Testo cercato:

1130 art

Risultati 596-630 di 29522

Codice Civile art. 2862

IPOTECHE E ALTRI DIRITTI REALI A CARICO E A FAVORE DEL TERZO 1. Il rilascio non pregiudica le ipoteche, le servitù e gli altri diritti reali resi pubblici contro il terzo prima dell' annotazione del rilascio. 2. Le ipoteche, le servitù e gli altri diritti reali che già spettavano al terzo prima...

Codice Civile art. 2864

DANNI CAUSATI DAL TERZO E MIGLIORAMENTI 1. Il terzo è tenuto a risarcire i danni che da sua colpa grave sono derivati all' immobile in pregiudizio dei creditori iscritti. 2. Egli non può ritenere l' immobile per causa di miglioramenti; ma ha il diritto di far separare dal prezzo di vendita la...

Codice Civile art. 2865

FRUTTI DOVUTI DAL TERZO 1. I frutti dell' immobile ipotecato sono dovuti dal terzo a decorrere dal giorno in cui è stato eseguito il pignoramento. 2. Nel caso di liberazione dell' immobile dalle ipoteche i frutti sono del pari dovuti dal giorno del pignoramento o, in mancanza di pignoramento, dal...

Codice Civile art. 2874

RIDUZIONE DELL'IPOTECA LEGALE E DELL'IPOTECA GIUDIZIALE 1. Le ipoteche legali, eccettuate quelle indicate dai numeri 1 e 2 dell' articolo 2817, e le ipoteche giudiziali devono ridursi su domanda degli interessati, se i beni compresi nell' iscrizione hanno un valore che eccede la cautela da...

Codice Civile art. 2886

FORMALITA' PER LA CANCELLAZIONE 1. Chi richiede la cancellazione totale o parziale deve presentare al conservatore l' atto su cui la richiesta è fondata. 2. La cancellazione di un' iscrizione o la rettifica deve essere eseguita in margine all' iscrizione medesima, con l' indicazione del titolo...

Codice Civile art. 2890

NOTIFICAZIONE 1. L' acquirente deve far notificare, per mezzo di ufficiale giudiziario, ai creditori iscritti, nel domicilio da essi eletto, e al precedente proprietario un atto nel quale siano indicati: 1) il titolo, la data del medesimo e la data della sua trascrizione; 2) la qualità e la...

Codice Civile art. 2894

EFFETTI DEL MANCATO DEPOSITO DEL PREZZO 1. Se il terzo acquirente non deposita il prezzo entro il termine stabilito dall' articolo 792 del codice di procedura civile, la richiesta di liberazione del bene dalle ipoteche rimane senza effetto, salva la responsabilità del richiedente per i danni verso...

Codice Civile art. 2897

REGRESSO DELL'ACQUIRENTE DIVENUTO COMPRATORE ALL'INCANTO 1. Il terzo acquirente al quale è stato aggiudicato l' immobile ha regresso contro il venditore per il rimborso di ciò che eccede il prezzo stipulato nel contratto di vendita.

Codice Civile art. 2900

CAPO V Dei mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale - SEZIONE I Dell'azione surrogatoria - (CONDIZIONI, MODALITA' ED EFFETTI) 1. Il creditore, per assicurare che siano soddisfatte o conservate le sue ragioni, può esercitare i diritti e le azioni che spettano verso i terzi al proprio...

Codice Civile art. 2905

SEZIONE III Del sequestro conservativo (SEQUESTRO NEI CONFRONTI DEL DEBITORE O DEL TERZO) 1. Il creditore può chiedere il sequestro conservativo dei beni del debitore, secondo le regole stabilite dal codice di procedura civile. 2. Il sequestro può essere chiesto anche nei confronti del terzo...

Codice Civile art. 2910

CAPO II Dell'espropriazione forzata - SEZIONE I Dell'espropriazione - §1 Disposizioni generali - (OGGETTO DELL'ESPROPRIAZIONE) 1. Il creditore, per conseguire quanto gli è dovuto, può fare espropriare i beni del debitore, secondo le regole stabilite dal codice di procedura civile. 2. Possono...

Codice Civile art. 2914

ALIENAZIONI ANTERIORI AL PIGNORAMENTO 1. Non hanno effetto in pregiudizio del creditore pignorante e dei creditori che intervengono nell' esecuzione, sebbene anteriori al pignoramento: 1) le alienazioni di beni immobili o di beni mobili iscritti in pubblici registri, che siano state trascritte...

Codice Civile art. 2916

IPOTECHE E PRIVILEGI 1. Nella distribuzione della somma ricavata dall' esecuzione non si tiene conto: 1) delle ipoteche, anche se giudiziali, iscritte dopo il pignoramento; 2) dei privilegi per la cui efficacia è necessaria l' iscrizione, se questa ha luogo dopo il pignoramento; 3) dei...

Codice Civile art. 2925

NORME APPLICABILI ALL'ASSEGNAZIONE FORZATA 1. Le norme concernenti la vendita forzata si applicano anche all' assegnazione forzata, salvo quanto è disposto negli articoli seguenti.

Codice Civile art. 2929

NULLITA' DEL PROCESSO ESECUTIVO 1. La nullità degli atti esecutivi che hanno preceduto la vendita o l' assegnazione non ha effetto riguardo all' acquirente o all' assegnatario, salvo il caso di collusione con il creditore procedente. Gli altri creditori non sono in nessun caso tenuti a restituire...

Codice Civile art. 293

DIVIETO D'ADOZIONE DI FIGLI (Rubrica così modificata dall’art. 37, comma 1, D.Lgs. 28 dicembre 2013, n. 154, a decorrere dal 7 febbraio 2014 ai sensi di quanto disposto dall’art. 108, comma 1, del medesimo D.Lgs. n. 154/2013. Il testo precedentemente in vigore era il seguente: «Divieto d'adozione di...

Codice Civile art. 294

PLURALITA' DI ADOTTATI O DI ADOTTANTI 1. E' ammessa l' adozione di più persone anche con atti successivi<1>. 2. Nessuno può essere adottato da più di una persona, salvo che i due adottanti siano marito e moglie.

Codice Civile art. 2940

PAGAMENTO DEL DEBITO PRESCRITTO 1. Non è ammessa la ripetizione di ciò che è stato spontaneamente pagato in adempimento di un debito prescritto.

Codice Civile art. 2941

SOSPENSIONE PER RAPPORTI TRA LE PARTI La prescrizione rimane sospesa: 1) tra i coniugi; 2) tra chi esercita la responsabilità genitoriale di cui all'articolo 316 o i poteri a essa inerenti e le persone che vi sono sottoposte; (Numero così modificato dall’art. 92, comma 1, D.Lgs. 28 dicembre...

Codice Civile art. 2943

SEZIONE III Dell'interruzione della prescrizione (INTERRUZIONE DA PARTE DEL TITOLARE) 1. La prescrizione è interrotta dalla notificazione dell' atto con il quale si inizia un giudizio, sia questo di cognizione ovvero conservativo o esecutivo. 2. E' pure interrotta dalla domanda proposta nel corso...

Codice Civile art. 2944

INTERRUZIONE PER EFFETTO DI RICONOSCIMENTO 1. La prescrizione è interrotta dal riconoscimento del diritto da parte di colui contro il quale il diritto stesso può essere fatto valere.

Codice Civile art. 2948

PRESCRIZIONE DI 5 ANNI 1. Si prescrivono in cinque anni: 1) le annualità delle rendite perpetue o vitalizie; 1-bis) il capitale nominale dei titoli di Stato emessi al portatore; 2) le annualità delle pensioni alimentari; 3) le pigioni delle case, i fitti dei beni rustici e ogni altro...

Codice Civile art. 2949

PRESCRIZIONE IN MATERIA DI SOCIETA' 1. Si prescrivono in cinque anni i diritti che derivano dai rapporti sociali, se la società è iscritta nel registro delle imprese. 2. Nello stesso termine si prescrive l' azione di responsabilità che spetta ai creditori sociali verso gli amministratori nei casi...

Codice Civile art. 2951

PRESCRIZIONE IN MATERIA DI SPEDIZIONE E DI TRASPORTO 1. Si prescrivono in un anno i diritti derivanti dal contratto di spedizione e dal contratto di trasporto. 2. La prescrizione si compie con il decorso di diciotto mesi se il trasporto ha inizio o termine fuori d' Europa. 3. Il termine decorre...

Codice Civile art. 2954

§3 Delle prescrizioni presuntive (PRESCRIZIONE DI SEI MESI) 1. Si prescrive in sei mesi il diritto degli albergatori e degli osti per l' alloggio e il vitto che somministrano, e si prescrive nello stesso termine il diritto di tutti coloro che danno alloggio con o senza pensione.

Codice Civile art. 2957

DECORRENZA DELLE PRESCRIZIONI PRESUNTIVE 1. Il termine della prescrizione decorre dalla scadenza della retribuzione periodica o dal compimento della prestazione. 2. Per le competenze dovute agli avvocati, ai procuratori e ai patrocinatori legali il termine decorre dalla decisione della lite,...

Codice Civile art. 2964

CAPO II Della decadenza (INAPPLICABILITA' DI REGOLE DELLA PRESCRIZIONE) 1. Quando un diritto deve esercitarsi entro un dato termine sotto pena di decadenza, non si applicano le norme relative all' interruzione della prescrizione. Del pari non si applicano le norme che si riferiscono alla...

Codice Civile art. 2965

DECADENZE STABILITE CONTRATTUALMENTE 1. E' nullo il patto con cui si stabiliscono termini di decadenza che rendono eccessivamente difficile a una delle parti l' esercizio del diritto.

Codice Civile art. 2968

DIRITTI INDISPONIBILI 1. Le parti non possono modificare la disciplina legale della decadenza, né possono rinunziare alla decadenza medesima, se questa è stabilita dalla legge in materia sottratta alla disponibilità delle parti.

Codice Civile art. 2969

RILIEVO D'UFFICIO 1. La decadenza non può essere rilevata d' ufficio dal giudice, salvo che, trattandosi di materia sottratta alla disponibilità delle parti, il giudice debba rilevare le cause d' improponibilità dell' azione.

Codice Civile art. 297

ASSENSO DEL CONIUGE O DEI GENITORI Per l'adozione è necessario l'assenso dei genitori dell'adottando e l'assenso del coniuge dell'adottante e dell'adottando, se coniugati e non legalmente separati. Quando è negato l'assenso previsto dal primo comma, il tribunale, sentiti gli interessati, su...

Codice Civile art. 3

(abrogato) [1. Il minore che ha compiuto gli anni diciotto può prestare il proprio lavoro, stipulare i relativi contratti ed esercitare i diritti e le azioni che ne dipendono, salve le leggi speciali che stabiliscono un'età inferiore]. (Articolo così abrogato dalla legge 08/03/1975 n. 39, sull'...