Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 7596-7630 di 29594

Legge del 1942 numero 1150 art. 15

PUBBLICAZIONE DEI PIANI PARTICOLAREGGIATI. OPPOSIZIONI. abrogato [1.I piani particolareggiati devono essere depositati nella Segreteria del Comune per la durata di 30 giorni consecutivi. 2.L'effettuato deposito è reso noto al pubblico nei modi che saranno stabiliti nel regolamento di esecuzione...

Legge del 1942 numero 1150 art. 25

VINCOLO SU AREE SISTEMATE A GIARDINI PRIVATI 1.Le aree libere sistemate a giardini privati adiacenti a fabbricati possono essere sottoposte al vincolo dell'inedificabilità anche per una superficie superiore a quella di prescrizione secondo la destinazione della zona. In tal caso, e sempre che non...

Legge del 1942 numero 1150 art. 26

SOSPENSIONE O DEMOLIZIONE DI OPERE DIFFORMI DAL PIANO REGOLATORE abrogato [1.Quando siano eseguite, senza la licenza di costruzione o in contrasto con questa, opere non rispondenti alle prescrizioni del piano regolatore, del programma di fabbricazione od alle norme del regolamento edilizio, il...

Legge del 1942 numero 1150 art. 27

ANNULLAMENTO DI AUTORIZZAZIONE COMUNALI abrogato [1.Entro dieci anni dalla loro adozione le deliberazioni ed i provvedimenti comunali che autorizzano opere non conformi a prescrizioni del piano regolatore o del programma di fabbricazione od a norme del regolamento edilizio, ovvero in qualsiasi...

Legge del 1942 numero 1150 art. 28

LOTTIZZAZIONE DI AREE 1. Prima dell'approvazione del piano regolatore generale o del programma di fabbricazione di cui all'art. 34 della presente legge è vietato procedere alla lottizzazione dei terreni a scopo edilizio. (Comma così sostituito dall'art. 8, L. 6 agosto 1967, n. 765 , a decorrere...

Legge del 1942 numero 1150 art. 30

APPROVAZIONE DEL PIANO FINANZIARIO 1.Il piano regolatore generale, agli effetti del primo comma dell'articolo 18, ed i piani particolareggiati previsti dall'articolo 13 sono corredati da una relazione di previsione di massima delle spese occorrenti per la acquisizione delle aree e per le...

Legge del 1942 numero 1150 art. 38

VALUTAZIONE DELL'INDENNITÀ PER LE AREE URBANE ESPROPRIABILI 1.Per la determinazione dell'indennità di espropriazione delle aree di cui all'art. 18, non si terrà conto degli incrementi di valore attribuibili sia direttamente che indirettamente all'approvazione del piano regolatore generale ed alla...

Legge del 1942 numero 1150 art. 45

DISPOSIZIONI FINALI [1.Rimangono ferme le disposizioni di legge che stabiliscono la competenza anche di altri Ministeri ed organi consultivi riguardo ai piani regolatori comunali ed ai regolamenti edilizi, nonché quelle relative ai poteri del (Ministero delle corporazioni) Ministero...

Legge del 1942 numero 1150 art. 6

DURATA ED EFFETTI DEI PIANI TERRITORIALI DI COORDINAMENTO 1.Il piano territoriale di coordinamento ha vigore a tempo indeterminato e può essere variato con decreto Reale previa la osservanza della procedura che sarà stabilita dal regolamento (non ancora emanato) di esecuzione della presente legge....

Legge del 1942 numero 1150 art. 7

CAPO III - Piani regolatori comunali SEZIONE I - Piani regolatori generali 1.Il piano regolatore generale deve considerare la totalità del territorio comunale. 2.Esso deve indicare essenzialmente: 1) la rete delle principali vie di comunicazione stradali, ferroviarie e navigabili e dei...

Legge del 1948 numero 43 art. 1

Chiunque promuove, costituisce, organizza o dirige associazioni di carattere militare, le quali perseguono, anche indirettamente, scopi politici, è punito con la reclusione da uno a dieci anni. Chiunque vi partecipa è punito con la reclusione fino a diciotto mesi. La pena è da uno a cinque anni se...

Legge del 1949 numero 409 art. 3

La ricostruzione è effettuata sull'area del fabbricato distrutto, salvo i casi di impedimento derivanti dall'applicazione delle norme stabilite nel regolamento edilizio del Comune, nell'attuazione dei piani regolatori e di ricostruzione, o da ragioni di carattere tecnico, igienico, economico e...

Legge del 1949 numero 409 art. 31

Il Ministero dei lavori pubblici è autorizzato a corrispondere il prezzo dei materiali esistenti su aerea di fabbricati privati distrutti o danneggiati prelevati dagli Uffici del genio civile anteriormente al 26 gennaio 1945. Questi accertano a chi appartenevano i materiali, presumendo, nei casi...

Legge del 1949 numero 409 art. 32

I proprietari di fabbricati e di unità immobiliari di abitazione in parte danneggiati e in parte distrutti hanno facoltà di presentare domanda di contributo per i lavori di ricostruzione anche se in precedenza abbiano ottenuto il concorso dello Stato per la riparazione della parte danneggiata. Tale...

Legge del 1949 numero 409 art. 33

Sono estese alle costruzioni e ricostruzioni eseguite in base alla presente legge tutti i benefici tributari e fiscali e le altre agevolazioni concesse con i decreti legislativi 10 aprile 1947, n. 261, e 17 aprile 1948, n. 740. L'esenzione dall'imposta sui fabbricati e dalle relative sovrimposte...

Legge del 1949 numero 409 art. 34

Entro il 31 dicembre 1949 il Governo provvederà a raccogliere in un testo unico, coordinandole fra loro, le disposizioni della presente legge e dei decreti legislativi 10 aprile 1947, numero 261, e 17 aprile 1948, n. 740.

Legge del 1949 numero 409 art. 5

La spesa per la ricostruzione dei fabbricati distrutti, allo scopo di stabilire la misura del contributo dello Stato, o del concorso statale nell'ammortamento del mutuo, viene così determinata: a) si stabilisce la spesa occorrente per la ricostruzione, secondo i prezzi vigenti nel mese precedente...

Legge del 1949 numero 409 art. 8

I fabbricati ricostruiti col contributo dello Stato, quando entro sei mesi dalla dichiarazione di abitabilità non siano stati occupati dai proprietari per i bisogni propri o non siano stati locati, sono messi a disposizione del Comitato comunale, o, in mancanza, del sindaco per l'assegnazione a...

Legge del 1954 numero 722 art. 12

Statut personnel Le statut personnel de tout réfugié sera régi par la loi du pays de son domicile ou, à défaut de domicile, par la loi du pays de sa résidence. Les droits, précédemment acquis par le réfugié et découlant du statut personnel, et notamment ceux qui résultent du mariage, seront ...

Legge del 1954 numero 722 art. 16

Droit d'ester en justice Tout réfugié aura, sur le territoire des Etats Contractants, libre et facile accès devant les tribunaux. Dans l'Etat Contractant où il a sa résidence habituelle, tout réfugié 20jouira du même traitement qu'un ressortissant en ce qui concerne l'accès aux tribunaux, y...

Legge del 1954 numero 722 art. 17

Professions salariées Les Etats Contractants accorderont à tout réfugié résidant régulièrement sur leur territoire le traitement le plus favorable accordé, dans les mêmes circonstances, aux ressortissants d'un pays étranger en ce qui concerne l'exercice d'une activité professionnelle ...

Legge del 1954 numero 722 art. 19

Professions libérales Tout Etat Contractant accordera aux réfugiés résidant régulièrement sur leur territoire, qui sont titulaires de diplômes reconnus par les autorités compétentes dudit Etat et qui sont désireux d'exercer une profession libérale, un traitement aussi favorable que possible et...

Legge del 1954 numero 722 art. 20

Rationnement Dans le cas où il existe un système de rationnement auquel est soumise la population dans son ensemble et qui réglemente la répartition générale de produits dont il y a pénurie, les réfugiés seront traités comme les nationaux.

Legge del 1954 numero 722 art. 21

Logement En ce qui concerne le logement, les Etats Contractants accorderont, dans la mesure où cette question tombe sous le coup des lois et règlements ou est soumise au contrôle des autorités publiques, aux réfugiés résidant régulièrement sur leur territoire un traitement aussi favorable que...

Legge del 1954 numero 722 art. 24

Législation du travail et sécurité sociale Les Etats Contractants accorderont aux réfugiés résidant régulièrement sur leur territoire le même traitement qu'aux nationaux en ce qui concerne les matières suivantes: a) dans la mesure où ces questions sont réglementées par la législation ou...

Legge del 1954 numero 722 art. 27

Pièces d'identité Les Etats Contractants délivreront des pièces d'identité à tout refugié se trouvant sur leur territoire et qui ne possède pas un titre de voyage valable.

Legge del 1954 numero 722 art. 3

Non-discrimination Les Etats Contractants appliqueront les dispositions de cette Convention aux réfugiés sans discrimination quant à la race, la religion ou le pays d'origine.

Legge del 1954 numero 722 art. 33

Défense d'expulsion et de refoulement Aucun des Etats Contractants n'expulsera ou ne refoulera, de quelque manière que ce soit, un réfugié sur les frontières des territoires où sa vie ou sa liberté serait menacée en raison de sa race, de sa religion, de sa nationalité, de son appartenance à un ...

Legge del 1954 numero 722 art. 34

Naturalisation Les Etats Contractants faciliteront, dans toute la mesure du possible, l'assimilation et la naturalisation des réfugiés. Ils s'efforceront notamment d'accélérer la procédure de naturalisation et de réduire, dans toute la mesure du possible, les taxes et les frais de cette...

Legge del 1954 numero 722 art. 38

Réglement des différends Tout différend entre les Parties à cette Convention relatif à son interprétation ou à son application, qui n'aura pu être réglé par d'autres 20moyens, sera soumis à la Cour internationale de justice à la demande de l'une des Parties au différend.

Legge del 1954 numero 722 art. 46

Notifications par le Secrétaire général des Nations Unies Le Secrétaire général des Nations Unies notifiera à tous les Etats Membres des Nations Unies et aux Etats non membres visés à l'article 39: a) les déclarations et les notifications visées à la section B de l'article premier; b) les...

Legge del 1954 numero 722 art. 5

Droits accordés indépendamment de cette Convention Aucune disposition de cette Convention ne porte atteinte aux autres droits et avantages accordés, indépendamment de cette Convention, aux réfugiés.