Testo cercato:

1130 art

Risultati 19356-19390 di 29530

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 35

NORMA TRANSITORIA 1. L'adozione delle leggi regionali previste dall'articolo 33, comma 4, avviene entro il 21 febbraio 2001. Trascorso inutilmente tale termine, il Governo, entro i successivi sessanta giorni, sentite le regioni inadempienti e la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 48

COMPETENZE DELLE GIUNTE 1. La Giunta collabora con il sindaco o con il presidente della provincia nel governo del comune o della provincia ed opera attraverso deliberazioni collegiali. Nei comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti, le riunioni della giunta si tengono preferibilmente in un...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 56

REQUISITI DELLA CANDIDATURA 1. Nessuno puo' presentarsi come candidato a consigliere in piu' di due province o in piu' di due comuni o in piu' di due circoscrizioni, quando le elezioni si svolgano nella stessa data. I consiglieri provinciali, comunali o di circoscrizione in carica non possono...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 57

OBBLIGO DI OPZIONE 1. Il candidato che sia eletto contemporaneamente consigliere in due province, in due comuni, in due circoscrizioni, deve optare per una delle cariche entro cinque giorni dall'ultima deliberazione di convalida. Nel caso di mancata opzione rimane eletto nel consiglio della...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 71

CAPO III Sistema elettorale (ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE NEI COMUNI SINO AI 15.000 ABITANTI) 1. Nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti, l'elezione dei consiglieri comunali si effettua con sistema maggioritario contestualmente alla elezione del sindaco. 2. Con la...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 78

DOVERI E CONDIZIONE GIURIDICA 1. Il comportamento degli amministratori, nell'esercizio delle proprie funzioni, deve essere improntato all'imparzialità e al principio di buona amministrazione, nel pieno rispetto della distinzione tra le funzioni, competenze e responsabilità degli amministratori di...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 8

PARTECIPAZIONE POPOLARE 1. I comuni, anche su base di quartiere o di frazione, valorizzano le libere forme associative e promuovono organismi di partecipazione popolare all'amministrazione locale. I rapporti di tali forme associative sono disciplinati dallo statuto. 2. Nel procedimento relativo,...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 84

RIMBORSI SPESE E INDENNITA' DI MISSIONE 1. Agli amministratori che, in ragione del loro mandato, si rechino fuori del capoluogo del comune ove ha sede il rispettivo ente, previa autorizzazione del capo dell'amministrazione, nel caso di componenti degli organi esecutivi, ovvero del presidente del...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 85

PARTECIPAZIONE ALLE ASSOCIAZIONI RAPPRESENTATIVE DEGLI ENTI LOCALI 1. Le norme stabilite dal presente capo, relative alla posizione, al trattamento e ai permessi dei lavoratori pubblici e privati chiamati a funzioni elettive, si applicano anche per la partecipazione dei rappresentanti degli enti...

Decreto Legislativo del 2000 numero 267 art. 98

ALBO NAZIONALE 1. L'albo nazionale dei segretari comunali e provinciali, al quale si accede per concorso, è articolato in sezioni regionali. 2. Il numero complessivo degli iscritti all'albo non può essere superiore al numero dei comuni e delle province ridotto del numero delle sedi unificate,...

Decreto Legislativo del 2000 numero 443 art. 33

LEGALIZZAZIONE DI FIRME DI ATTI DA E PER L'ESTERO 1. Le firme sugli atti e documenti formati nello Stato e da valere all'estero davanti ad autorità estere sono, ove da queste richiesto, legalizzate a cura dei competenti organi, centrali o periferici, del Ministero competente, o di altri organi e...

Decreto Legislativo del 2000 numero 443 art. 37

SEZIONE VIII Regime fiscale (ESENZIONI FISCALI) 1. Le dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47 sono esenti dall'imposta di bollo. 2. L'imposta di bollo non e dovuta quando per le leggi vigenti sia esente da bollo l'atto sostituito ovvero quello nel quale è apposta la firma da...

Decreto Legislativo del 2000 numero 443 art. 39

DOMANDE PER LA PARTECIPAZIONE A CONCORSI PUBBLICI 1. La sottoscrizione delle domande per la partecipazione a selezioni per l'assunzione, a qualsiasi titolo, in tutte le pubbliche amministrazioni, nonché ad esami per il conseguimento di abilitazioni, diplomi o titoli culturali non e soggetta ad...

Decreto Legislativo del 2000 numero 443 art. 78

NORME CHE RIMANGONO IN VIGORE 1. a) tutte le disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di trasmissione delle dichiarazioni fiscali di cui al D.P.R. 22 luglio 1998, n. 322, al D.P.R. 14 ottobre 1999, n. 542, al D.P.R. 10 marzo 2000, n. 100, al decreto direttoriale 31 luglio 1998,...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 1

CAPO I Soggetti e attività (IMPRENDITORE AGRICOLO) 1. Sostituisce l'articolo 2135 del codice civile. 2. Si considerano imprenditori agricoli le cooperative di imprenditori agricoli ed i loro consorzi quando utilizzano per lo svolgimento delle attività di cui all'articolo 2135 del codice civile,...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 13

DISTRETTI DEL CIBO 1. Al fine di promuovere lo sviluppo territoriale, la coesione e l'inclusione sociale, favorire l'integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale, garantire la sicurezza alimentare, diminuire l'impatto ambientale delle produzioni, ridurre lo spreco alimentare...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 2

ISCRIZIONE ALL REGISTRO DELLE IMPRESE 1. L'iscrizione degli imprenditori agricoli, dei coltivatori diretti e delle società semplici esercenti attività agricola nella sezione speciale del registro delle imprese di cui all'articolo 2188 e seguenti del codice civile, oltre alle funzioni di...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 22

SORVEGLIANZA RINFORZATA 1. I vegetali, le sementi, i prodotti antiparassitari di uso agricolo e i prodotti assimilati, i fertilizzanti, i composti e i materiali di sostegno, che sono composti in tutto o in parte di organismi geneticamente modificati, sono soggetti ad uno specifico monitoraggio...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 24

INDICATORI DI TEMPO E TEMPERATURA 1. Con decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, di concerto con i Ministri delle politiche agricole e forestali e della sanità, sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra Stato e regioni, sono definiti, entro centottanta...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 28

abrogato PROGRAMMI DI ATTIVITA' DELLE ORGANIZZAZIONI DI PRODUTTORI E DELLE LORO FORME ASSOCIATE [1. Le organizzazioni di produttori e le loro forme associate costituiscono un fondo di esercizio alimentato dai contributi dei soci e da finanziamenti pubblici per la realizzazione di programmi di...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 31

PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA 1. Nel documento di programmazione agroalimentare e forestale e nel documento di programmazione economica e finanziaria sono definiti, per il periodo di riferimento, gli obiettivi strategici da conseguire attraverso gli strumenti della programmazione negoziata in...

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 35

AMBITO DI APPLICAZIONE 1. Le disposizioni del presente decreto si applicano alle regioni a statuto speciale ed alle province autonome di Trento e di Bolzano nel rispetto e nei limiti degli statuti di autonomia e delle relative norme di attuazione.

Decreto Legislativo del 2001 numero 228 art. 8

CONSERVAZIONE DELL'INTEGRITA' DELL'AZIENDA AGRICOLA 1. Le disposizioni di cui agli articoli 4 e 5 della legge 31 gennaio 1994, n. 97, si applicano, a decorrere dal 1° gennaio 2002, anche alle aziende agricole ubicate in comuni non montani.

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 1

CAPO I Responsabilità amministrativa dell'ente - SEZIONE I Princìpi generali e criteri di attribuzione della responsabilità amministrativa - (SOGGETTI) 1. Il presente decreto legislativo disciplina la responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato. 2. Le...

Decreto Legislativo del 2001 numero 231 art. 12

CASI DI RIDUZIONE DELLA SANZIONE PECUNIARIA 1. La sanzione pecuniaria è ridotta della metà e non può comunque essere superiore a lire duecento milioni se: a) l'autore del reato ha commesso il fatto nel prevalente interesse proprio o di terzi e l'ente non ne ha ricavato vantaggio o ne ha ricavato...