Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 24606-24640 di 29594

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 1

TITOLO I Disposizioni generali (OGGETTO DELLA LEGGE) 1. La presente legge, in attuazione dei princìpi di partecipazione e sussidarietà, e nel quadro dell'ordinamento della Repubblica e dell'Unione Europea, disciplina la pianificazione, la tutela ed il recupero del territorio regionale, nonché...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 12

CONCERTAZIONE ISTITUZIONALE 1. La Regione, le province e i comuni, nella formazione degli strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica, conformano la propria attività al metodo della concertazione con gli altri Enti pubblici territoriali e con le altre Amministrazioni preposte alla cura...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 13

CONFERENZE DI PIANIFICAZIONE 1. La Regione, le province ed i comuni, in occasione della formazione, dell'aggiornamento e della variazione dei piani di propria competenza convocano apposite conferenze di pianificazione, chiamando a parteciparvi gli enti territorialmente interessati ed invitandoli...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 28

INTERVENTO SOSTITUTIVO PROVINCIALE 1. Sono obbligati a dotarsi di P.S.C. tutti i comuni della Regione. 2. Qualora non vi provvedano entro il termine previsto dalla presente legge, provvederà in via sostitutiva la Provincia territorialmente competente a mezzo di commissari ad acta appositamente...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 30

FORMAZIONE ED APPROVAZIONE DEI PIANI ATTUATIVI UNITARI (P.A.U.) 1. Il procedimento disciplinato dal presente articolo trova applicazione per l'elaborazione e l'approvazione dei Piani attuativi unitari (P.A.U.) e delle loro modifiche ed integrazioni. 2. La giunta comunale procede all'elaborazione...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 4

SUSSIDARIETÀ 1. Sono demandate ai comuni tutte le funzioni relative al governo del territorio non espressamente attribuite dall'ordinamento e dalla presente legge alla Regione ed alle province, le quali esercitano esclusivamente le funzioni di pianificazione che implicano scelte di interesse...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 41

MODALITÀ DI PREDISPOSIZIONE DEL PROGRAMMA D'AREA (Rubrica così sostituita dall'art. 4, primo comma, terzo alinea, L.R. 24 novembre 2006, n. 14) 1. Al fine della individuazione dei programmi d'area, la Giunta regionale promuove il concorso degli Enti locali e delle parti sociali interessati e,...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 49

MIGLIORAMENTI TECNOLOGICI 1. Al fine di migliorare la qualità tecnologica e di agevolare l'attuazione delle norme sul risparmio energetico degli edifici, nuovi o esistenti, non sono considerati nei computi per la determinazione dei volumi e dei rapporti di copertura: a) i tamponamenti...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 50

TITOLO VII Pianificazione del territorio agro-forestale (ASSETTO AGRICOLO FORESTALE DEL TERRITORIO) 1. Gli strumenti urbanistici, nell'individuazione delle zone agricole, disciplinano la tutela e l'uso del territorio agro-forestale, al fine di: a) salvaguardare il valore naturale, ambientale e...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 6

MODALITÀ DI INTERVENTO E DI USO 1. La pianificazione territoriale ed urbanistica si attua, ai fini della presente legge, attraverso definizioni, valutazioni e previsioni di intervento e di uso del territorio. 2. Le modalità di intervento si articolano in azioni tipologiche così definite: a)...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 7

GLI AMBITI DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE 1. Sono ambiti istituzionali di pianificazione: a) il territorio regionale; b) il territorio delle province; c) il territorio dei comuni, dei loro consorzi e delle loro unioni; d) gli ambiti territoriali e gli specchi d'acqua compresi nei parchi e...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 72

SISTEMA INFORMATIVO PROVINCIALE 1. Al fine di far confluire tutte le informazioni relative alla pianificazione del territorio che ricade sotto la loro giurisdizione le province, entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, provvedono ad istituire il Sistema informativo...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 73

ABROGAZIONE DI PRECEDENTI NORME 1. Dalla data di entrata in vigore della presente legge sono abrogate tutte le norme in contrasto con essa. Quanto, poi, alle norme e disposizioni degli strumenti urbanistici, delle norme tecniche di attuazione e dei regolamenti edilizi che non siano conformi, si...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 74

PUBBLICAZIONE 1. La presente legge regionale entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria. 2. È fatto obbligo, a chiunque spetti, di osservarla e farla osservare come legge della Regione Calabria.

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 9

NUCLEO DI VALUTAZIONE URBANISTICO-TERRITORIALE 1. La Giunta regionale, su proposta dell'Assessore all'urbanistica e governo del territorio istituisce il nucleo di valutazione urbanistico-territoriale della Regione Calabria. (Comma così modificato dall'art. 1, primo comma, decimo alinea, L.R. 24...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 11

FORMAZIONE DEL P.U.G. 1. Il Consiglio comunale adotta, su proposta della Giunta, un Documento programmatico preliminare (D.P.P.) contenente gli obiettivi e i criteri di impostazione del P.U.G. Nei comuni ricadenti all'interno del comprensorio di una Comunità montana, il D.P.P. deve prendere in...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 16

FORMAZIONE DEI P.U.E. 1. I P.U.E. possono essere redatti e proposti: a) dal Comune; b) dai proprietari che rappresentino, in base alla superficie catastale, almeno il 51 per cento degli immobili compresi entro il perimetro dell'area interessata. Il loro concorso è sufficiente a costituire il...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 21

abrogato - POTERI SOSTITUTIVI [1. Al fine di assicurare celerità ed efficacia all'azione amministrativa, i poteri sostitutivi di cui all'articolo 22, comma 5, della legge 30 aprile 1999, n. 136 e di cui all'articolo 4, comma 6, del D.Lgs. n. 398/1993, come modificato dalla L. n. 493/1993 e...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 3

TITOLO II Soggetti della pianificazione territoriale e urbanistica (PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO PUGLIESE) 1. La pianificazione del territorio si articola nei livelli regionale, provinciale e comunale. 2. Soggetti della pianificazione sono la Regione, le province e i comuni. 3. Partecipano,...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 7

PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE E VARIAZIONE DEL P.T.C.P. 1. Il Presidente della Provincia, al fine della elaborazione dello schema di P.T.C.P., indice una Conferenza di servizi, alla quale partecipano i rappresentanti delle Amministrazioni statali, delle Amministrazioni comunali, delle Comunità...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 123 bis

allegato È ammessa la notificazione del decreto tavolare in unico esemplare per quelle parti che nel documento, o nella domanda d'intavolazione, abbiano provveduto alla nomina di un domiciliatario per la notifica dei decreti, ai sensi dell'art. 141 codice procedura civile. Se detta nomina è...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 13 bis

Se il chiamato ha accettato l'eredità, il certificato di cui all'articolo precedente può essere chiesto anche dai terzi che vi abbiano interesse (14). ------------------------ (14) Articolo aggiunto dall'art. 10, L. 29 ottobre 1974, n. 594 (Gazz. Uff. 30 novembre 1974, n. 312).

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 130 bis

allegato Contro il decreto del tribunale, quando non sia conforme a quello del giudice tavolare, è ammesso reclamo alla corte d'appello nel termine di trenta giorni dalla notificazione. Per la presentazione, l'annotazione e la decisione del ricorso si applicano le disposizioni degli artt. 126,...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 130 ter

allegato 1. Avverso il decreto tavolare del conservatore dei libri fondiari, emesso per delega del giudice tavolare, è ammesso reclamo con le modalità previste dagli articoli 126 e seguenti (48/a). (48/a) Articolo aggiunto dall'art. 34, L. 24 novembre 2000, n. 340.

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 34-bis

allegato Le spese dell'intavolazione se non vi è patto contrario, sono a carico dell'acquirente; debbono però anticiparsi da chi domanda l'intavolazione. Se più sono gli acquirenti o interessati all'intavolazione, ciascuno di essi deve rimborsare a quello che l'ha domandata la parte di spesa...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 52 bis

allegato . Il creditore del defunto o il legatario, che voglia conseguire la separazione del patrimonio del defunto da quello dell'erede riguardo a beni immobili, deve chiedere al giudice tavolare l'annotazione della separazione nelle rispettive partite tavolari. Il ricorso dovrà essere corredato:...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 64 bis

allegato Chi impugna un'intavolazione con una domanda diretta all'accertamento della simulazione dell'atto in base al quale è stata concessa, non può chiederne la cancellazione nei confronti dei terzi che abbiano acquistato in buona fede diritti tavolari anteriormente all'annotazione della...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 71 bis

allegato 1. La cancellazione dell'annotazione delle domande di cui all'articolo 20, lettere f) e g), è eseguita quando è debitamente consentita dalle parti interessate ovvero è ordinata giudizialmente con sentenza passata in giudicato. 2. La cancellazione di cui al comma 1 deve essere...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 95 bis

allegato 1. Il giudice tavolare, qualora lo ritenga opportuno, può delegare ai conservatori dei libri fondiari preposti ai relativi uffici l'emissione del decreto tavolare per determinati atti o categorie di atti. 2. Nella trattazione degli affari delegati i conservatori di cui al comma 1 sono...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 97 ter

allegato Nell'ordinare l'iscrizione dei diritti dell'acquirente di un immobile, ove risultino le condizioni dell'estinzione per confusione di servitù o di oneri reali, il giudice tavolare ne dispone d'ufficio la cancellazione (44/a). (44/a) Articolo aggiunto dall'art. 55, L. 29 ottobre 1974,...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 108-bis

abrogato MODALITÀ DELLA VENDITA DI NAVI, GALLEGGIANTI ED AEROMOBILI [1. La vendita di navi, galleggianti ed aeromobili iscritti nei registri indicati dal codice della navigazione è eseguita a norma delle disposizioni dello stesso codice, in quanto applicabili]. (Articolo aggiunto dall'art. 96,...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 163-bis

OFFERTE CONCORRENTI Quando il piano di concordato di cui all’articolo 161, secondo comma, lettera e), comprende una offerta da parte di un soggetto già individuato avente ad oggetto il trasferimento in suo favore, anche prima dell’omologazione, verso un corrispettivo in denaro o comunque a titolo...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 236-bis

FALSO IN ATTESTAZIONI E RELAZIONI Il professionista che nelle relazioni o attestazioni di cui agli articoli 67, terzo comma, lettera d), 161, terzo comma, 182-bis, 182-quinquies, 182-septies e 186-bis espone informazioni false ovvero omette di riferire informazioni rilevanti, è punito con la...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 72-ter

EFFETTI SUI FINANZIAMENTI DESTINATI AD UNO SPECIFICO AFFARE 1. Il fallimento della società determina lo scioglimento del contratto di finanziamento di cui all'articolo 2447-bis, primo comma, lettera b), del codice civile quando impedisce la realizzazione o la continuazione dell'operazione. 2. In...