Testo cercato:

1130 art

Risultati 36-70 di 29522

Cass. civile, sez. II del 1982 numero 686 (06/02/1982)

Integra una molestia possessoria la regolamentazione dell'uso delle cose comuni da parte dell'amministratore di un condominio, anche se adottata nel convincimento di agire nel legittimo esercizio delle attribuzioni a lui devolute dall'art.. 1130 n.. 2 cod. civ. - in difetto di esplicite limitazioni...

H.A.14 - Deposito di documenti ex art. 2343-ter, comma 3, cc

Massima1° pubbl. 9/12 La disposizione prevista dall'art. , comma 3, ultimo periodo, c.c. (richiamata dall’art. 2440 c.c. per gli aumenti di capitale), in base alla quale i documenti dai quali risulta il valore attribuito ai conferimenti e la sussistenza, per i conferimenti di cui al comma 2 del...

Violazioni dell'art. 28 l.n.: sanzioni

L'art. l.n., inteso come limite legale all'obbligo per il notaio di prestare la propria attività funzionale, è sanzionato dal punto di vista disciplinare in maniera particolarmente forte. In effetti nel momento in cui viene riconosciuta la responsabilità del notaio per violazione dell'art. l.n....

H.A.6 - Acquisto ex art. 2343 bis cc

Massima1° pubbl. 9/04 L’acquisto da parte della società da promotori, fondatori, soci o amministratori in violazione a quanto disposto dall’art. cod. civ. è comunque valido ed efficace, avendo il quinto comma di detto articolo stabilito una conseguenza tipica diversa dalla nullità o...

I.A.5 - Conferimenti di opera o servizi

Massima1° pubbl. 9/05 I conferimenti di opera o servizi sono da considerarsi alla stregua dei conferimenti in natura, pertanto ad essi si applica integralmente la relativa disciplina di legge, in particolare: è necessaria la presentazione della perizia avente ad oggetto la stima del valore...

H.A.4 - Imputazione a capitale dei finanziamenti soci e stima

Massima1° pubbl. 9/04 Non è necessaria la relazione di stima nel caso di aumento di capitale mediante imputazione allo stesso di somme derivanti da prestiti effettuati dai soci o da terzi alla società, sempre che detti prestiti siano avvenuti in denaro e che risultino da bilancio o da apposita...

Il preventivo deposito delle somme per tasse e onorari

Ai sensi del III comma dell'art. l.n. il notaio non può ricusare la stipulazione di atti di chi, essendo ammesso a godere del gratuito patrocinio (e lo dimostri) oppure richiedendo la redazione del testamento pubblico (per atto di notaio) non eroghi anticipatamente gli importi di tasse, onorari e...

Firme marginali (art. 51 n.12 l.n.)

Per consentire il rispetto del principio d'integrità e d'immodificabilità dell'atto pubblico notarile, il punto n. 12 dell'art. l.n. prevede una procedura particolare. In presenza di un atto pubblico che sia composto da più fogli è necessario che tutti i soggetti costituiti appongano le loro...

I.A.14 - Modalità del versamento dei conferimenti in denaro nell’ipotesi in cui non intervengano gli amministratori nell’atto di costituzione

Massima1° pubbl. 9/14 La disposizione contenuta nell’art. 2464, comma 4, c.c., che impone il versamento di almeno il 25% dei conferimenti in denaro (e dell’eventuale sovrapprezzo) all’organo amministrativo all’atto della costituzione della società, deve essere interpretata in senso sostanziale,...

Codice Civile art. 1138

REGOLAMENTO DI CONDOMINIO 1. Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l'uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le...

Codice Civile art. 1129

NOMINA E REVOCA DELL'AMMINISTRATORE 1. Quando i condomini sono più di otto, se l'assemblea non vi provvede, la nomina di un amministratore è fatta dall'autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condomini o dell'amministratore dimissionario. 2. Contestualmente all'accettazione della nomina e...

Violazioni dell'art. 51 n.12 l.n. - sanzioni -

La violazione della procedura prevista dal n. 12 dell'art. l.n. rileva unicamente sul piano disciplinare. Dal punto di vista sostanziale l'apposizione o la mancata apposizione delle firme marginali, non ha particolari effetti. Il documento atto pubblico notarile mantiene integro il suo valore. ...

Le sottoscrizioni dell'atto (art. 51 n.10 l.n.)

Con l'apposizione delle sottoscrizioni delle parti, degli altri costituiti e del notaio, si chiude la procedura di redazione del documento atto pubblico notarile. L'atto pubblico è completato e sarà normalmente efficace . Le sottoscrizioni che non possono mai mancare sono quelle degli...