Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

D.Lgs. del 21 settembre 2011 n. 150. Disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione, ai sensi dell'articolo 54 della legge 18 giugno 2009, n. 69

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 21 settembre 2011 n. 150, recante "Disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili di cognizione, ai sensi dell'articolo 54 della legge 18 giugno 2009, n. 69".
Leggi il testo completo del decreto legislativo.

Commento

(di Daniele Minussi)
La normativa in esame, in attuazione dell’art. 54 della legge 18 giugno 2009, n. 69, ha operato la riduzione e la semplificazione dei procedimenti civili di cognizione.
Si segnalano all’attenzione:
a)l’art. 10 che tratta delle controversie in materia di applicazione delle disposizioni di cui al t.u. sulla privacy (t.u. 196/2003).
b)L’art.11 in tema di controversie agrarie;
c)L’art.12 relativo all’impugnazione dei provvedimenti in tema di registro dei protesti;
d) L’art.26 afferente all’impugnazione dei provvedimenti disciplinari a carico dei notai;
e) L’art.29 in tema di controversie in materia di opposizione alla stima nelle espropriazioni per pubblica utilità;
f) L’art.31 sulle controversie in materia di rettificazione di attribuzione di sesso;
g) L’art.33 sulle controversie in materia di liquidazione degli usi civici
h) L’art.34, contenente una serie notevole di abrogazioni.

Aggiungi un commento