Testo cercato:

1130 art

Risultati 22191-22225 di 29527

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 24

PIANI ATTUATIVI UNITARI 1. I Piani attuativi unitari (P.A.U.) sono strumenti urbanistici di dettaglio approvati dal Consiglio comunale, in attuazione del Piano strutturale comunale o del Piano operativo temporale, ove esistente, ed hanno i contenuti e l'efficacia: a) dei piani particolareggiati,...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 3

PRINCÌPI GENERALI DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA 1. La pianificazione territoriale ed urbanistica si fonda sul princìpio della chiara e motivata esplicitazione delle proprie determinazioni. A tal fine le scelte operate sono elaborate sulla base della conoscenza, sistematicamente...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 31

COMPARTI EDIFICATORI 1. I comparti edificatori costituiscono uno strumento di attuazione e controllo urbanistico, nonché momento di collaborazione della pubblica amministrazione e dei privati per lo sviluppo urbanistico del territorio. (Comma così modificato dapprima dall'art. 3, primo comma,...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 32

STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE NEGOZIATA 1. Sono strumenti di negoziazione della pianificazione territoriale ed urbanistica: a) i programmi integrati di intervento, di cui all'articolo 16 della legge 17 febbraio 1992, n. 179; b) i programmi di recupero urbano, di cui all'articolo 11 del D.L. 5...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 34

PROGRAMMA DI RECUPERO URBANO (P.R.U.) 1. Il programma di recupero urbano è finalizzato prevalentemente al recupero, non soltanto edilizio, del patrimonio di edilizia residenziale pubblica e costituisce un insieme coordinato d'interventi: a) urbanizzativi, finalizzati alla realizzazione,...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 35

TITOLO VI Tutela e recupero del patrimonio edilizio e urbanistico (PROGRAMMI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA (RIURB) 1. I programmi di riqualificazione urbana (RIURB) sono finalizzati a promuovere il recupero edilizio di ambiti della città appositamente identificati e delimitati, fruendo di...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 40

PROGRAMMI D'AREA 1. Il programma d'area rappresenta un complesso di interventi finalizzati alla valorizzazione di aree territoriali caratterizzate da peculiari situazioni economiche, sociali, culturali ed ambientali, nonché di aree urbane per le quali appaiono necessari rilevanti interventi di...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 48

INSEDIAMENTI URBANI STORICI (Rubrica così sostituita dall'art. 4, primo comma, undicesimo alinea, L.R. 24 novembre 2006, n. 14) 1. Entro 120 giorni dall'entrata in vigore della presente legge, la Giunta regionale su proposta dell'Assessore regionale all'urbanistica e governo del territorio adotta...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 5

I SISTEMI DELLA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA 1. I sistemi naturalistico-ambientale, insediativo e relazionale della Regione Calabria sono oggetto della pianificazione territoriale e urbanistica: a) il sistema naturalistico ambientale è costituito dall'intero territorio regionale non...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 53

TITOLO VIII Disposizioni orizzontali (STANDARD URBANISTICI) 1. Al fine di assicurare una diversa e migliore qualità urbana, gli standard debbono contribuire ad elevare il livello quantitativo e qualitativo del sistema delle infrastrutture per l'urbanizzazione degli insediamenti residenziali e...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 54

PEREQUAZIONE URBANISTICA 1. La perequazione urbanistica persegue l'equa distribuzione dei valori immobiliari prodotti dalla pianificazione urbanistica e degli oneri derivanti dalla realizzazione delle dotazione territoriali. 2. La quantità di edificazione spettante ai terreni che vengono...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 55

SOCIETÀ DI TRASFORMAZIONE URBANA 1. I comuni, i loro consorzi, e le loro unioni possono promuovere la costituzione di società per azioni al fine di progettare e realizzare interventi di trasformazione urbana in attuazione degli strumenti urbanistici vigenti secondo quanto previsto dall'articolo...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 61

TITOLO X Delega di funzioni e competenze (CONFERIMENTO DI FUNZIONI IN MATERIA DI URBANISTICA E DI OPERE ABUSIVE) 1. Le funzioni di competenza della Regione ai sensi dell'art. 31, comma 8, e dell'articolo 32 del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 sono attribuite alle Province; (Comma così sostituito...

Legge regionale Calabria del 2002 numero 19 art. 65

APPROVAZIONE ED ADEGUAMENTO DEGLI STRUMENTI URBANISTICI COMUNALI IN FASE DI PRIMA APPLICAZIONE DELLA LEGGE 1. I Comuni sprovvisti di piano urbanistico o con strumenti urbanistici decaduti, entro quarantaquattro mesi dalla entrata in vigore delle Linee-Guida di cui al comma 5 dell'art. 17 devono...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 1

TITOLO I Princìpi (FINALITÀ) 1. La Regione Puglia, in attuazione dei princìpi generali dell'ordinamento italiano e comunitario, nel rispetto delle leggi dello Stato, regola e controlla gli assetti, le trasformazioni e gli usi del territorio. 2. La Regione Puglia persegue gli obiettivi della...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 12

VARIAZIONE DEL P.U.G. 1. Il Comune procede alla variazione delle previsioni strutturali del P.U.G. mediante lo stesso procedimento previsto dall'articolo 11. 2. La deliberazione motivata del Consiglio comunale che apporta variazioni alle previsioni programmatiche del P.U.G. non è soggetta a...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 15

PIANI URBANISTICI ESECUTIVI 1. Al P.U.G. viene data esecuzione mediante P.U.E. di iniziativa pubblica o di iniziativa privata o di iniziativa mista. 2. In relazione agli interventi in esso previsti, il P.U.E. può assumere le finalità e gli effetti di uno o più piani o programmi, anche settoriali...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 17

EFFICACIA DEL P.U.E. 1. La deliberazione di approvazione del P.U.E. ha efficacia di dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità e urgenza degli interventi ivi previsti, ai fini della acquisizione pubblica degli immobili mediante espropriazione. 2. I P.U.E. sono attuati in un tempo non...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 24

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE 1. La Giunta regionale istituisce, presso l'Assessorato all'urbanistica, il Sistema informativo territoriale (S.I.T.) al fine di elaborare un quadro conoscitivo comune e accessibile, funzionale alla formazione e gestione degli strumenti di tutela del territorio e...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 25

ABROGAZIONI E DISPOSIZIONI FINALI 1. Sono abrogate tutte le disposizioni incompatibili con la presente legge. 2. Per quanto non disciplinato dalla presente legge continuano ad applicarsi le disposizioni statali e regionali vigenti. 2-bis. Il Consiglio regionale approva, entro il 30 giugno 2005,...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 4

TITOLO III Processo di pianificazione territoriale regionale (DOCUMENTO REGIONALE DI ASSETTO GENERALE) 1. La Giunta regionale, entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, approva il Documento regionale di assetto generale (D.R.A.G.) in coerenza con i programmi,...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 5

PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE E VARIAZIONE DEL D.R.A.G. 1. Per garantire il più ampio coinvolgimento della intera comunità regionale nella definizione dei programmi, obiettivi e suscettività socio - economiche del territorio, il Presidente della Giunta regionale convoca la Conferenza programmatica...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 6

TITOLO IV Pianificazione territoriale provinciale (PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE) 1. [Ai sensi dell'articolo 20, comma 2, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, il Consiglio provinciale adotta il Piano territoriale di coordinamento provinciale (P.T.C.P.) in conformità e in...

Legge regionale Puglia del 2001 numero 20 art. 9

CONTENUTI DEL P.U.G. 1. Il P.U.G. si articola in previsioni strutturali e previsioni programmatiche. 2. Le previsioni strutturali: a) identificano le linee fondamentali dell'assetto dell'intero territorio comunale, derivanti dalla ricognizione della realtà socio-economica, dell'identità...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 33 bis

allegato Il diritto spettante ai coniugi in regime di comunione legale o convenzionale è intavolato in forza dell'atto di acquisto, corredato, ove da esso non risulti il rapporto di coniugio, dell'estratto dell'atto di matrimonio o di altra idonea documentazione (32/a). (32/a) Articolo aggiunto...

Regio Decreto del 1929 numero 499 art. 60 ter

allegato 1. Per gli effetti di cui all'articolo 2645-bis, comma 2, del codice civile, il giudice tavolare deve ordinare contemporaneamente la cancellazione delle intavolazioni e prenotazioni incompatibili conseguite da terzi aventi causa dal promittente alienante in base a domande presentate dopo...

Regio Decreto del 1939 numero 1238 art. 134-bis

CAPO VI-BIS (Il Capo VI-bis, comprendente l’articolo 134-bis, è stato inserito dall’art. 2, comma 1, lett. c), D.Lgs. 19 gennaio 2017, n. 5) Registro delle unioni civili (ISCRIZIONI E TRASCRIZIONI NEL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI) 1. Nella parte prima del registro delle unioni civili, l'ufficiale...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 108-ter

MODALITÀ DELLA VENDITA DI DIRITTI SULLE OPERE DELL'INGEGNO; SULLE INVENZIONI INDUSTRIALI; SUI MARCHI 1. Il trasferimento dei diritti di utilizzazione economica delle opere dell'ingegno, il trasferimento dei diritti nascenti delle invenzioni industriali, il trasferimento dei marchi e la cessione di...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 113-bis

SCIOGLIMENTO DELLE AMMISSIONI CON RISERVA 1. Quando si verifica l'evento che ha determinato l'accoglimento di una domanda con riserva, su istanza del curatore o della parte interessata, il giudice delegato modifica lo stato passivo, con decreto, disponendo che la domanda deve intendersi accolta...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 182-quinquies

DISPOSIZIONI IN TEMA DI FINANZIAMENTO E DI CONTINUITÀ AZIENDALE NEL CONCORDATO PREVENTIVO E NEGLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI Il debitore che presenta, anche ai sensi dell'articolo 161, sesto comma, una domanda di ammissione al concordato preventivo o una domanda di omologazione di un...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 182-sexies

RIDUZIONE O PERDITA DEL CAPITALE DELLA SOCIETÀ IN CRISI Dalla data del deposito della domanda per l'ammissione al concordato preventivo, anche a norma dell'articolo 161, sesto comma, della domanda per l'omologazione dell'accordo di ristrutturazione di cui all'articolo 182-bis ovvero della...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 186-bis

CONCORDATO CON CONTINUITÀ AZIENDALE 1. Quando il piano di concordato di cui all'articolo 161, secondo comma, lettera e) prevede la prosecuzione dell'attività di impresa da parte del debitore, la cessione dell'azienda in esercizio ovvero il conferimento dell'azienda in esercizio in una o più...

Regio Decreto del 1942 numero 267 art. 31-bis

COMUNICAZIONI DEL CURATORE 1. Le comunicazioni ai creditori e ai titolari di diritti sui beni che la legge o il giudice delegato pone a carico del curatore sono effettuate all'indirizzo di posta elettronica certificata da loro indicato nei casi previsti dalla legge. 2. Quando è omessa...