Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 23101-23135 di 29594

Decreto Presidente Repubblica del 2003 numero 137 art. 6

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 20 DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 DICEMBRE 2000, N. 445 1. Al comma 2 dell'articolo 20 del testo unico le parole: "la firma digitale di colui che li spedisce o rilascia, secondo le disposizioni del presente testo unico.", sono sostituite dalle seguenti: ", da...

Decreto Presidente Repubblica del 2003 numero 137 art. 9

MODIFICHE ALL'ARTICOLO 23 DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 28 DICEMBRE 2000, N. 445 1. L'articolo 23 del testo unico è sostituito dal seguente: "Art. 23 (R) (Firma digitale). - 1. La firma digitale deve riferirsi in maniera univoca ad un solo soggetto ed al documento o all'insieme di...

Decreto Presidente Repubblica del 2004 numero 173 art. 12

DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI 1. La Direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali svolge funzioni e compiti in materia di biblioteche pubbliche statali, di servizi bibliografici e bibliotecari nazionali, di istituti culturali, di promozione del...

Decreto Presidente Repubblica del 2004 numero 173 art. 14

DIREZIONE GENERALE PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA PROMOZIONE 1. La Direzione generale per l'innovazione tecnologica e la promozione elabora proposte per la definizione di una strategia unitaria per la modernizzazione dell'amministrazione, anche attraverso le tecnologie dell'informazione e...

Decreto Presidente Repubblica del 2004 numero 173 art. 19

CAPO III Amministrazione periferica (ORGANI PERIFERICI DEL MINISTERO) 1. Sono organi periferici del Ministero: a) le direzioni regionali per i beni culturali e paesaggistici; b) le soprintendenze per i beni architettonici e per il paesaggio; c) le soprintendenze per il patrimonio storico,...

Decreto Presidente Repubblica del 2004 numero 173 art. 20

DIREZIONI REGIONALI PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI 1. Le direzioni regionali per i beni culturali e paesaggistici sono articolazioni territoriali di livello dirigenziale generale del Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici, ai sensi dell'articolo 7 del decreto legislativo n. 368...

Decreto Presidente Repubblica del 2004 numero 173 art. 3

DIPARTIMENTO PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI 1. Il Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici cura la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e promuove la qualità architettonica ed urbanistica e l'arte contemporanea. 2. Il Dipartimento si articola, a livello centrale,...

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 12

VIRUS INFORMATICI 1. Qualora il gestore del mittente riceva messaggi con virus informatici è tenuto a non accettarli, informando tempestivamente il mittente dell'impossibilità di dar corso alla trasmissione; in tale caso il gestore conserva i messaggi ricevuti per trenta mesi secondo le modalità...

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 18

DISPOSIZIONI FINALI 1. Le modifiche di cui all'articolo 3 apportate all'articolo 14, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, (Testo A) si intendono riferite anche al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 444 (Testo C).

Decreto Presidente Repubblica del 2005 numero 68 art. 3

TRASMISSIONE DEL DOCUMENTO INFORMATICO 1. Il comma 1 dell'articolo 14 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, è sostituito dal seguente: «1. Il documento informatico trasmesso per via telematica si intende spedito dal mittente se inviato al proprio gestore, e si...

Decreto Presidente Repubblica del 2006 numero 184 art. 2

AMBITO DI APPLICAZIONE 1. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è esercitabile nei confronti di tutti i soggetti di diritto pubblico e i soggetti di diritto privato limitatamente alla loro attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o comunitario, da chiunque...

Decreto Presidente Repubblica del 2006 numero 184 art. 9

NON ACCOGLIMENTO DELLA RICHIESTA 1. Il rifiuto, la limitazione o il differimento dell'accesso richiesto in via formale sono motivati, a cura del responsabile del procedimento di accesso, con riferimento specifico alla normativa vigente, alla individuazione delle categorie di cui all'articolo 24...

Decreto Presidente Repubblica del 2010 numero 178 art. 11

CAMPAGNA INFORMATIVA PER IL CONSUMATORE 1. Ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, nell'ambito delle risorse a tale fine disponibili di cui al Fondo previsto all'articolo 148 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, il Ministero dello sviluppo economico e la...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 137 art. 2

ACCESSO ED ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ PROFESSIONALE 1. Ferma la disciplina dell'esame di Stato, quale prevista in attuazione dei principi di cui all'articolo 33 della Costituzione, e salvo quanto previsto dal presente articolo, l'accesso alle professioni regolamentate è libero. Sono vietate...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 251 art. 1

AMBITO DI APPLICAZIONE 1. Il presente regolamento detta i termini e le modalità di attuazione della disciplina concernente la parità di accesso agli organi di amministrazione e di controllo nelle società, costituite in Italia, controllate ai sensi dell'articolo 2359, primo e secondo comma, del...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 251 art. 2

COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI SOCIALI 1. Le società di cui all'articolo 1 prevedono nei propri statuti che la nomina degli organi di amministrazione e di controllo, ove a composizione collegiale, sia effettuata secondo modalità tali da garantire che il genere meno rappresentato ottenga almeno un...

Decreto Presidente Repubblica del 2012 numero 251 art. 3

DECORRENZA 1. Le società assicurano il rispetto della composizione degli organi sociali indicata all'articolo 2, anche in caso di sostituzione, per tre mandati consecutivi a partire dal primo rinnovo successivo alla data di entrata in vigore del presente regolamento. 2. Per il primo mandato la...

H.B.6 - Rappresentanza ex art. 2372, IV comma, cc

Massima1° pubbl. 9/04 L’ipotesi di cui al quarto comma dell’art. cod. civ. disciplina il caso di subdelega, pertanto non intende escludere la legittimità dell’intervento diretto in assemblea dei legali rappresentanti della società, associazione, fondazione od altro ente collettivo o istituzione...

I repertori e i registri notarili (art. 62 l.n.)

L'obiettivo della certezza pubblica che l'ordinamento persegue attraverso la funzione e l'attività del notaio pubblico ufficiale, viene raggiunto non solo mediante la redazione di atti pubblici, aventi il valore previsto dagli artt. e ss. cod. civ., ma imponendo allo stesso pubblico ufficiale...

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 1045

1. Queste divisioni possono farsi per atto tra vivi, o per testamento colle stesse formalità, condizioni e regole stabilite per le donazioni e per i testamenti. 2. Le divisioni fatte per atto tra vivi non possono comprendere che i beni presenti (articolo 1064).

Annotazioni sull'originale - art. 36 legge n. 340 del 2000

Il contenuto dell'art.  l.n. deve essere integrato con quanto disposto dall'art.  della legge 24 novembre 2000 n. 340, contenente disposizioni per la delegificazione di norme e per la semplificazione di procedimenti amministrativi. Il divieto previsto dall'articolo della legge...

Decreto Legislativo del 2006 numero 311 art. ALLEGATO A

ULTERIORI DEFINIZIONI ALLEGATO A 1. accertamento è l'insieme delle attività di controllo pubblico diretto ad accertare in via esclusivamente documentale che il progetto delle opere e gli impianti siano conformi alle norme vigenti e che rispettino le prescrizioni e gli obblighi stabiliti; 2....

Decreto Legislativo del 2006 numero 311 art. ALLEGATO L

REGIME TRANSITORIO PER ESERCIZIO E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI ALLEGATO L (Articolo 12) REGIME TRANSITORIO PER ESERCIZIO E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI 1. Le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione dell'impianto termico devono essere eseguite conformemente alle...

Decreto Legislativo del 2010 numero 141 art. 30-bis

TITOLO V-BIS Istituzione di un sistema pubblico di prevenzione, sul piano amministrativo, delle frodi nel settore del credito al consumo, con specifico riferimento al furto d'identità (Titolo aggiunto dall'art. 1, comma 1, D.Lgs. 11 aprile 2011, n. 64) (DEFINIZIONI) 1. Ai fini del presente...

Decreto Legislativo del 2007 numero 109 art. 12-bis

GESTIONE DEI BENI NON FINANZIARI OGGETTO DI CONGELAMENTO 1. Fermo quanto previsto dall'articolo 12, in materia di custodia, amministrazione e gestione delle risorse economiche oggetto di congelamento, il Comitato può individuare, in relazione alla situazione di fatto, modalità operative ulteriori...

Decreto Legislativo del 2007 numero 109 art. 4-quater

PROCEDIMENTO DI DESIGNAZIONE 1. Il Comitato, al fine della presentazione della proposta di inserimento dei soggetti nelle liste di cui agli articoli 4-bis e 4-ter, tiene conto: a) dell'esistenza di elementi di fatto che indichino una partecipazione attiva, o di supporto, di individui o entità ad...

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 1311

1. La conferma, ratifica o esecuzione volontaria di una donazione o disposizione testamentaria per parte degli eredi o aventi causa dal donante o testatore, dopo la morte di lui, include la loro rinunzia ad opporre i vizi delle forme e qualunque altra eccezione.

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 1821

1. L'obbligazione risultante da un prestito in danari è sempre della medesima somma numerica espressa nel contratto. 2. Accadendo aumento o diminuzione nelle monete prima che scada il termine del pagamento, il debitore deve restituire la somma numerica prestata, e non è obbligato a restituire...

Codice Civile 1865 del 1865 numero 2358 art. 448

1. Qualsiasi costruzione, piantagione od opera sopra o disotto il suolo si presume fatta dal proprietario a sue spese ed appartenergli, finchè non consti del contrario, senza pregiudizio però dei diritti legittimanente acquistati dai terzi.