procedura Civile art. 169-sexies

ELENCO DEI SOGGETTI SPECIALIZZATI PER LA CUSTODIA E LA VENDITA DEI MOBILI PIGNORATI Presso ogni tribunale è istituito un elenco dei soggetti specializzati di cui all'articolo 532 del codice per la custodia e la vendita dei beni mobili pignorati. Alle domande di iscrizione all'elenco è allegata la...

Decreto Legislativo del 2010 numero 141 art. 30-quater

FINALITÀ E STRUTTURA DELL'ARCHIVIO 1. L'archivio è composto da tre strumenti informatici: a) il primo, denominato interconnessione di rete, consente di dare seguito alle richieste di verifica inviate dagli aderenti mediante il riscontro con i dati di cui all'articolo 30-quinquies, detenuti nelle...

Decreto Legislativo del 2010 numero 141 art. 30-sexies

PROCEDURA DI RISCONTRO SULL'AUTENTICITÀ DEI DATI E CONTRIBUTO DEGLI ADERENTI 1. Ai fini del riscontro sull'autenticità dei dati contenuti nelle richieste di verifica inviate dagli aderenti, l'ente gestore autorizza di volta in volta la procedura di collegamento dell'archivio alle banche dati...

Decreto Legislativo del 2007 numero 109 art. 4-septies

PROCEDURE DI ESENZIONE DAL CONGELAMENTO DEI FONDI E DELLE RISORSE ECONOMICHE 1. Il Comitato, tenuto conto delle modalità e delle necessità specificamente individuate dalla normativa europea ed internazionale di riferimento, individua le modalità operative di autorizzazione all'esenzione. Il...

Decreto Legislativo del 2007 numero 109 art. 4-ter

PROPOSTE DI DESIGNAZIONE DI INDIVIDUI O ENTITÀ ALLE NAZIONI UNITE E ALL'UNIONE EUROPEA 1. Il Comitato può formulare alle competenti autorità internazionali delle Nazioni unite e dell'Unione europea, proposte di designazione di individui o entità da inserire nelle relative liste, sulla base delle...

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 1102

1. E' contratto di sorte o aleatorio, quando per ambidue i contraenti o per l'uno di essi il vantaggio dipende da un avvenimento incerto. 2. Tali sono il contratto di assicurazione, il prestito a tutto rischio, il giuoco, la scommessa e il contratto vitalizio.

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 1449

1. La vendita può essere fatta puramente e semplicemente, o sotto condizione sospensiva o risolutiva. 2. Può altresì avere per oggetto due o più cose alternativamente. 3. In tutti questi casi l'effetto di essa è regolato dai principi generali dei contratti.

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 1554

1. La rescissione per causa di lesione non ha luogo nel contratto di permuta. 2. Se però si è convenuto a carico di uno dei permutanti un rifacimento in danaro che supera il valore dell'immobile da lui dato in permuta, tale contratto si considera come una vendita, e l'azione di rescissione spetta a...

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 923

CAPO III Disposizioni comuni alle successioni legittime e testamentarie - SEZIONE I Dell'apertura della successione e della continuazione del possesso nell'erede 1. La successione si apre nel momento della morte, nel luogo dell'ultimo domicilio del defunto.

Legge del 2007 numero 244 art. 1, 351-387

351. Allo scopo di ridurre le spese a carico del bilancio dello Stato e di giungere ad una rapida definizione delle controversie pendenti presso la Commissione tributaria centrale, a decorrere dal 1° maggio 2008, il numero delle sezioni della predetta Commissione è ridotto a 21; le predette sezioni...

Legge del 2007 numero 244 art. 3, 101-164

101. Per il personale assunto con contratto di lavoro a tempo parziale la trasformazione del rapporto a tempo pieno può avvenire nel rispetto delle modalità e dei limiti previsti dalle disposizioni vigenti in materia di assunzioni. In caso di assunzione di personale a tempo pieno è data precedenza...

Legge del 2007 numero 244 art. 3, 1-50

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI: FONDI DA RIPARTIRE; CONTENIMENTO E RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE VALIDE PER TUTTE LE MISSIONI; PUBBLICO IMPIEGO; NORME FINALI 1. All'articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, sono apportate le seguenti modificazioni: a) il comma 204 è sostituito dal seguente: ...

Decreto Legge del 1991 numero 143 art. 3-bis

abrogato RISERVATEZZA DELLE SEGNALAZIONI [1. In caso di denuncia o di rapporto ai sensi degli articoli 331 e 347 del codice di procedura penale, l'identità delle persone e degli intermediari che hanno effettuato le segnalazioni, anche qualora sia conosciuta, non è menzionata. (Comma così...

Decreto Legge del 2005 numero 35 art. 11-quater

APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO SULLE PRESTAZIONI RESE IN UN ALTRO STATO DELL'UNIONE EUROPEA 1. La locuzione «le cessioni in base a cataloghi, per corrispondenza e simili, di beni», di cui agli articoli 40, comma 3, e 41, comma 1, lettera b), del decreto-legge 30 agosto 1993, n. 331,...

Decreto Legge del 2005 numero 35 art. 14-bis

Capo IX - Disposizioni finali - (DISPOSIZIONI PARTICOLARI PER LE REGIONI A STATUTO SPECIALE E PER LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E DI BOLZANO) 1. Le disposizioni del presente decreto sono applicabili nelle regioni a statuto speciale e nelle province autonome di Trento e di Bolzano...

Decreto Legge del 2005 numero 35 art. 4-ter

INDICAZIONE DEL CODICE FISCALE NELLE DISTINTE DI VERSAMENTO IN TESORERIA 1. Gli enti pubblici di cui alle tabelle A e B annesse alla legge 29 ottobre 1984, n. 720, che, ai sensi delle vigenti disposizioni, effettuano il versamento diretto dei tributi in Tesoreria, sono tenuti ad indicare nelle...