Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 11971-12005 di 29594

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 72

ESTENSIONE DELLE IMPUGNAZIONI 1. Le impugnazioni proposte dall'imputato del reato da cui dipende l'illecito amministrativo e dall'ente, giovano, rispettivamente, all'ente e all'imputato, purché non fondate su motivi esclusivamente personali.

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 74

SEZIONE IX Esecuzione (GIUDICE DELL'ESECUZIONE) 1. Competente a conoscere dell'esecuzione delle sanzioni amministrative dipendenti da reato è il giudice indicato nell'articolo 665 del codice di procedura penale. 2. Il giudice indicato nel comma 1 è pure competente per i provvedimenti relativi: ...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 8

AUTONOMIA DELLE RESPONSABILITA' DELL'ENTE 1. La responsabilità dell'ente sussiste anche quando: a) l'autore del reato non è stato identificato o non è imputabile; b) il reato si estingue per una causa diversa dall'amnistia. 2. Salvo che la legge disponga diversamente, non si procede nei...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 80

abrogato ANAGRAFE NAZIONALE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE [1. Presso il casellario giudiziale centrale è istituita l'anagrafe nazionale delle sanzioni amministrative di cui al capo II. 2. Nell'anagrafe sono iscritti, per estratto, le sentenze e i decreti che hanno applicato agli enti sanzioni...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 82

abrogato QUESTIONI CONCERNENTI LE ISCRIZIONI E I CERTIFICATI [1. Sulle questioni relative alle iscrizioni e ai certificati dell'anagrafe è competente il tribunale di Roma, che decide in composizione monocratica osservando le disposizioni di cui all'articolo 78]. (Articolo abrogato dall'art. 52...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 84

COMUNICAZIONI ALLE AUTORITA' DI CONTROLLO O DI VIGILANZA 1. Il provvedimento che applica misure cautelari interdittive e la sentenza irrevocabile di condanna sono comunicati, a cura della cancelleria del giudice che li ha emessi, alle autorità che esercitano il controllo o la vigilanza sull'ente.

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 10

abrogato SEMPLIFICAZIONE E GARANZIE PER I TRASFERIMENTI DI DATI PERSONALI ALL'ESTERO [1. Nell'articolo 28, comma 1, della legge 31 dicembre 1996, n. 675, le parole: «o riguardi taluno dei dati di cui agli articoli 22 e 24» sono sostituite dalle seguenti: «e ricorra uno dei casi individuati ai...

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 11

abrogato MISURE PER IL TRATTAMENTO ILLECITO O NON CORRETTO [1. Nella lettera c) del comma 1 dell'articolo 31 della legge 31 dicembre 1996, n. 675, la parola: «opportune» è sostituita dalle seguenti: «necessarie o opportune». 2. Nella lettera l) del comma 1 dell'articolo 31 della legge 31 dicembre...

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 12

abrogato SANZIONE IN TEMA DI NOTIFICAZIONE [1. (Sostituisce l'art. 34, L. 31 dicembre 1996, n. 675). 2. Alle violazioni dell'articolo 34 della legge 31 dicembre 1996, n. 675, commesse prima dell'entrata in vigore del presente decreto si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di cui...

Decreto Legislativo del 2001 numero 467 art. 14

abrogato OMESSA ADOZIONE DI MISURE MINIME DI SICUREZZA [1. (Sostituisce l'art. 36, L. 31 dicembre 1996, n. 675). 2. Per i procedimenti penali per il reato di cui all'articolo 36 della legge 31 dicembre 1996, n. 675 in corso, entro quaranta giorni, dall'entrata in vigore del presente decreto...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 17

COSTITUZIONE E OGGETTO 1. Ai fini della iscrizione all'albo, la società tra avvocati è costituita con atto pubblico o scrittura privata con sottoscrizioni autenticate dei contraenti. 2. La società tra avvocati ha per oggetto esclusivo l'esercizio in comune della professione dei propri soci. La...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 23

AMMINISTRAZIONE 1. L'amministrazione della società tra avvocati spetta ai soci e non può essere affidata a terzi. 2. Salvo diversa pattuizione, l'amministrazione della società spetta a ciascuno dei soci disgiuntamente dagli altri.

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 25

COMPENSI 1. I compensi derivanti dall'attività professionale dei soci costituiscono crediti della società. 2. Se la prestazione è svolta da più soci, si applica il compenso spettante ad un solo professionista, salvo espressa deroga pattuita con clausola approvata per iscritto dal cliente.

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 3

DEFINIZIONI 1. Ai fini del presente decreto si considera: a) Stato membro di origine, lo Stato membro dell'Unione europea nel quale il cittadino di uno degli Stati membri ha acquisito il titolo professionale che lo abilita all'esercizio della professione di avvocato in detto Stato; b) titolo...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 33

ELEZIONI DEI CONSIGLI LOCALI E NAZIONALI 1. La società tra avvocati non ha diritto di elettorato né attivo, né passivo. 2. Non può essere eletto contemporaneamente nel Consiglio locale e nel Consiglio nazionale più di un socio della stessa società.

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 38

CAPO III Disposizioni transitorie e finali (ATTIVITA' PROFESSIONALE PREGRESSA) 1. L'attività professionale di avvocato svolta in Italia a decorrere dalla data del 14 marzo 1998 e fino alla data di entrata in vigore del presente decreto, nonché la partecipazione in detto periodo a corsi o seminari...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 5

NORME APPLICABILI 1. L'avvocato stabilito e l'avvocato integrato sono tenuti all'osservanza delle norme legislative, professionali e deontologiche che disciplinano la professione di avvocato. 2. All'avvocato stabilito e all'avvocato integrato si applicano le norme sulle incompatibilità che...

Decreto Legislativo del 2001 numero 96 art. 7

USO DEL TITOLO 1. Nell'esercizio della professione l'avvocato stabilito è tenuto a fare uso del titolo professionale di origine, indicato per intero nella lingua o in una delle lingue ufficiali dello Stato membro di origine, in modo comprensibile e tale da evitare confusione con il titolo di...

Decreto Legislativo del 2002 numero 10 art. 12

abrogato [1. Ferma la disciplina riguardante le trasmissioni telematiche gestite dal Ministero dall'economia e delle finanze, le disposizioni vigenti alla data di entrata in vigore del presente decreto che consentono di presentare per via telematica istanze o dichiarazioni alla pubblica...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 100

DATI RELATIVI AD ATTIVITÀ DI STUDIO E RICERCA 1. Al fine di promuovere e sostenere la ricerca e la collaborazione in campo scientifico e tecnologico i soggetti pubblici, ivi comprese le università e gli enti di ricerca, possono con autonome determinazioni comunicare e diffondere, anche a privati...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 109

DATI STATISTICI RELATIVI ALL'EVENTO DELLA NASCITA 1. Per la rilevazione dei dati statistici relativi agli eventi di nascita, compresi quelli relativi ai nati affetti da malformazioni e ai nati morti, nonché per i flussi di dati anche da parte di direttori sanitari, si osservano, oltre alle...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 112

abrogato FINALITÀ DI RILEVANTE INTERESSE PUBBLICO [1. Si considerano di rilevante interesse pubblico, ai sensi degli articoli 20 e 21, le finalità di instaurazione e gestione da parte di soggetti pubblici di rapporti di lavoro di qualunque tipo, dipendente o autonomo, anche non retribuito o...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 122

INFORMAZIONI RACCOLTE NEI RIGUARDI DEL CONTRAENTE O DELL'UTENTE 1. L'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 124

FATTURAZIONE DETTAGLIATA 1. L'abbonato ha diritto di ricevere in dettaglio, a richiesta e senza alcun aggravio di spesa, la dimostrazione degli elementi che compongono la fattura relativi, in particolare, alla data e all'ora di inizio della conversazione, al numero selezionato, al tipo di...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 134

abrogato CAPO III Videosorveglianza (Capo abrogato dall’art. 27, comma 1, lett. b), n. 8), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101) (CODICE DI DEONTOLOGIA E DI BUONA CONDOTTA) [1. Il Garante promuove, ai sensi dell'articolo 12, la sottoscrizione di un codice di deontologia e di buona condotta per il...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 137

DISPOSIZIONI APPLICABILI 1. Con riferimento a quanto previsto dall'articolo 136, possono essere trattati i dati di cui agli articoli 9 e 10 del Regolamento anche senza il consenso dell'interessato, purché nel rispetto delle regole deontologiche di cui all'articolo 139. 2. Ai trattamenti indicati...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 140

abrogato TITOLO XIII (Titolo abrogato dall’art. 27, comma 1, lett. b), n. 8), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101) Marketing diretto - CAPO I Profili generali (CODICE DI DEONTOLOGIA E DI BUONA CONDOTTA) [1. Il Garante promuove, ai sensi dell'articolo 12, la sottoscrizione di un codice di deontologia e...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 141

CAPO I (Il presente Capo non è più suddiviso in sezioni a seguito delle modifiche disposte dagli artt. 13, comma 1, lett. b) e d), e 27, comma 1, lett. c), n. 1), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101) Tutela dinanzi al garante (RECLAMO AL GARANTE) 1. L'interessato può rivolgersi al Garante mediante...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 145

abrogato RICORSI [1. I diritti di cui all'articolo 7 possono essere fatti valere dinanzi all'autorità giudiziaria o con ricorso al Garante. 2. Il ricorso al Garante non può essere proposto se, per il medesimo oggetto e tra le stesse parti, è stata già adita l'autorità giudiziaria. 3. La...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 147

abrogato PRESENTAZIONE DEL RICORSO [1. Il ricorso è proposto nei confronti del titolare e indica: a) gli estremi identificativi del ricorrente, dell'eventuale procuratore speciale, del titolare e, ove conosciuto, del responsabile eventualmente designato per il riscontro all'interessato in caso...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 149

abrogato PROCEDIMENTO RELATIVO AL RICORSO [1. Fuori dei casi in cui è dichiarato inammissibile o manifestamente infondato, il ricorso è comunicato al titolare entro tre giorni a cura dell'Ufficio del Garante, con invito ad esercitare entro dieci giorni dal suo ricevimento la facoltà di comunicare...

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 15

abrogato DANNI CAGIONATI PER EFFETTO DEL TRATTAMENTO [1. Chiunque cagiona danno ad altri per effetto del trattamento di dati personali è tenuto al risarcimento ai sensi dell'articolo 2050 del codice civile. 2. Il danno non patrimoniale è risarcibile anche in caso di violazione dell'articolo 11....

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 154

COMPITI 1. Oltre a quanto previsto da specifiche disposizioni e dalla Sezione II del Capo VI del regolamento, il Garante, ai sensi dell'articolo 57, paragrafo 1, lettera v), del Regolamento medesimo, anche di propria iniziativa e avvalendosi dell'Ufficio, in conformità alla disciplina vigente e...