Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 1436-1470 di 29741

Codice Civile art. 2755

§2 Dei privilegi sopra determinati mobili (SPESE PER ATTI CONSERVATIVI O DI ESPROPRIAZIONE) 1. I crediti per spese di giustizia fatte per atti conservativi o per l' espropriazione di beni mobili nell' interesse comune dei creditori hanno privilegio sui beni stessi.

Codice Civile art. 2759

CREDITI PER LE IMPOSTE SUL REDDITO 1. I crediti dello Stato per l' imposta sul reddito delle persone fisiche, sull' imposta sul reddito delle persone giuridiche e per l' imposta locale sui redditi, dovuta per i due anni anteriori a quello in cui si procede, hanno privilegio, limitatamente all'...

Codice Civile art. 2760

CREDITI DELL'ALBERGATORE 1. I crediti dell' albergatore per mercedi e somministrazioni verso le persone albergate hanno privilegio sulle cose da queste portate nell' albergo e nelle dipendenze e che continuano a trovarvisi. 2. Il privilegio ha effetto anche in pregiudizio dei terzi che hanno...

Codice Civile art. 2761

CREDITI DEL VETTORE, DEL MANDATARIO, DEL DEPOSITARIO E DEL SEQUESTRATARIO 1. I crediti dipendenti dal contratto di trasporto e quelli per le spese d' imposta anticipate dal vettore hanno privilegio sulle cose trasportate finché queste rimangono presso di lui. 2. I crediti derivanti dall'...

Codice Civile art. 2769

SEQUESTRO DELLA COSA SOGGETTA A PRIVILEGIO 1. Il creditore che ha privilegio su una cosa mobile, se ha fondati motivi di temere la rimozione della cosa dalla particolare situazione alla quale è subordinata la sussistenza del privilegio, può domandarne il sequestro conservativo.

Codice Civile art. 2783bis

CREDITI DERIVANTI DALL'APPLICAZIONE DEI PRELIEVI DI CUI AGLI ARTICOLI 49 E 50 DEL TRATTATO CHE ISTITUISCE LA COMUNITA' EUROPEA DEL CARBONE E DELL'ACCIAIO 1. I crediti derivanti dall' applicazione dei prelievi di cui agli articoli 49 e 50 del trattato che istituisce la Comunità europea del carbone...

Codice Civile art. 2795

VENDITA ANTICIPATA 1. Se la cosa data in pegno si deteriora in modo da far temere che essa divenga insufficiente alla sicurezza del creditore, questi, previo avviso a colui che ha costituito il pegno, può chiedere al giudice l' autorizzazione a vendere la cosa. 2. Con il provvedimento che...

Codice Civile art. 2798

ASSEGNAZIONE DELLA COSA IN PAGAMENTO 1. Il creditore può sempre domandare al giudice che la cosa gli venga assegnata in pagamento fino alla concorrenza del debito, secondo la stima da farsi con perizia o secondo il prezzo corrente, se la cosa ha un prezzo di mercato.

Codice Civile art. 2802

RISCOSSIONE D'INTERESSI E DI PRESTAZIONI PERIODICHE 1. Il creditore pignoratizio è tenuto a riscuotere gli interessi del credito o le altre prestazioni periodiche, imputandone l' ammontare in primo luogo alle spese e agli interessi e poi al capitale. Egli è tenuto a compiere gli atti conservativi...

Codice Civile art. 2805

ECCEZIONI OPPONIBILI DAL DEBITORE DEL CREDITO DATO IN PEGNO 1. Il debitore del credito dato in pegno può opporre al creditore pignoratizio le eccezioni che gli spetterebbero contro il proprio creditore. 2. Se il debitore medesimo ha accettato senza riserve la costituzione del pegno, non può...

Codice Civile art. 2807

NORME APPLICABILI AL PEGNO DEI CREDITI 1. Per tutto ciò che non è regolato nella presente sezione si osservano, in quanto applicabili, le norme della sezione precedente.

Codice Civile art. 2811

MIGLIORAMENTI E ACCESSIONI 1. L' ipoteca si estende ai miglioramenti, nonché alle costruzioni e alle altre accessioni dell' immobile ipotecato, salve le eccezioni stabilite dalla legge.

Codice Civile art. 2821

SEZIONE IV Dell'ipoteca volontaria (CONCESSIONE D'IPOTECA) 1. L' ipoteca può essere concessa anche mediante dichiarazione unilaterale. La concessione deve farsi per atto pubblico o per scrittura privata, sotto pena di nullità. 2. Non può essere concessa per testamento.

Codice Civile art. 2825

IPOTECA SU BENI INDIVISI 1. L' ipoteca costituita sulla propria quota da uno dei partecipanti alla comunione, produce effetto rispetto a quei beni o a quella porzione di beni che a lui verranno assegnati nella divisione. 2. Se nella divisione sono assegnati a un partecipante beni diversi da...

Codice Civile art. 2827

SEZIONE V Dell'iscrizione e rinnovazione delle ipoteche - §1 Dell'iscrizione - (LUOGO DELL'ISCRIZIONE) 1. L' ipoteca si iscrive nell' ufficio dei registri immobiliari del luogo in cui si trova l' immobile.

Codice Civile art. 2840

CERTIFICATO DELL'ISCRIZIONE 1. Eseguita l' iscrizione, il conservatore restituisce al richiedente uno degli originali della nota, certificando, in calce al medesimo, la data e il numero d' ordine dell' iscrizione. 2. I titoli consegnati al conservatore sono custoditi secondo quanto è disposto...

Codice Civile art. 2841

OMISSIONI E INESATTEZZE NEI TITOLI O NELLE NOTE 1. L' omissione o l' inesattezza di alcune delle indicazioni nel titolo, in base al quale è presa l' iscrizione, o nella nota non nuoce alla validità dell' iscrizione, salvo che induca incertezza sulla persona del creditore o del debitore o sull'...

Codice Civile art. 2847

§2 Della rinnovazione (DURATA DELL'EFFICACIA DELL'ISCRIZIONE) 1. L' iscrizione conserva il suo effetto per venti anni dalla sua data. L' effetto cessa se l' iscrizione non è rinnovata prima che scada detto termine.

Codice Civile art. 2854

IPOTECHE ISCRITTE NELLO STESSO GRADO 1. I crediti con iscrizione ipotecaria dello stesso grado sugli stessi beni concorrono tra loro in proporzione dell' importo relativo.

Codice Civile art. 2862

IPOTECHE E ALTRI DIRITTI REALI A CARICO E A FAVORE DEL TERZO 1. Il rilascio non pregiudica le ipoteche, le servitù e gli altri diritti reali resi pubblici contro il terzo prima dell' annotazione del rilascio. 2. Le ipoteche, le servitù e gli altri diritti reali che già spettavano al terzo prima...

Codice Civile art. 2864

DANNI CAUSATI DAL TERZO E MIGLIORAMENTI 1. Il terzo è tenuto a risarcire i danni che da sua colpa grave sono derivati all' immobile in pregiudizio dei creditori iscritti. 2. Egli non può ritenere l' immobile per causa di miglioramenti; ma ha il diritto di far separare dal prezzo di vendita la...

Codice Civile art. 2865

FRUTTI DOVUTI DAL TERZO 1. I frutti dell' immobile ipotecato sono dovuti dal terzo a decorrere dal giorno in cui è stato eseguito il pignoramento. 2. Nel caso di liberazione dell' immobile dalle ipoteche i frutti sono del pari dovuti dal giorno del pignoramento o, in mancanza di pignoramento, dal...

Codice Civile art. 2874

RIDUZIONE DELL'IPOTECA LEGALE E DELL'IPOTECA GIUDIZIALE 1. Le ipoteche legali, eccettuate quelle indicate dai numeri 1 e 2 dell' articolo 2817, e le ipoteche giudiziali devono ridursi su domanda degli interessati, se i beni compresi nell' iscrizione hanno un valore che eccede la cautela da...

Codice Civile art. 2886

FORMALITA' PER LA CANCELLAZIONE 1. Chi richiede la cancellazione totale o parziale deve presentare al conservatore l' atto su cui la richiesta è fondata. 2. La cancellazione di un' iscrizione o la rettifica deve essere eseguita in margine all' iscrizione medesima, con l' indicazione del titolo...

Codice Civile art. 2890

NOTIFICAZIONE 1. L' acquirente deve far notificare, per mezzo di ufficiale giudiziario, ai creditori iscritti, nel domicilio da essi eletto, e al precedente proprietario un atto nel quale siano indicati: 1) il titolo, la data del medesimo e la data della sua trascrizione; 2) la qualità e la...

Codice Civile art. 2894

EFFETTI DEL MANCATO DEPOSITO DEL PREZZO 1. Se il terzo acquirente non deposita il prezzo entro il termine stabilito dall' articolo 792 del codice di procedura civile, la richiesta di liberazione del bene dalle ipoteche rimane senza effetto, salva la responsabilità del richiedente per i danni verso...

Codice Civile art. 2897

REGRESSO DELL'ACQUIRENTE DIVENUTO COMPRATORE ALL'INCANTO 1. Il terzo acquirente al quale è stato aggiudicato l' immobile ha regresso contro il venditore per il rimborso di ciò che eccede il prezzo stipulato nel contratto di vendita.

Codice Civile art. 2900

CAPO V Dei mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale - SEZIONE I Dell'azione surrogatoria - (CONDIZIONI, MODALITA' ED EFFETTI) 1. Il creditore, per assicurare che siano soddisfatte o conservate le sue ragioni, può esercitare i diritti e le azioni che spettano verso i terzi al proprio...

Codice Civile art. 2905

SEZIONE III Del sequestro conservativo (SEQUESTRO NEI CONFRONTI DEL DEBITORE O DEL TERZO) 1. Il creditore può chiedere il sequestro conservativo dei beni del debitore, secondo le regole stabilite dal codice di procedura civile. 2. Il sequestro può essere chiesto anche nei confronti del terzo...

Codice Civile art. 2910

CAPO II Dell'espropriazione forzata - SEZIONE I Dell'espropriazione - §1 Disposizioni generali - (OGGETTO DELL'ESPROPRIAZIONE) 1. Il creditore, per conseguire quanto gli è dovuto, può fare espropriare i beni del debitore, secondo le regole stabilite dal codice di procedura civile. 2. Possono...

Codice Civile art. 2914

ALIENAZIONI ANTERIORI AL PIGNORAMENTO 1. Non hanno effetto in pregiudizio del creditore pignorante e dei creditori che intervengono nell' esecuzione, sebbene anteriori al pignoramento: 1) le alienazioni di beni immobili o di beni mobili iscritti in pubblici registri, che siano state trascritte...

Codice Civile art. 2916

IPOTECHE E PRIVILEGI 1. Nella distribuzione della somma ricavata dall' esecuzione non si tiene conto: 1) delle ipoteche, anche se giudiziali, iscritte dopo il pignoramento; 2) dei privilegi per la cui efficacia è necessaria l' iscrizione, se questa ha luogo dopo il pignoramento; 3) dei...

Codice Civile art. 2925

NORME APPLICABILI ALL'ASSEGNAZIONE FORZATA 1. Le norme concernenti la vendita forzata si applicano anche all' assegnazione forzata, salvo quanto è disposto negli articoli seguenti.

Codice Civile art. 2929

NULLITA' DEL PROCESSO ESECUTIVO 1. La nullità degli atti esecutivi che hanno preceduto la vendita o l' assegnazione non ha effetto riguardo all' acquirente o all' assegnatario, salvo il caso di collusione con il creditore procedente. Gli altri creditori non sono in nessun caso tenuti a restituire...