Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Elenco delle notizie - Pagina 26

Il possesso ai fini dell'usucapione. Esercizio concreto di potere di fatto corrispondente a quelli scaturenti da un determinato diritto reale. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 2043 del 4 febbraio 2015)

Per la configurabilità del possesso ad usucapionem, è necessaria la sussistenza di un comportamento continuo, e non interrotto, inteso inequivocabilmente ad esercitare sulla cosa, per tutto il tempo...

L'indicazione, contenuta nella vendita immobiliare, che il "pagamento del prezzo è avvenuto contestualmente alla firma del presente atto" non fa piena prova. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 25213 del 27 novembre 2014)

L'espressione adottata dal notaio rogante l'atto di compravendita che "detto pagamento del prezzo complessivo è avvenuto contestualmente alla firma del presente atto" non esprime con assoluta certezza...

Misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria. Tra le chicche: pignoramento dei beni oggetto di donazione? Entra in vigore d'urgenza il nuovo art. 2929 bis cod.civ.. Tra i concetti innovativi quello di "creditore anteriore" e di "creditore posteriore". (DL 27 giugno 2015, n. 83)

È entrato in vigore il Il DL 27 giugno 2015 n. 83, il cui art. [[Decreto Legge del 2015 numero 83 art. 12|12]] introduce l'art. 2929 bis cod. civ.. Leggi il [[Decreto Legge del 2015 numero 83|testo...

Cessione di partecipazione effettuata prima della chiusura dell’esercizio della partecipante. Deducibilità delle minusvalenze e non del minor valore della partecipazione. (CTR Potenza, Sez. III, sent. n. 209 del 27 febbraio 2015)

Sono deducibili le minusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni se la società, prima dell'operazione, provvede alla riduzione del capitale sociale. La società non deve annotare la riduzione...

Violazione del diritto di prelazione statutariamente previsto. Assenza di diritto di retratto in favore del socio pretermesso, il quale vanta il mero diritto al risarcimento del danno. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 7003 dell’8 aprile 2015)

La violazione della clausola statutaria contenente un patto di prelazione comporta l'obbligo di risarcire il danno eventualmente prodotto, alla stregua delle norme generali sull'inadempimento delle...

I clienti dell'immobiliare sottoscrivono abitualmente finanziamenti ipotecari fondiari il cui ammontare supera stabilmente l'80% del valore dell'immobile? si presume l'evasione fiscale dei corrispettivi della mediazione. (Cass. Pen., Sez. III, sent. n. 23954 del 4 giugno 2015)

La Deliberazione CICR 22 aprile 1995, pubblicata in G.U., attuativa dell’art. 38, comma II, del D.Lgs. n. 385/1993, prevede che l’ammontare massimo dei finanziamenti di credito fondiario non possa...