Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 24011-24045 di 29594

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 58

TITOLO IX Misure di salvaguardia (MISURE DI SALVAGUARDIA) 1. A decorrere dalla data di adozione del Q.T.R. si applicano le misure di salvaguardia di cui alla legge 3 novembre 1952, n. 1902, e sue modificazioni ed integrazioni. 2. Sono nulli gli atti assunti in violazione delle misure di cui al...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 62

ADEMPIMENTI DELLA REGIONE 1. Entro un anno dall'entrata in vigore della presente legge, la Giunta regionale elabora il documento preliminare del Q.T.R. con i contenuti di cui all'articolo 17 e lo trasmette al Consiglio regionale, alle province ed ai comuni, ai sensi dell'articolo 25. (Comma così...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 63

ADEGUAMENTI ED AGGIORNAMENTI 1. Gli adeguamenti del Q.T.R. possono essere promossi dal Consiglio regionale, da una o più province, dai comuni la cui popolazione complessiva superi di 1/3 quella definita nell'ultimo censimento del totale regionale, qualora si verifichino modifiche alla normativa...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 64

ADEMPIMENTI DELLE PROVINCE 1. I P.T.C.P. vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge conservano validità fino all'approvazione delle linee guida di cui al comma 5 dell'articolo 17. Le previsioni di detti strumenti vanno adeguate se in contrasto con le suddette linee guida nei...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 66

TITOLO XI Disposizioni finali (ATTI REGIONALI DI INDIRIZZO, COORDINAMENTO E ATTUAZIONE) 1. Per assicurare lo sviluppo coordinato ed omogeneo delle attività di pianificazione territoriale e urbanistica, la Regione adotta: a) atti di indirizzo e coordinamento delle funzioni pianificatori delle...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 68

SUPPORTI TECNICI E FINANZIARI PER LA FORMAZIONE DI STRUMENTI URBANISTICI 1. La Regione assicura adeguato supporto tecnico a province e comuni per l'esercizio delle funzioni e dei compiti amministrativi demandati dalla presente legge. All'uopo gli Enti locali possono avvalersi dell'ausilio delle...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 8

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE E OSSERVATORIO DELLE TRASFORMAZIONI TERRITORIALI (S.I.T.O.) 1. È istituito presso l'Assessorato all'urbanistica e governo del territorio della Regione il Sistema Informativo Territoriale e l'Osservatorio delle trasformazioni territoriali (S.I.T.O.). (Periodo così...

Legge regionale Lombardia del 2005 numero 12 art. 11

COMPENSAZIONE, PEREQUAZIONE ED INCENTIVAZIONE URBANISTICA 1. Sulla base dei criteri definiti dal documento di piano, i piani attuativi e gli atti di programmazione negoziata con valenza territoriale possono ripartire tra tutti i proprietari degli immobili interessati dagli interventi i diritti...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 14

PEREQUAZIONE URBANISTICA 1. Al fine di distribuire equamente, tra i proprietari interessati dagli interventi, i diritti edificatori attribuiti dalla pianificazione urbanistica e gli oneri conseguenti alla realizzazione degli interventi di urbanizzazione del territorio, il P.U.G. può riconoscere...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 20

NORME DI PRIMA ATTUAZIONE 1. Gli strumenti comunali di pianificazione urbanistica già adottati alla data di entrata in vigore della presente legge sono approvati secondo le disposizioni stabilite dalla L.R. n. 56/1980. 2. Le varianti agli strumenti comunali di pianificazione urbanistica già...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 22

abrogato - POTERI DI ANNULLAMENTO [1. Entro dieci anni dalla data della loro emanazione e/o adozione, il Presidente della Giunta regionale, su proposta dell'Assessore regionale all'urbanistica, ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 7 della L. n. 241/1990, assegna un termine di trenta...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 23

NORME PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI IN ZONE SOGGETTE A TUTELA PAESAGGISTICA [1. ...] (Articolo abrogato dall'art. 11, comma 1, L.R. 7 ottobre 2009, n. 20, a decorrere dal giorno stesso della sua pubblicazione. In via di interpretazione autentica, relativamente alla data di entrata in...

Legge regionale Veneto del 2004 numero 11 art. 17

CONTENUTI DEL PIANO DEGLI INTERVENTI (PI) 1. Il piano degli interventi (PI) si rapporta con il bilancio pluriennale comunale, con il programma triennale delle opere pubbliche e con gli altri strumenti comunali settoriali previsti da leggi statali e regionali e si attua attraverso interventi...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 13 allegato

allegato Il diritto di ipoteca può iscriversi sull'intero corpo tavolare oppure, se la proprietà è iscritta a favore di più persone, sulla quota di ciascun comproprietario. Può pure iscriversi su singoli piani, alloggi od altri locali di un edificio, che a sensi dell'art. 10, siano iscritti quali...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 60 quinquies

allegato 1. Se un contratto sottoposto a condizione ha formato oggetto di annotazione ai sensi dell'articolo 20, lettera h), la cancellazione dell'annotazione può essere ordinata dal giudice tavolare a domanda, quando la mancanza della condizione risulta da sentenza passata in giudicato o da...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 60 bis

allegato Fermi gli altri requisiti stabiliti dalla legge, il giudice tavolare può ordinare l'annotazione dei contratti preliminari previsti dall'articolo 2645-bis, comma 4, del codice civile, solo sulla base di una planimetria dalla quale risulti chiaramente la descrizione delle porzioni di...

Regio Decreto del 1939 numero 1127 art. 59-bis

abrogato [La declaratoria di nullità del brevetto ha effetto retroattivo, ma non pregiudica: a) gli atti di esecuzione di sentenze di contraffazione passate in giudicato già compiuti; b) i contratti aventi ad oggetto l'invenzione conclusi anteriormente al passaggio in giudicato della sentenza...

Regio Decreto del 1939 numero 1127 art. 6-bis

abrogato [1. Fermo il disposto dell'art. 2598 n. 3 del codice civile, costituisce atto di concorrenza sleale la rivelazione a terzi oppure l'acquisizione o utilizzazione da parte di terzi in modo contrario alla correttezza professionale di informazioni aziendali ivi comprese le informazioni...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 217-bis

ESENZIONI DAI REATI DI BANCAROTTA 1. Le disposizioni di cui all’articolo 216, terzo comma, e 217 non si applicano ai pagamenti e alle operazioni compiuti in esecuzione di un concordato preventivo di cui all’articolo 160 o di un accordo di ristrutturazione dei debiti omologato ai sensi...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 67-bis

PATRIMONI DESTINATI AD UNO SPECIFICO AFFARE 1. Gli atti che incidono su un patrimonio destinato ad uno specifico affare previsto dall'articolo 2447-bis, primo comma, lettera a) del codice civile, sono revocabili quando pregiudicano il patrimonio della società. Il presupposto soggettivo dell'azione...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 9-ter

CONFLITTO POSITIVO DI COMPETENZA 1. Quando il fallimento è stato dichiarato da più tribunali, il procedimento prosegue avanti al tribunale competente che si è pronunciato per primo. 2. Il tribunale che si è pronunciato successivamente, se non richiede d'ufficio il regolamento di competenza ai...

Regio Decreto del 1942 numero 929 art. 1-bis

abrogato 1-bis. [1. I diritti sul marchio d'impresa registrato non permettono al titolare di esso di vietare ai terzi l'uso nell'attività economica: a) del loro nome e indirizzo; b) di indicazioni relative alla specie, alla qualità, alla quantità, alla destinazione, al valore, alla provenienza...

Regio Decreto del 1942 numero 929 art. 58-bis

abrogato [1. Qualora una parte abbia fornito seri indizi sulla fondatezza delle proprie domande ed abbia individuato documenti, elementi o informazioni detenuti dalla controparte che confermino tali indizi, essa può ottenere che il giudice ne disponga l'esibizione oppure che acquisisca le...

Regio Decreto del 1942 numero 929 art. 8-quater

abrogato [1. Entro il termine fissato dall'Ufficio italiano brevetti e marchi, il titolare di una registrazione internazionale, per la quale sia stato comunicato all'OMPI il rifiuto provvisorio di cui al comma l dell'articolo 8-ter, tramite un mandatario ai sensi dell'articolo 77, commi 4 e 5, può...

Regio Decreto del 1942 numero 929 art. 8-ter

abrogato [1. L'Ufficio italiano brevetti e marchi se ritiene che il marchio non possa essere registrato in tutto o in parte, ovvero se è stata presentata opposizione da parte di terzi, provvede, ai sensi dell'articolo 5 dell'accordo di Madrid o del relativo protocollo, all'emissione di un rifiuto...

Regio Decreto Legge del 1925 numero 222 art. 1

1. L'agente di cambio è pubblico ufficiale e viene nominato con decreto reale promosso dal Ministro per le finanze di concerto col Ministro per l'economia nazionale sentiti la Camera di commercio, la Deputazione di borsa e il Consiglio sindacale di cui all'art. 4 ove questo esista. 2. La...

Regio Decreto Legge del 1937 numero 1666 art. 13

Fermi i diritti di preferenza stabiliti negli artt. 12 e 13 del regio decreto-legge 28 dicembre 1924, n. 2124 (7), nei concorsi per trasferimento che sono indetti entro un biennio dalla revisione decennale della tabella preveduta nell'art. 4 della legge 16 febbraio 1913, n. 89, il Ministro, per la...

Regio Decreto Legge del 1937 numero 1666 art. 14

abrogato [1. Fermo il disposto dell'art. 147 della legge 16 febbraio 1913, n. 89, è vietato al notaro di fare concorrenza ai colleghi servendosi dell'opera di procacciatori di clienti, di richiami, di pubblicità, o di qualunque altro mezzo non confacente al decoro ed al prestigio della classe...

Regio Decreto Legge del 1937 numero 1666 art. 6

Nel caso di ricostituzione di un archivio notarile distrettuale, l'archivio notarile che ne custodisce gli atti dovrà ad esso versarli, purché la circoscrizione del distretto per il quale l'archivio ricostituito è competente sia la stessa che al tempo della soppressione. Se invece la circoscrizione...

Regio Decreto Legge del 1937 numero 1666 art. 7

I versamenti previsti nell'articolo precedente possono essere disposti con decreto del Ministro per la grazia e giustizia anche nel caso di ricostituzione di un distretto soppresso e di riunione dello stesso ad altro distretto. I versamenti sono, in tal caso, eseguiti nell'archivio notarile...

Regio Decreto Legge del 1937 numero 1666 art. 9

Il provvedimento del presidente della corte d'appello di cui agli artt. 26 della legge 16 febbraio 1913, n. 89, e 8 del presente decreto, può essere in ogni tempo modificato, sentito il consiglio notarile, per motivi di pubblico servizio dallo stesso presidente o dal Ministro per la grazia e...

Regolamento UE del 2012 n. 650/2012 art. 15

VERIFICA DELLA COMPETENZA L’organo giurisdizionale di uno Stato membro investito di una causa in materia di successione per la quale non è competente in base al presente regolamento dichiara d’ufficio la propria incompetenza.