Testo cercato:

1129 art

Risultati 2346-2380 di 29519

Codice Civile art. 2152

MIGLIORAMENTI 1. Il concedente che intende compiere miglioramenti sul podere deve valersi del lavoro dei componenti della famiglia colonica che siano forniti della necessaria capacità lavorativa, e questi sono tenuti a prestarlo verso compenso. 2. La misura del compenso, se non è stabilita dalle...

Codice Civile art. 2153

RIPARAZIONI DI PICCOLA MANUTENZIONE 1. Salvo diverse disposizioni delle norme corporative, della convenzione o degli usi, sono a carico del mezzadro le riparazioni di piccola manutenzione della casa colonica e degli strumenti di lavoro, di cui egli e la famiglia colonica si servono.

Codice Civile art. 2155

RACCOLTA E DIVISIONE DEI PRODOTTI 1. Il mezzadro non può iniziare le operazioni di raccolta senza il consenso del concedente ed è obbligato a custodire i prodotti sino alla divisione. 2. I prodotti sono divisi in natura sul fondo con l' intervento delle parti. 3. Salvo diverse disposizioni delle...

Codice Civile art. 2156

VENDITA DEI PRODOTTI 1. La vendita dei prodotti, che in conformità degli usi non si dividono in natura, è fatta dal concedente previo accordo col mezzadro e, in mancanza, sulla base del prezzo di mercato. 2. La divisione si effettua sul ricavato della vendita, dedotte le spese.

Codice Civile art. 2171

§2 Della soccida semplice (NOZIONE) 1. Nella soccida semplice il bestiame è conferito dal soccidante. 2. La stima del bestiame all' inizio del contratto non ne trasferisce la proprietà al soccidario. 3. La stima deve indicare il numero, la razza, la qualità, il sesso, il peso e l' età del...

Codice Civile art. 2177

TRASFERIMENTO DEI DIRITTI SUL BESTIAME 1. Se la proprietà o il godimento del bestiame dato a soccida viene trasferito ad altri, il contratto non si scioglie e i crediti e i debiti del soccidante, derivanti dalla soccida, passano all' acquirente in proporzione della quota acquistata, salva per i...

Codice Civile art. 218

OBBLIGAZIONE DEL CONIUGE CHE GODE DEI BENI DELL'ALTRO CONIUGE 1. Il coniuge che gode dei beni dell' altro coniuge è soggetto a tutte le obbligazioni dell' usufruttuario.

Codice Civile art. 2182

§3 Della soccida parziaria (CONFERIMENTO DEL BESTIAME) 1. Nella soccida parziaria il bestiame è conferito da entrambi i contraenti nelle proporzioni convenute. 2. Essi divengono comproprietari del bestiame in proporzione del rispettivo conferimento.

Codice Civile art. 2194

INOSSERVANZA DELL'OBBLIGO DI ISCRIZIONE 1. Salvo quanto disposto dagli articoli 2626 e 2634, chiunque omette di richiedere l' iscrizione nei modi e nel termine stabiliti dalla legge, è punito con l' ammenda da lire ventimila a lire un milione.

Codice Civile art. 22

AZIONI DI RESPONSABILITA' CONTRO GLI AMMINISTRATORI 1. Le azioni di responsabilità contro gli amministratori delle associazioni per fatti da loro compiuti sono deliberate dall' assemblea e sono esercitate dai nuovi amministratori o dai liquidatori.

Codice Civile art. 2200

SOCIETA' 1. Sono soggette all' obbligo dell' iscrizione nel registro delle imprese le società costituite secondo uno dei tipi regolati nei capi III e seguenti del titolo V e le società cooperative, anche se non esercitano un' attività commerciale. 2. L' iscrizione delle società nel registro delle...

Codice Civile art. 2215

LIBRO GIORNALE E LIBRO DEGLI INVENTARI 1. I libri contabili, prima di essere messi in uso, devono essere numerati progressivamente in ogni pagina e, qualora sia previsto l'obbligo della bollatura o della vidimazione, devono essere bollati in ogni foglio dall' ufficio del registro delle imprese o...

Codice Civile art. 2226

DIFFORMITA' E VIZI DELL'OPERA 1. L' accettazione espressa o tacita dell' opera libera il prestatore d' opera dalla responsabilità per difformità o per vizi della medesima, se all' atto dell' accettazione questi erano noti al committente o facilmente riconoscibili, purché in questo caso non siano...

Codice Civile art. 2235

DIVIETO DI RITENZIONI 1. Il prestatore d' opera non può ritenere le cose e i documenti ricevuti, se non per il periodo strettamente necessario alla tutela dei propri diritti secondo le leggi professionali.

Codice Civile art. 2236

RESPONSABILITA' DEL PRESTATORE D'OPERA 1. Se la prestazione implica la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà, il prestatore d' opera non risponde dei danni, se non in caso di dolo o di colpa grave.

Codice Civile art. 2238

RINVIO 1. Se l' esercizio della professione costituisce elemento di un' attività organizzata in forma d' impresa, si applicano anche le disposizioni del titolo II. 2. In ogni caso, se l' esercente una professione intellettuale impiega sostituti o ausiliari, si applicano le disposizioni delle...

Codice Civile art. 2245

INDENNITA' DI ANZIANITA' 1. In caso di cessazione del contratto è dovuta al prestatore di lavoro un' indennità proporzionale agli anni di servizio, salvo il caso di licenziamento per colpa di lui o di dimissioni volontarie. 2. L' ammontare dell' indennità è determinata sulla base dell' ultima...

Codice Civile art. 2249

TIPI DI SOCIETA' 1. Le società che hanno per oggetto l' esercizio di un' attività commerciale devono costituirsi secondo uno dei tipi regolati nei capi III e seguenti di questo titolo. 2. Le società che hanno per oggetto l' esercizio di un' attività diversa sono regolate dalle disposizioni sulla...

Codice Civile art. 2252

MODIFICAZIONI DEL CONTRATTO SOCIALE 1. Il contratto sociale può essere modificato soltanto con il consenso di tutti i soci, se non è convenuto diversamente.

Codice Civile art. 2253

SEZIONE II Dei rapporti tra i soci (CONFERIMENTI) 1. Il socio è obbligato a eseguire i conferimenti determinati nel contratto sociale. 2. Se i conferimenti non sono determinati si presume che i soci siano obbligati a conferire, in parti eguali tra loro, quanto è necessario per il conseguimento...

Codice Civile art. 2254

GARANZIA E RISCHI DEI CONFERIMENTI 1. Per le cose conferite in proprietà la garanzia dovuta dal socio e il passaggio dei rischi sono regolati dalle norme sulla vendita. 2. Il rischio delle cose conferite in godimento resta a carico del socio che le ha conferite. La garanzia per il godimento è...

Codice Civile art. 2256

USO ILLEGITTIMO DELLE COSE SOCIALI 1. Il socio non può servirsi, senza il consenso degli altri soci, delle cose appartenenti al patrimonio sociale per fini estranei a quelli della società.

Codice Civile art. 2257

AMMINISTRAZIONE DISGIUNTIVA La gestione dell'impresa si svolge nel rispetto della disposizione di cui all'articolo 2086, secondo comma, e spetta esclusivamente agli amministratori, i quali compiono le operazioni necessarie per l'attuazione dell'oggetto sociale. Salvo diversa pattuizione,...

Codice Civile art. 2263

RIPARTIZIONE DEI GUADAGNI E DELLE PERDITE 1. Le parti spettanti ai soci nei guadagni e nelle perdite si presumono proporzionali ai conferimenti. Se il valore dei conferimenti non è determinato dal contratto, esse si presumono eguali. 2. La parte spettante al socio che ha conferito la propria...

Codice Civile art. 2267

RESPONSABILITA' PER LE AZIONI SOCIALI 1. I creditori della società possono far valere i loro diritti sul patrimonio sociale. Per le obbligazioni sociali rispondono inoltre personalmente e solidalmente i soci che hanno agito in nome e per conto della società e, salvo patto contrario, gli altri...

Codice Civile art. 2279

DIVIETO DI NUOVE OPERAZIONI 1. I liquidatori non possono intraprendere nuove operazioni. Contravvenendo a tale divieto, essi rispondono personalmente e solidalmente per gli affari intrapresi.

Codice Civile art. 2284

SEZIONE V Dello scioglimento del rapporto sociale limitatamente a un socio (MORTE DEL SOCIO) 1. Salvo contraria disposizione del contratto sociale, in caso di morte di uno dei soci, gli altri devono liquidare la quota agli eredi, a meno che preferiscano sciogliere la società ovvero continuarla con...

Codice Civile art. 2286

ESCLUSIONE 1. L' esclusione di un socio può avere luogo per gravi inadempienze delle obbligazioni che derivano dalla legge o dal contratto sociale, nonché per l' interdizione, l' inabilitazione del socio o per la sua condanna ad una pena che importa l' interdizione, anche temporanea, dai pubblici...

Codice Civile art. 2295

ATTO COSTITUTIVO 1. L' atto costitutivo della società deve indicare: 1) il cognome e il nome, il luogo e la data di nascita, il domicilio, la cittadinanza dei soci; 2) la ragione sociale; 3) i soci che hanno l' amministrazione e la rappresentanza della società; 4) la sede della società e le...

Codice Civile art. 2296

PUBBLICAZIONE 1. L' atto costitutivo della società, con sottoscrizione autenticata dei contraenti, o una copia autentica di esso se la stipulazione è avvenuta per atto pubblico, deve entro trenta giorni essere depositato per l' iscrizione, a cura degli amministratori, presso l' ufficio del...

Codice Civile art. 2297

MANCATA REGISTRAZIONE 1. Fino a quando la società non è iscritta nel registro delle imprese, i rapporti tra la società e i terzi, ferma restando la responsabilità illimitata e solidale di tutti i soci, sono regolati dalle disposizioni relative alla società semplice. 2. Tuttavia si presume che...