Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 3466-3500 di 29594

Codice Civile art. 711

RETRIBUZIONE 1. L' ufficio dell' esecutore testamentario è gratuito. Tuttavia il testatore può stabilire una retribuzione a carico dell' eredità.

Codice Civile art. 713

TITOLO IV Della divisione - CAPO I Disposizioni generali - (FACOLTA' DI DOMANDARE LA DIVISIONE) 1. I coeredi possono sempre domandare la divisione. 2. Quando però tutti gli eredi istituiti o alcuni di essi sono minori di età, il testatore può disporre che la divisione non abbia luogo prima che...

Codice Civile art. 72

SUCCESSIONE A CUI SAREBBE CHIAMATA LA PERSONA DELLA QUALE E' STATA DICHIARATA LA MORTE PRESUNTA 1. Quando s' apre una successione alla quale sarebbe chiamata in tutto o in parte una persona di cui è stata dichiarata la morte presunta, coloro ai quali, in sua mancanza, è devoluta la successione...

Codice Civile art. 723

RESA DEI CONTI 1. Dopo la vendita, se ha avuto luogo, dei mobili e degli immobili si procede ai conti che i condividenti si devono rendere, alla formazione dello stato attivo e passivo dell' eredità e alla determinazione delle porzioni ereditarie e dei conguagli o rimborsi che si devono tra loro...

Codice Civile art. 736

CONSEGNA DEI DOCUMENTI 1. Compiuta la divisione, si devono rimettere a ciascuno dei condividenti i documenti relativi ai beni e diritti particolarmente loro assegnati. 2. I documenti di una proprietà che è stata divisa rimangono a quello che ne ha la parte maggiore, con l' obbligo di...

Codice Civile art. 74

PARENTELA 1. La parentela è il vincolo tra le persone che discendono da uno stesso stipite, sia nel caso in cui la filiazione è avvenuta all'interno del matrimonio, sia nel caso in cui è avvenuta al di fuori di esso, sia nel caso in cui il figlio è adottivo. Il vincolo di parentela non sorge nei...

Codice Civile art. 755

QUOTA DI DEBITO IPOTECARIO NON PAGATA DA UN COEREDE 1. In caso di insolvenza di un coerede, la sua quota di debito ipotecario è ripartita in proporzione tra tutti gli altri coeredi.

Codice Civile art. 760

INESIGIBILITA' DI CREDITI 1. Non è dovuta garanzia per l' insolvenza del debitore di un credito assegnato a uno dei coeredi, se l' insolvenza è sopravvenuta soltanto dopo che è stata fatta la divisione. 2. La garanzia della solvenza del debitore di una rendita è dovuta per i cinque anni...

Codice Civile art. 767

FACOLTA' DEL COEREDE DI DARE IL SUPPLEMENTO 1. Il coerede contro il quale è promossa l' azione di rescissione può troncarne il corso e impedire una nuova divisione, dando il supplemento della porzione ereditaria, in danaro o in natura, all' attore e agli altri coeredi che si sono a lui...

Codice Civile art. 769

TITOLO V Delle donazioni - CAPO I Disposizioni generali - (DEFINIZIONE) 1. La donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l' altra, disponendo a favore di questa di un suo diritto o assumendo verso la stessa una obbligazione.

Codice Civile art. 77

LIMITE DELLA PARENTELA 1. La legge non riconosce il vincolo di parentela oltre il sesto grado, salvo che per alcuni effetti specialmente determinati.

Codice Civile art. 779

DONAZIONE A FAVORE DEL TUTORE O PROTUTORE 1. E' nulla la donazione a favore di chi è stato tutore o protutore del donante, se fatta prima che sia stato approvato il conto o sia estinta l' azione per il rendimento del conto medesimo. 2. Si applicano le disposizioni dell' articolo 599.

Codice Civile art. 783

DONAZIONE DI MODICO VALORE 1. La donazione di modico valore che ha per oggetto beni mobili è valida anche se manca l' atto pubblico, purché vi sia stata la tradizione. 2. La modicità deve essere valutata anche in rapporto alle condizioni economiche del donante.

Codice Civile art. 785

DONAZIONE IN RIGUARDO DI MATRIMONIO 1. La donazione fatta in riguardo di un determinato futuro matrimonio, sia dagli sposi tra loro, sia da altri a favore di uno o di entrambi gli sposi o dei figli nascituri da questi, si perfeziona senza bisogno che sia accettata, ma non produce effetto finché...

Codice Civile art. 786

Abrogato [La donazione a favore di un ente non riconosciuto non ha efficacia, se entro un anno non è notificata al donante l'istanza per ottenere il riconoscimento. La notificazione produce gli effetti indicati dall'ultimo comma dell'art.782. Salvo diversa disposizione del donante, i frutti...

Codice Civile art. 793

DONAZIONE MODALE 1. La donazione può essere gravata da un onere. 2. Il donatario è tenuto all' adempimento dell' onere entro i limiti del valore della cosa donata. 3. Per l' adempimento dell' onere può agire, oltre il donante, qualsiasi interessato, anche durante la vita del donante stesso. ...

Codice Civile art. 801

REVOCAZIONE PER INGRATITUDINE 1. La domanda di revocazione per ingratitudine non può essere proposta che quando il donatario ha commesso uno dei fatti previsti dai numeri 1, 2 e 3 dell' articolo 463, ovvero si è reso colpevole d' ingiuria grave verso il donante o ha dolosamente arrecato grave...

Codice Civile art. 805

DONAZIONI IRREVOCABILI 1. Non possono revocarsi per causa d' ingratitudine, né per sopravvenienza di figli, le donazioni rimuneratorie e quelle fatte in riguardo di un determinato matrimonio.

Codice Civile art. 807

EFFETTI DELLA REVOCAZIONE 1. Revocata la donazione per ingratitudine o sopravvenienza di figli, il donatario deve restituire i beni in natura, se essi esistono ancora, e i frutti relativi, a partire dal giorno della domanda. 2. Se il donatario ha alienato i beni, deve restituirne il valore,...

Codice Civile art. 810

LIBRO III Della proprietà - TITOLO I Dei beni - CAPO I Dei beni in generale - (NOZIONE) 1. Sono beni le cose che possono formare oggetto di diritti.

Codice Civile art. 824

BENI DELLE PROVINCE E DEI COMUNI SOGGETTI AL REGIME DEI BENI DEMANIALI 1. I beni della specie di quelli indicati dal secondo comma dell' articolo 822, se appartengono alle province o ai comuni, sono soggetti al regime del demanio pubblico. 2. Allo stesso regime sono soggetti i cimiteri e i...

Codice Civile art. 831

BENI DEGLI ENTI ECCLESIASTICI ED EDIFICI DI CULTO 1. I beni degli enti ecclesiastici sono soggetti alle norme del presente codice, in quanto non è diversamente disposto dalle leggi speciali che li riguardano. 2. Gli edifici destinati all' esercizio pubblico del culto cattolico, anche se...

Codice Civile art. 834

ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICO INTERESSE 1. Nessuno può essere privato in tutto o in parte dei beni di sua proprietà, se non per causa di pubblico interesse, legalmente dichiarata, e contro il pagamento di una giusta indennità. 2. Le norme relative all' espropriazione per causa di pubblico interesse...

Codice Civile art. 835

REQUISIZIONI 1. Quando ricorrono gravi e urgenti necessità pubbliche, militari o civili, può essere disposta la requisizione dei beni mobili o immobili. Al proprietario è dovuta una giusta indennità. 2. Le norme relative alle requisizioni sono determinate da leggi speciali.

Codice Civile art. 837

AMMASSI 1. Allo scopo di regolare la distribuzione di determinati prodotti agricoli o industriali nell' interesse della produzione nazionale sono costituiti gli ammassi. 2. Le norme per il conferimento dei prodotti negli ammassi sono contenute in leggi speciali.

Codice Civile art. 845

REGOLE PARTICOLARI PER SCOPI DI PUBBLICO INTERESSE 1. La proprietà fondiaria è soggetta a regole particolari per il conseguimento di scopi di pubblico interesse nei casi previsti dalle leggi speciali e dalle disposizioni contenute nelle sezioni seguenti.

Codice Civile art. 849

FONDI COMPRESI ENTRO MAGGIORI UNITA' FONDIARIE 1. Indipendentemente dalla formazione del consorzio previsto dall' articolo seguente, il proprietario di terreni entro i quali sono compresi appezzamenti appartenenti ad altri, di estensione inferiore alla minima unità colturale, può domandare che gli...

Codice Civile art. 85

INTERDIZIONE PER INFERMITA' DI MENTE 1. Non può contrarre matrimonio l' interdetto per infermità di mente. 2. Se l' istanza di interdizione è soltanto promossa, il pubblico ministero può chiedere che si sospenda la celebrazione del matrimonio; in tal caso la celebrazione non può aver luogo finché...

Codice Civile art. 854

NOTIFICA E TRASCRIZIONE DEL PIANO DI RIORDINAMENTO 1. Il piano di riordinamento dev' essere preventivamente portato a cognizione degli interessati, e contro di esso è ammesso reclamo in via amministrativa, nelle forme e nei termini stabiliti da leggi speciali. 2. Il provvedimento amministrativo...

Codice Civile art. 86

LIBERTÀ DI STATO Non può contrarre matrimonio chi è vincolato da un matrimonio o da un unione civile tra persone dello stesso sesso precedente. (Comma così modificato dall’art. 1, comma 32, L. 20 maggio 2016, n. 76, a decorrere dal 5 giugno 2016)

Codice Civile art. 860

CONCORSO DEI PROPRIETARI NELLA SPESA 1. I proprietari dei beni situati entro il perimetro del comprensorio sono obbligati a contribuire nella spesa necessaria per l' esecuzione, la manutenzione e l' esercizio delle opere in ragione del beneficio che traggono dalla bonifica.

Codice Civile art. 864

CONTRIBUTI CONSORZIALI 1. I contributi dei proprietari nella spesa di esecuzione, manutenzione ed esercizio delle opere di bonifica e di miglioramento fondiario sono esigibili con le norme e i privilegi stabiliti per l' imposta fondiaria.