Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 10711-10745 di 29741

Legge del 1996 numero 662 art. 3-120

101.I limiti di valore previsti per l'obbligo di richiesta del parere del Consiglio di Stato sono decuplicati relativamente alle alienazioni di cui al comma 99. 102.I contratti sono approvati e resi esecutivi, rispettivamente, dal direttore generale del dipartimento del territorio del Ministero...

Legge del 1996 numero 662 art. 3-180

151.L'attuazione della delega di cui al comma 143 dovrà assicurare l'assenza di oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato, anche prevedendo misure compensative delle minori entrate attraverso la riduzione dei trasferimenti erariali comunque attribuiti agli enti territoriali in relazione alla...

Legge del 1999 numero 130 art. 7-quater

CESSIONE DI ULTERIORI CREDITI E TITOLI 1. Gli articoli 7-bis, commi 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7, e 7-ter, comma 1, e le disposizioni ivi richiamate si applicano anche alle operazioni, ivi disciplinate, aventi ad oggetto obbligazioni e titoli similari ovvero cambiali finanziarie, crediti garantiti da...

Art. 58 n. 1 e n. 2 l.n

Le ipotesi prese in esame dai numeri 1 e 2 dell'articolo l.n. riguardano la competenza "temporale" del notaio a ricevere l'atto pubblico notarile. Il pubblico ufficiale prima che venga inscritto nel ruolo del Distretto notarile ove è stato assegnato, o subito dopo che lo stesso abbia...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 26

SEZIONE III (ESECUZIONE DEGLI OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DA PARTE DI TERZI) 1. Ferma la responsabilità dei soggetti obbligati in ordine agli adempimenti di cui al presente Titolo, è consentito ai medesimi di ricorrere a terzi per l'assolvimento degli obblighi di adeguata verifica di cui...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 32

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE DEI DATI E DELLE INFORMAZIONI 1. I soggetti obbligati adottano sistemi di conservazione dei documenti, dei dati e delle informazioni idonei a garantire il rispetto delle norme dettate dal codice in materia di protezione dei dati personali nonché il trattamento dei...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 38

TUTELA DEL SEGNALANTE 1. I soggetti obbligati e gli organismi di autoregolamentazione adottano tutte le misure idonee ad assicurare la riservatezza dell'identità delle persone che effettuano la segnalazione. 2. Il titolare della competente funzione, il legale rappresentante o altro soggetto...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 44

ADEMPIMENTI A CARICO DEI SOGGETTI CONVENZIONATI E DEGLI AGENTI 1. Ferma la responsabilità dei prestatori di servizi di pagamento e degli istituti di moneta elettronica in ordine all'adempimento degli obblighi di adeguata verifica della clientela i soggetti convenzionati e gli agenti di cui...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 45

REGISTRO DEI SOGGETTI CONVENZIONATI ED AGENTI DI PRESTATORI DI SERVIZI DI PAGAMENTO E ISTITUTI EMITTENTI MONETA ELETTRONICA 1. I prestatori di servizi di pagamento e gli istituti di moneta elettronica e le rispettive succursali, direttamente ovvero, limitatamente a quelli aventi sede legale e...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 49

TITOLO III (Titolo così sostituito dall’ art. 3, comma 1, D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 90) Misure ulteriori (LIMITAZIONI ALL'USO DEL CONTANTE E DEI TITOLI AL PORTATORE) 1. È vietato il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 58

INOSSERVANZA DELLE DISPOSIZIONI RELATIVE ALL'OBBLIGO DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1. Salvo che il fatto costituisca reato, ai soggetti obbligati che omettono di effettuare la segnalazione di operazioni sospette, si applica una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 3.000 euro. 2....

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 62

DISPOSIZIONI SANZIONATORIE SPECIFICHE PER SOGGETTI OBBLIGATI VIGILATI 1. Nei confronti degli intermediari bancari e finanziari responsabili, in via esclusiva o concorrente, di violazioni gravi, ripetute o sistematiche ovvero plurime delle disposizioni di cui al Titolo II, Capi I, II e III, di...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 64

INOSSERVANZA DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AL TITOLO IV COMMESSE DA DISTRIBUTORI ED ESERCENTI NEL COMPARTO DEL GIOCO 1. Ai distributori e agli esercenti, a qualsiasi titolo contrattualizzati, dei quali i concessionari si avvalgono per l'offerta di servizi di gioco, ivi compresi quelli operanti sul...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 68

APPLICAZIONE DELLA SANZIONE IN MISURA RIDOTTA 1. Prima della scadenza del termine previsto per l'impugnazione del decreto che irroga la sanzione, il destinatario del decreto sanzionatorio può chiedere al Ministero dell'economia e delle finanze procedente il pagamento della sanzione in misura...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 69

SUCCESSIONE DI LEGGI NEL TEMPO 1. Nessuno può essere sanzionato per un fatto che alla data di entrata in vigore delle disposizioni di cui al presente Titolo non costituisce più illecito. Per le violazioni commesse anteriormente all'entrata in vigore del presente decreto, sanzionate in via...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 70

CAPO III (Capo così sostituito dall’ art. 5, comma 3, D.Lgs. 25 maggio 2017, n. 90) Disposizioni finali (DISPOSIZIONI CONCERNENTI L'APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO (UE) DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DEL 20 MAGGIO 2015, N. 847) 1. Il regolamento (UE) del Parlamento europeo e del Consiglio 20...

Decreto Legislativo del 2007 numero 231 art. 9

NUCLEO SPECIALE DI POLIZIA VALUTARIA DELLA GUARDIA DI FINANZA E DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA 1. Il Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza, nel quadro degli obiettivi e priorità strategiche individuati annualmente dal Ministro dell'economia e delle finanze con la...

Decreto Legislativo del 2007 numero 51 art. 2

MODIFICAZIONI ALL'ARTICOLO 1 DEL TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA 1. All'articolo 1 del testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 1, la lettera t), è sostituita dalla...

Decreto Legislativo del 2008 numero 152 art. 1

(abrogato) DISPOSIZIONI DI ADEGUAMENTO COMUNITARIO [1. Al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, sono apportate le seguenti modificazioni: a) all'articolo 3, comma 8, primo periodo, dopo le parole: «I "lavori"» sono inserite le seguenti: «di cui all'allegato I» e al terzo periodo, le...

Decreto Legislativo del 2008 numero 173 art. 1

MODIFICHE AL TITOLO V DEL LIBRO QUINTO DEL CODICE CIVILE 1. All'articolo 2427, primo comma, del codice civile, dopo il numero 22 sono aggiunti i seguenti: «22-bis) le operazioni realizzate con parti correlate, precisando l'importo, la natura del rapporto e ogni altra informazione necessaria per...

Decreto Legislativo del 2008 numero 62 art. 1

MODIFICHE ALLA PARTE PRIMA 1. Alla parte prima del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, recante il codice dei beni culturali e del paesaggio, di seguito denominato: «decreto legislativo n. 42 del 2004», sono apportate le seguenti modificazioni: a) all'articolo 1, comma 5, dopo le parole:...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 17

INDIPENDENZA 1. L'incarico di revisione legale ha la durata di nove esercizi per le società di revisione e di sette esercizi per i revisori legali. Esso non può essere rinnovato o nuovamente conferito se non siano decorsi almeno tre esercizi dalla data di cessazione del precedente incarico. 2....

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 19

COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO E LA REVISIONE CONTABILE 1. Negli enti di interesse pubblico il comitato per il controllo interno e la revisione contabile vigila su: a) il processo di informativa finanziaria; b) l'efficacia dei sistemi di controllo interno, di revisione interna, se applicabile,...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 21

CAPO VII Vigilanza (COMPETENZE E POTERI DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE) 1. Il Ministero dell'economia e delle finanze provvede al controllo della qualità sui revisori legali e le società di revisione legale che non hanno incarichi di revisione legale su enti di interesse pubblico,...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 28

CORRUZIONE DEI REVISORI 1. I responsabili della revisione legale, i quali, a seguito della dazione o della promessa di utilità, compiono od omettono atti, in violazione degli obblighi inerenti al loro ufficio, cagionando nocumento alla società, sono puniti con la reclusione sino a tre anni. La...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 3

TIROCINIO 1. Il tirocinio: a) è finalizzato all'acquisizione della capacità di applicare concretamente le conoscenze teoriche necessarie per il superamento dell'esame di idoneità professionale e per l'esercizio dell'attività di revisione legale; b) ha durata almeno triennale; c) è svolto...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 33

CAPO IX Aspetti internazionali (COOPERAZIONE INTERNAZIONALE) 1. La Consob è l'autorità competente a prestare la cooperazione internazionale nelle materie disciplinate dal presente decreto, secondo le modalità e alle condizioni previste dal presente capo e dall' articolo 4 del TUIF. 2. La Consob è...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 40

MODIFICHE AL TUIF 1. All' articolo 8 del testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di cui al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 2 le parole: «della società incaricata della revisione contabile» sono...

Decreto Legislativo del 2010 numero 39 art. 42

PERSONALE 1. Al fine di assicurare l'efficace e corretto svolgimento delle funzioni attribuite al Ministero dell'economia e delle finanze dal presente decreto, in sede di prima applicazione dello stesso il predetto Ministero, a valere sulle risorse di cui all' articolo 1, comma 14, del...

Decreto Legislativo del 2011 numero 150 art. 11

DELLE CONTROVERSIE AGRARIE 1. Le controversie in materia di contratti agrari o conseguenti alla conversione dei contratti associativi in affitto sono regolate dal rito del lavoro, ove non diversamente disposto dal presente articolo. 2. Sono competenti le sezioni specializzate agrarie di cui alla...

Decreto Legislativo del 2011 numero 150 art. 14

CAPO III Delle controversie regolate dal rito sommario di cognizione (DELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI LIQUIDAZIONE DEGLI ONORARI E DEI DIRITTI DI AVVOCATO) 1. Le controversie previste dall'articolo 28 della legge 13 giugno 1942, n. 794, e l'opposizione proposta a norma dell'articolo 645 del...

Decreto Legislativo del 2011 numero 150 art. 16

DELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI MANCATO RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO DI SOGGIORNO SUL TERRITORIO NAZIONALE IN FAVORE DEI CITTADINI DEGLI ALTRI STATI MEMBRI DELL'UNIONE EUROPEA O DEI LORO FAMILIARI 1. Le controversie previste dall'articolo 8 del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30, sono...

Decreto Legislativo del 2011 numero 150 art. 18

DELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI ESPULSIONE DEI CITTADINI DI STATI CHE NON SONO MEMBRI DELL'UNIONE EUROPEA 1. Le controversie aventi ad oggetto l'impugnazione del decreto di espulsione pronunciato dal prefetto ai sensi del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, sono regolate dal rito...

Decreto Legislativo del 2011 numero 150 art. 19

DELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RICONOSCIMENTO DELLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE 1. Le controversie aventi ad oggetto l'impugnazione dei provvedimenti previsti dall'articolo 35 del decreto legislativo 28 gennaio 2008, n. 25, sono regolate dal rito sommario di cognizione, ove non diversamente...