Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Elenco delle notizie

La conferma delle disposizioni testamentarie nulle non si sovrappone all'acquiescenza rispetto a quelle lesive della legittima. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 168 del 5 gennaio 2018)

La conferma della disposizione testamentaria o la volontaria esecuzione di essa non opera rispetto alle disposizioni lesive della legittima, in quanto gli effetti convalidativi di cui all'art. 590...

La morte dell’ex coniuge, già proprietario del bene, non autorizza il terzo subacquirente a domandare il rilascio della casa familiare assegnata al genitore affidatario dei figli. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 772 del 15 gennaio 2018)

Il provvedimento giudiziale di assegnazione della casa familiare al coniuge affidatario della prole, immediatamente trascritto, sia in ipotesi di separazione dei coniugi che di divorzio, è opponibile...

Intestazione fiduciaria di partecipazioni sociali, azzeramento del capitale, mancato esercizio del diritto di opzione, legittimazione attiva del fiduciante in ordine al risarcimento del danno per mancato ritrasferimento delle partecipazioni. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 3656 del 14 febbraio 2018)

In tema di intestazione fiduciaria delle partecipazioni sociali, il fiduciante, il quale lamenti che il mancato esercizio del diritto di opzione, con la conseguente definitiva uscita dalla società,...

Apparenza della servitù. La presenza di un'apertura nella recinzione che consente l'accesso alla pubblica via non consente di configurare la sussistenza di "opere visibili e permanenti". (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 25355 del 25 ottobre 2017)

Il requisito dell'apparenza della servitù, necessario ai fini del relativo acquisto per usucapione ex art. 1061 c.c., si configura come presenza di opere visibili e permanenti obiettivamente destinate...

Prezzo del bene indicato nel contratto preliminare. Prezzo inferiore pattuito in sede di perfezionamento del contratto definitivo. E' legittima la rettifica operata dall'Ufficio? (CTR Lazio, Sez. I, sent. n. 1508 dell’8 marzo 2018)

È illegittima la rettifica ai fini dell'imposta di registro se il fisco ha modo di verificare che tra il preliminare di vendita e il contratto definitivo esiste una differenza di prezzo dell'immobile...

L'esibizione in giudizio dell'estratto dell'atto di matrimonio recante l'annotazione del fondo patrimoniale è condizione di opponibilità del relativo vincolo ai terzi. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 23955 del 12 ottobre 2017)

L'esibizione in giudizio dell'atto di matrimonio recante l'annotazione della costituzione del fondo patrimoniale non è condizione sostanziale di opponibilità dell'atto ai terzi richiesta dall'art. 162...

Agevolazioni fiscali "prima casa". Decorrenza del termine entro il quale è possibile l'avviso di liquidazione per la maggior imposta dovuta a fronte del mancato trasferimento dela residenza. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 28860 del 1 dicembre 2017)

In tema di benefici fiscali c.d. prima casa, ed alla stregua di quanto sancito dall'art. 1, nota 2 bis, comma I, lett. a), della Tariffa allegata al d.P.R. 26 aprile 1986, n. 131, il mancato...

La vendita di un terreno agricolo (divenuto edificabile) effettuata da un imprenditore agricolo è soggetta ad imposta di registro. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 3802 del 16 febbraio 2018)

La cessione, da parte di un imprenditore agricolo, di un terreno divenuto edificabile non rientra - avendo il suddetto terreno perduto la qualità di bene strumentale all'esercizio dell'impresa - tra...

Pannelli solari e impianto fotovoltaico: beni mobili o immobili? Variazione della rendita catastale tramite la procedura Docfa. (CTR Potenza, Sez. II, sent. n. 200 del 16 marzo 2017)

È legittimo l'avviso di variazione della rendita catastale tramite la procedura Docfa sull'impianto fotovoltaico che insiste sul bene immobile e correttamente inserito nella categoria D/1 (opificio)...

Divisione fra coeredi, rinunzia all'eredità espressa da uno dei condividenti già contitolare di alcuni beni per acquisto fattone in precedenza con atto inter vivos: masse plurime? (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 7604 del 28 marzo 2018)

In tema di imposta di registro (nonché ipotecaria e catastale), l'art. 34, comma IV, del d.P.R. n. 131/1986 suppone doversi tenere conto, ai fini della tassazione della divisione tra coeredi, del...

L'operazione fittizia (compravendita che "sfuma" lasciando sul campo le somme versate) non configura mero abuso del diritto, ma costituisce reato. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 13107 del 21 marzo 2018)

L’istituto dell’abuso del diritto di cui all’art. 10 bis della legge n. 212/00, che, per effetto della modifica introdotta dall’art.1 del decreto legislativo n. 128/15, esclude ormai la rilevanza...