Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Elenco delle notizie

Simulazione assoluta riferita a contratto per il quale la forma scritta è prevista ad substantiam. Prova della simulazione tra le parti: principio di prova scritta che consente di introdurre la prova testimoniale e assegno circolare predisposto per il pagamento del prezzo. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7093 del 20 marzo 2017)

In tema di simulazione assoluta di un negozio soggetto a forma scritta a pena di nullità, il documento che può costituire principio di prova per iscritto deve provenire dalla controparte e non dalla...

Autenticazione di scritture private non lette alle parti dal notaio e riproducenti dichiarazioni confessorie. Responsabilità del notaio: non sussiste. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 12683 del 19 maggio 2017)

La dichiarazione confessoria contenuta in una scrittura privata, pur se autenticata da notaio, non costituisce un atto processuale e certamente non costituisce un atto volto a precostituire una prova...

"Fanno distanza" le tubazioni dell’impianto di condizionamento poste in facciata nei rapporti tra i condomini? Prevalenza tra norme del codice civile e regolamento condominiale. (Appello di Palermo, Sez. II, sent. n. 269 del 15 febbraio 2017)

Le norme sulle distanze trovano applicazione anche tra i condomini di un edificio condominiale, a condizione che la disciplina particolare delle cose comuni non sia con esse contrastante. In tal caso...

Vendita di terreno edificabile: ai fini dell'imposta sulle plusvalenze conta la qualificazione dell'area al tempo della cessione. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 8788 del 5 aprile 2017)

Fermo il principio che la qualificazione di un terreno come edificabile rinviene direttamente dallo strumento urbanistico generale adottato dal Comune che ne preveda una qualunque utilizzabilità di...

L'esistenza di un'ipoteca sul bene oggetto di un atto di disposizione non determina il venir meno della praticabilità dell'azione revocatoria ordinaria, neppure quando l'escussione della garanzia importasse l'esaurimento del valore del bene. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 7405 del 23 marzo 2017)

In tema di azione revocatoria ordinaria, l'esistenza di una ipoteca sul bene oggetto dell'atto dispositivo, ancorché di entità tale da assorbirne, se fatta valere, l'intero valore, non esclude la...

Agevolazioni "prima casa" e criterio della superficie ai fini della qualificazione della casa come "di lusso". Computo delle cantine e degli ambienti di servizio. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 12531 del 18 maggio 2017)

La cantina e gli ambienti di servizio non possono essere esclusi dal computo della superficie utile per stabilire se una casa è di lusso o meno, non potendo avere rilievo la mancata destinazione...

Voltura catastale degli immobili caduti in successione effettuata da uno dei chiamati all’eredità a titolo di gestione di affari altrui: non configura accettazione tacita per colui che non ne abbia fatto ratifica. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 8980 del 6 aprile 2017)

L’accettazione tacita di eredità - pur potendo avvenire attraverso ''negotiorum gestio'', cui segua la successiva ratifica del chiamato, o per mezzo del conferimento di una delega o dello svolgimento...

Eliminazione delle barriere architettoniche. Prescrizione del regolamento condominiale che vieta l'esecuzione di opere che interessino il vano scale se non previa approvazione del condominio. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7938 del 28 marzo 2017)

In materia di eliminazione di barriere architettoniche la legge n. 13/1989 costituisce espressione di un principio di solidarietà sociale e persegue finalità di carattere pubblicistico volte a...

Iscrizione di ipoteca giudiziale sull'immobile oggetto della vendita. Cancellazione del pignoramento susseguente, ma non dell'ipoteca. Responsabilità del notaio. (Appello di Roma, Sez. III, sent n. 1673 del 13 marzo 2017)

In tema di responsabilità professionale del notaio, nel caso in cui l’atto riguardi la compravendita di un immobile gravato da un’iscrizione pregiudizievole, la sola menzione di tale iscrizione...

Accertamento della sussistenza del diritto di uso a parcheggio: occorre dar conto della specifica destinazione al vincolo ex art. 41-sexies l. n. 1150 cit., nonchè della concreta e specifica riserva a tale impiego. (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 5831 dell’8 marzo 2017)

Per affermare la natura condominiale ai sensi dell’art. 1117 c.c. di un’area esterna all’edificio, della quale manchi un’espressa riserva di proprietà nel titolo originario di costituzione del...

Non manifesta infondatezza della questione di illegittimità costituzionale dell'art.1 co. 335 l. 30 dicembre 2004 in relazione al riclassamento di edifici ed alla conseguente rivalutazione delle rendite catastali. (CTR Roma, Sez. XI, sent. n. 1471 del 14 dicembre 2016)

Deve dichiararsi rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 335, della legge n. 311/04, in riferimento agli artt. 3, 53 e 97 della...

Compravendita soggetta ad imposta di registro e non ad IVA. Il disconoscimento da parte del fisco dei caratteri di "soggetto IVA" del cedente (e della conseguente agevolazione invocata in atto) conduce all'applicazione di una imposta complementare. Da escludere pertanto la responsabilità del notaio. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 12257 del 17 maggio 2017)

Deve ritenersi che in caso di compravendita immobiliare in caso di disconoscimento dell’agevolazione fruita dalle parti contraenti la maggiore imposta di registro, ipotecaria e catastale possa essere...

Permuta di cosa presente (terreno edificabile) contro cosa futura (edificazione da realizzare). Regime tributario delle plusvalenze applicabile al contratto in dipendenza dell'aspetto diacronico. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 6171 del 10 marzo 2017)

In tema di imposta di registro, ai fini del regime tributario applicabile al contratto di permuta di cosa presente (terreno) con cosa futura (manufatto edilizio, da costruire sull'area edificabile a...

Accettazione beneficiata: conseguenze del mancato compimento dell'inventario nei termini di legge. Distinzione tra soggetti legalmente necessitati alla procedura inventariale e soggetti che vi abbiano volontariamente fatto ricorso. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 9514 del 12 aprile 2017)

Nel caso di accettazione con beneficio d'inventario, liberamente scelta dalla persona fisica, il mancato assolvimento dell'onere di far luogo all'inventario nei termini e modi di legge produce...

Mutuo fondiario, iscrizione ipotecaria, pluralità di erogazioni, mancato annotamento di erogazione e quietanza a margine dell'iscrizione ipotecaria. Conseguenze. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 506 dell’11 gennaio 2017)

In tema di mutuo condizionato in un'operazione di credito edilizio, la mancata annotazione dell'avvenuta erogazione successiva all'iscrizione ipotecaria e nei limiti di essa non muta gli effetti e...

Impossibilità sopravvenuta parziale e contratto preliminare di vendita: il promissario acquirente può esperire l'azione ex art. 2932 cod.civ., domandando contestualmente e cumulativamente, la riduzione del prezzo. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 4939 del 27 febbraio 2017)

La parte non inadempiente del contratto preliminare di compravendita che abbia proposto la domanda ex art. 2932 c.c., in caso di sopravvenuta ineseguibilità di parte della prestazione promessa, può...

Retratto successorio ex art. 732 cod.civ.: applicabilità in relazione a porzione immobiliare già ricadente in comunione ordinaria. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 5754 del 7 marzo 2017)

Il retratto successorio, previsto in tema di comunione ereditaria e non anche ordinaria, trova tuttavia applicazione laddove una porzione di immobile della quota ereditaria si trovi già in comunione...