Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 1961-1995 di 29594

Codice Civile art. 2287

PROCEDIMENTO DI ESCLUSIONE 1. L' esclusione è deliberata dalla maggioranza dei soci, non computandosi nel numero di questi il socio da escludere, ed ha effetto decorsi trenta giorni dalla data della comunicazione al socio escluso. 2. Entro questo termine il socio escluso può fare opposizione...

Codice Civile art. 2291

CAPO III Della società in nome collettivo (NOZIONE) 1. Nella società in nome collettivo tutti i soci rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali. 2. Il patto contrario non ha effetto nei confronti dei terzi.

Codice Civile art. 2292

RAGIONE SOCIALE 1. La società in nome collettivo agisce sotto una ragione sociale costituita dal nome di uno o più soci con l' indicazione del rapporto sociale. 2. La società può conservare nella ragione sociale il nome del socio receduto o defunto, se il socio receduto o gli eredi del socio...

Codice Civile art. 23

ANNULLAMENTO E SOSPENSIONE DELLE DELIBERAZIONI 1. Le deliberazioni dell'assemblea contrarie alla legge, all'atto costitutivo o allo statuto possono essere annullate, su istanza degli organi dell'ente, di qualunque associato o del pubblico ministero. 2. L'annullamento della deliberazione non...

Codice Civile art. 2306

RIDUZIONE DI CAPITALE 1. La deliberazione di riduzione di capitale, mediante rimborso ai soci delle quote pagate o mediante liberazione di essi dall' obbligo di ulteriori versamenti, può essere eseguita soltanto dopo tre mesi dal giorno dell' iscrizione nel registro delle imprese, purché entro...

Codice Civile art. 2308

SCIOGLIMENTO DELLA SOCIETA' Testo in vigore fino al 14 agosto 2020 La società si scioglie, oltre che per le cause indicate dall'articolo 2272, per provvedimento dell'autorità governativa nei casi stabiliti dalla legge, e, salvo che abbia per oggetto un'attività non commerciale, per la...

Codice Civile art. 2310

RAPPRESENTANZA DELLA SOCIETA' IN LIQUIDAZIONE 1. Dall' iscrizione della nomina dei liquidatori la rappresentanza della società, anche in giudizio, spetta ai liquidatori.

Codice Civile art. 2311

BILANCIO FINALE DI LIQUIDAZIONE E PIANO DI RIPARTO 1. Compiuta la liquidazione, i liquidatori devono redigere il bilancio finale e proporre ai soci il piano di riparto. 2. Il bilancio, sottoscritto dai liquidatori, e il piano di riparto devono essere comunicati mediante raccomandata ai soci, e s'...

Codice Civile art. 2312

CANCELLAZIONE DELLA SOCIETA' 1. Approvato il bilancio finale di liquidazione, i liquidatori devono chiedere la cancellazione della società dal registro delle imprese. 2. Dalla cancellazione della società i creditori sociali, che non sono stati soddisfatti possono far valere i loro crediti nei...

Codice Civile art. 2313

CAPO IV Della società in accomandita semplice (NOZIONE) 1. Nella società in accomandita semplice i soci accomandatari rispondono solidalmente e illimitatamente per le obbligazioni sociali, e i soci accomandanti rispondono limitatamente alla quota conferita. 2. Le quote di partecipazione dei soci...

Codice Civile art. 2314

RAGIONE SOCIALE 1. La società agisce sotto una ragione sociale costituita dal nome di almeno uno dei soci accomandatari, con l' indicazione di società in accomandita semplice, salvo il disposto del secondo comma dell' articolo 2292. 2. L' accomandante, il quale consente che il suo nome sia...

Codice Civile art. 2315

NORME APPLICABILI 1. Alla società in accomandita semplice si applicano le disposizioni relative alla società in nome collettivo, in quanto siano compatibili con le norme seguenti.

Codice Civile art. 2318

SOCI ACCOMANDATARI 1. I soci accomandatari hanno i diritti e gli obblighi dei soci della società in nome collettivo. 2. L' amministrazione della società può essere conferita soltanto a soci accomandatari.

Codice Civile art. 2320

SOCI ACCOMANDANTI 1. I soci accomandanti non possono compiere atti di amministrazione, né trattare o concludere affari in nome della società, se non in forza di procura speciale per singoli affari. Il socio accomandante che contravviene a tale divieto assume responsabilità illimitata e solidale...

Codice Civile art. 2341

SOCI FONDATORI 1. Le disposizioni dell' articolo precedente si applicano anche ai soci che nella costituzione simultanea o in quella per pubblica sottoscrizione stipulano l' atto costitutivo. (art. così sostituito dall' art.1 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma organica della disciplina delle società di...

Codice Civile art. 2351

DIRITTO DI VOTO Ogni azione attribuisce il diritto di voto. Salvo quanto previsto dalle leggi speciali, lo statuto può prevedere la creazione di azioni senza diritto di voto, con diritto di voto limitato a particolari argomenti, con diritto di voto subordinato al verificarsi di particolari...

Codice Civile art. 2353

AZIONI DI GODIMENTO 1. Salvo diversa disposizione dello statuto, le azioni di godimento attribuite ai possessori delle azioni rimborsate non danno diritto di voto nell'assemblea. Esse concorrono nella ripartizione degli utili che residuano dopo il pagamento delle azioni non rimborsate di un...

Codice Civile art. 2359

SOCIETA' CONTROLLATE E SOCIETA' COLLEGATE 1. Sono considerate società controllate: 1) le società in cui un' altra società dispone della maggioranza dei voti esercitabili nell' assemblea ordinaria; 2) le società in cui un' altra società dispone di voti sufficienti per esercitare un' influenza...

Codice Civile art. 2363

SEZIONE VI Dell' assemblea (intitolazione così sostituita dall' art.1 D.Lgs.n.6/2003 - Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative, in attuazione della legge 3 ottobre 2001, n. 366).(LUOGO DI CONVOCAZIONE DELL' ASSEMBLEA) 1. L'assemblea e' convocata nel comune...

Codice Civile art. 2366

FORMALITÀ PER LA CONVOCAZIONE 1. L'assemblea è convocata dall'amministratore unico, dal consiglio di amministrazione o dal consiglio di gestione mediante avviso contenente l'indicazione del giorno, dell'ora e del luogo dell'adunanza e l'elenco delle materie da trattare. (Comma così modificato...

Codice Civile art. 2378

PROCEDIMENTO D'IMPUGNAZIONE 1. L'impugnazione è proposta con atto di citazione davanti al tribunale del luogo dove la società ha sede. 2. Il socio o i soci opponenti devono dimostrarsi possessori al tempo dell'impugnazione del numero delle azioni previsto dal terzo comma dell'articolo 2377. Fermo...

Codice Civile art. 2388

VALIDITA' DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO 1. Per la validita' delle deliberazioni del consiglio di amministrazione e' necessaria la presenza della maggioranza degli amministratori in carica, quando lo statuto non richiede un maggior numero di presenti. Lo statuto puo' prevedere che la presenza...

Codice Civile art. 2389

COMPENSI DEGLI AMMINISTRATORI 1. I compensi spettanti ai membri del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo sono stabiliti all'atto della nomina o dall'assemblea. 2. Essi possono essere costituiti in tutto o in parte da partecipazioni agli utili o dall'attribuzione del diritto di...

Codice Civile art. 2392

RESPONSABILITA' VERSO LA SOCIETA' 1. Gli amministratori devono adempiere i doveri ad essi imposti dalla legge e dallo statuto con la diligenza richiesta dalla natura dell'incarico e dalle loro specifiche competenze. Essi sono solidalmente responsabili verso la societa' dei danni derivanti...

Codice Civile art. 2393

AZIONE SOCIALE DI RESPONSABILITA' (Il Capo V del Titolo V del Libro V è stato così sostituito, a decorrere dal 1° gennaio 2004, con l'attuale Capo V, comprendente gli articoli da 2325 a 2451, dall'art. 1, D.Lgs. 17 gennaio 2003, n. 6) 1. L'azione di responsabilità contro gli amministratori è...

Codice Civile art. 2408

DENUNZIA AL COLLEGIO SINDACALE 1. Ogni socio puo' denunziare i fatti che ritiene censurabili al collegio sindacale, il quale deve tener conto della denunzia nella relazione all'assemblea. 2. Se la denunzia e' fatta da tanti soci che rappresentino un ventesimo del capitale sociale o un...

Codice Civile art. 2413

RIDUZIONE DEL CAPITALE 1. Salvo i casi previsti dal terzo, quarto e quinto comma dell'articolo 2412, la societa' che ha emesso obbligazioni non puo' ridurre volontariamente il capitale sociale o distribuire riserve se rispetto all'ammontare delle obbligazioni ancora in circolazione il limite di...

Codice Civile art. 2414

CONTENUTO DELLE OBBLIGAZIONI 1. I titoli obbligazionari devono indicare: 1) la denominazione, l'oggetto e la sede della societa', con l'indicazione dell'ufficio del registro delle imprese presso il quale la societa' e' iscritta; 2) il capitale sociale e le riserve esistenti al momento...

Codice Civile art. 2416

IMPUGNAZIONE DELLE DELIBERAZIONI DELL'ASSEMBLEA 1. Le deliberazioni prese dall'assemblea degli obbligazionisti sono impugnabili a norma degli articoli 2377 e 2379. Le percentuali previste dall' articolo 2377 sono calcolate con riferimento all'ammontare del prestito obbligazionario e alla...

Codice Civile art. 2417

RAPPRESENTANTE COMUNE 1. Il rappresentante comune puo' essere scelto al di fuori degli obbligazionisti e possono essere nominate anche le persone giuridiche autorizzate all'esercizio dei servizi di investimento nonche' le societa' fiduciarie. Non possono essere nominati rappresentanti comuni degli...

Codice Civile art. 2418

OBBLIGHI E POTERI DEL RAPPRESENTANTE COMUNE 1. Il rappresentante comune deve provvedere all'esecuzione delle deliberazioni dell'assemblea degli obbligazionisti, tutelare gli interessi comuni di questi nei rapporti con la societa' e assistere alle operazioni di sorteggio delle obbligazioni. Egli ha...

Codice Civile art. 2425

CONTENUTO DEL CONTO ECONOMICO 1. Il conto economico deve essere redatto in conformita' al seguente schema: A) Valore della produzione: 1) ricavi delle vendite e delle prestazioni; 2) variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti; 3) variazioni dei lavori...

Codice Civile art. 2429

RELAZIONE DEI SINDACI E DEPOSITO DEL BILANCIO 1. Il bilancio deve essere comunicato dagli amministratori al collegio sindacale e al soggetto incaricato della revisione legale dei conti, con la relazione, almeno trenta giorni prima di quello fissato per l'assemblea che deve discuterlo. (Comma...

Codice Civile art. 2433

DISTRIBUZIONE DEGLI UTILI AI SOCI 1. La deliberazione sulla distribuzione degli utili e' adottata dall'assemblea che approva il bilancio ovvero, qualora il bilancio sia approvato dal consiglio di sorveglianza, dall'assemblea convocata a norma dell'articolo 2364-bis, secondo comma. 2. Non possono...