Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.
Testo cercato:

amministratore art sostegno

Risultati 6931-6965 di 29744

Legge del 1993 numero 578 art. 3

OBBLIGHI PER I SANITARI NEI CASI DI CESSAZIONE DI ATTIVITA' CEREBRALE 1.Quando il medico della struttura sanitaria ritiene che sussistano le condizioni definite dal decreto del Ministro della sanità di cui all'articolo 2, comma 2, deve darne immediata comunicazione alla direzione sanitaria, che è...

Legge del 1993 numero 578 art. 4

PERIODO DI OSSERVAZIONE DEI CADAVERI 1. Nei casi in cui l'accertamento di morte non viene effettuato secondo le procedure di cui all'articolo 2, nessun cadavere può essere chiuso in cassa, né essere sottoposto ad autopsia, a trattamenti conservativi, a conservazione in celle frigorifere, né essere...

Legge del 1993 numero 580 art. 15

RIUNIONI E DELIBERAZIONI 1. Il consiglio si riunisce in via ordinaria in due sessioni, entro il mese di aprile per l'approvazione del conto consuntivo ed entro il mese di ottobre per l'approvazione del bilancio preventivo; si riunisce in via straordinaria quando lo richiedano il presidente o la...

Legge del 1993 numero 580 art. 17

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI 1. Il collegio dei revisori dei conti è nominato dal consiglio ed è composto da tre membri effettivi designati, rispettivamente, dal presidente della giunta regionale, dal Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato e dal Ministro del tesoro, e da due...

Legge del 1993 numero 580 art. 18

CAPO IV Disposizioni sul finanziamento e sul personale 1. Al finanziamento ordinario delle camere di commercio si provvede mediante: a) il diritto annuale come determinato ai sensi dei commi 4, 5 e 6; b) i proventi derivanti dalla gestione di attività e dalla prestazione di servizi e quelli di...

Legge del 1993 numero 580 art. 19

PERSONALE DELLE CAMERE DI COMMERCIO 1. Al personale delle camere di commercio si applicano le disposizioni previste dalla legge 23 ottobre 1992, n. 421, e dal decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29. 2. Il trattamento previdenziale dei dipendenti delle camere di commercio continua ad essere...

Legge del 1993 numero 580 art. 4

VIGILANZA 1. La vigilanza sull'attività delle camere di commercio e delle loro unioni spetta al Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, che ogni anno presenta al Parlamento una relazione generale sulle attività delle camere di commercio e delle loro unioni, con particolare...

Legge del 1994 numero 109 art. 2

abrogato AMBITO OGGETTIVO E SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DELLA LEGGE [1. Ai sensi e per gli effetti della presente legge e del regolamento di cui all'articolo 3, comma 2, si intendono per lavori pubblici, se affidati dai soggetti di cui al comma 2 del presente articolo, le attività di costruzione,...

Legge del 1994 numero 109 art. 27

abrogato DIREZIONE DEI LAVORI [1. Per l'esecuzione di lavori pubblici oggetto della presente legge affidati in appalto, le amministrazioni aggiudicatrici sono obbligate ad istituire un ufficio di direzione dei lavori costituito da un direttore dei lavori ed eventualmente da assistenti. 2....

Legge del 1994 numero 109 art. 4

abrogato AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI [1. Al fine di garantire l'osservanza dei princìpi di cui all'articolo 1, comma 1, nella materia dei lavori pubblici, anche di interesse regionale, è istituita, con sede in Roma, l'Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici, di seguito...

Legge del 1994 numero 109 art. 7

abrogato MISURE PER L'ADEGUAMENTO DELA FUNZIONALITA' PUBBLICA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE [1. I soggetti di cui all'articolo 2, comma 2, lettera a), nominano, ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, un responsabile unico del procedimento di attuazione di ogni...

Legge del 1994 numero 36 art. 10

abrogato GESTIONI ESISTENTI [1. Le aziende speciali, gli enti ed i consorzi pubblici esercenti i servizi, anche in economia, esistenti alla data di entrata in vigore della presente legge, continuano a gestire i servizi loro affidati fino alla organizzazione del servizio idrico integrato secondo le...

Legge del 1994 numero 36 art. 29

abrogato ACQUE PER USI INDUSTRIALI [1. Al primo comma dell'articolo 21 del testo unico delle disposizioni di legge sulle acque e sugli impianti elettrici, approvato con regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 , come modificato dall'articolo 6 del decreto legislativo 12 luglio 1993, n. 275, le...

Legge del 1994 numero 36 art. 32

abrogato CAPO V Disposizioni finali e transitorie (ABROGAZIONE DI NORME) [1. Gli articoli 17-bis e 17-ter della legge 10 maggio 1976, n. 319 , sono abrogati. 2. L'articolo 12 del decreto legislativo 12 luglio 1993, n. 275 , è abrogato. 3. Il Governo, ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della...

Legge del 1994 numero 474 art. 1

Il decreto-legge 31 maggio 1994, n. 332, recante norme per l'accelerazione delle procedure di dismissione di partecipazioni dello Stato e degli enti pubblici in società per azioni, è convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge. Restano validi gli atti ed i...

Legge del 1994 numero 724 art. 10

Norme finali Alle unità sanitarie locali si applicano le disposizioni di cui all'articolo 4, comma 8, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni. Agli eventuali disavanzi di gestione, ferma restando la responsabilità diretta delle predette unità...

Legge del 1994 numero 724 art. 15

Assoggettamento alla ritenuta in conto entrate del Ministero del tesoro della quota di maggiorazione della base pensionabile e omogeneizzazione dei trattamenti di pensione. 1. Con decorrenza dal 1° gennaio 1995, ai soli fini dell'assoggettamento a ritenuta in conto entrate del Ministero del...

Legge del 1994 numero 724 art. 16

Modifiche alle norme per la liquidazione dell'indennità di buonuscita Sostituisce il comma 3 dell'art. 3, L. 29 gennaio 1994, n. 87 Sostituisce il comma 3 dell'art. 3, L. 29 gennaio 1994, n. 87, riportata alla voce Impiegati civili dello Stato.

Legge del 1994 numero 724 art. 17

Aliquote di rendimento per il calcolo della pensione, pensioni in regime internazionale e rinvio dei miglioramenti delle pensioni. Con effetto dal 1° gennaio 1995 le disposizioni in materia di aliquote annue di rendimento ai fini della determinazione della misura della pensione dell'assicurazione...

Legge del 1994 numero 724 art. 20

Interventi in materia di occupazione e mercato del lavoro L'accertamento definito con adesione ai sensi degli articoli 2-bis e 3 del decreto-legge 30 settembre 1994, n. 564 (51), convertito, con modificazioni, dalla legge 30 novembre 1994, n. 656, rileva ai fini dei contributi previdenziali dovuti...

Legge del 1994 numero 724 art. 21

Norma finanziaria In conseguenza delle disposizioni contenute nel presente capo, sono ridotti di 1.088 miliardi di lire, per l'anno 1995, gli importi dei trasferimenti destinati alle gestioni previdenziali interessate.

Legge del 1994 numero 724 art. 26

Capo IV - Disposizioni fiscali Soppressione di regimi fiscali particolari. Sono soppressi i regimi fiscali particolari concernenti: a) le indennità percepite dai membri del Parlamento e del Governo nazionale, del Parlamento europeo, della Corte costituzionale, dei consigli e delle giunte...

Legge del 1994 numero 724 art. 31

Rivalutazione delle rendite dei terreni. Coltivazioni di vegetali produttive di reddito d'impresa. Crediti IVA Fino all'entrata in vigore delle nuove tariffe d'estimo, ai soli fini della determinazione delle imposte sui redditi, i vigenti redditi dominicali sono rivalutati a decorrere dal periodo...

Legge del 1994 numero 724 art. 37

Indebitamento degli enti locali dissestati. In deroga a quanto stabilito dall'articolo 35, comma 2, lettera a), gli enti locali territoriali possono procedere all'emissione di prestiti obbligazionari purché: a) abbiano registrato un avanzo di amministrazione nei conti consuntivi relativi...

Legge del 1994 numero 724 art. 6

Pagamento a tariffa e acquisto di beni e servizi La spesa per l'acquisto di beni e servizi non può superare, a livello regionale, l'importo registrato nell'esercizio 1993 ridotto del 18 per cento per l'anno 1995, del 16 per cento per l'anno 1996 e del 14 per cento per l'anno 1997. Per l'anno 1995...

Legge del 1994 numero 724 art. 9

Assistenza farmaceutica. La prescrizione di specialità medicinali e di prodotti generici con oneri a carico del Servizio sanitario nazionale è limitata al numero massimo di due pezzi per ricetta, fatta eccezione per i prodotti a base di antibiotici in confezione monodose e per i medicinali...

Legge del 1995 numero 1064 art. 2

L'indicazione della paternità e della maternità sarà altresì omessa in ogni altro atto, dichiarazione, denunzia o documento in cui sia prescritta dalle norme vigenti al momento della approvazione della presente legge, e nei quali la persona sia indicata per fine diverso da quello relativo...

Legge del 1995 numero 218 art. 1

TITOLO I Disposizioni generali Oggetto della legge La presente legge determina l'ambito della giurisdizione italiana, pone i criteri per l'individuazione del diritto applicabile e disciplina l'efficacia delle sentenze e degli atti stranieri.

Legge del 1995 numero 218 art. 21

Commorienza Quando occorre stabilire la sopravvivenza di una persona ad un'altra e non consta quale di esse sia morta prima, il momento della morte si accerta in base alla legge regolatrice del rapporto rispetto al quale l'accertamento rileva.

Legge del 1995 numero 218 art. 28

Forma del matrimonio Il matrimonio è valido, quanto alla forma, se è considerato tale dalla legge del luogo di celebrazione o dalla legge nazionale di almeno uno dei coniugi al momento della celebrazione o dalla legge dello Stato di comune residenza in tale momento.

Legge del 1995 numero 218 art. 32

Giurisdizione in materia di nullità, annullamento, separazione personale e scioglimento del matrimonio In materia di nullità e di annullamento del matrimonio, di separazione personale e di scioglimento del matrimonio, la giurisdizione italiana sussiste, oltre che nei casi previsti dall'articolo...

Legge del 1995 numero 218 art. 38

Capo V - Adozione Adozione I presupposti, la costituzione e la revoca dell'adozione sono regolati dal diritto nazionale dell'adottante o degli adottanti se comune o, in mancanza, dal diritto dello Stato nel quale gli adottanti sono entrambi residenti, ovvero da quello dello Stato nel quale la...

Legge del 1995 numero 218 art. 40

Giurisdizione in materia di adozione I giudici italiani hanno giurisdizione in materia di adozione allorché: a) gli adottanti o uno di essi o l'adottando sono cittadini italiani ovvero stranieri residenti in Italia; b) l'adottando è un minore in stato di abbandono in Italia. In materia di...

Legge del 1995 numero 218 art. 49

Successione dello Stato Quando la legge applicabile alla successione, in mancanza di successibili, non attribuisce la successione allo Stato, i beni ereditari esistenti in Italia sono devoluti allo Stato italiano.