Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Elenco delle notizie - Pagina 9

Abuso dell'usufruttuario. Difetto di manutenzione della copertura di un edificio: onere della prova a carico del nudo proprietario e del titolare del diritto parziario. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 14803 del 14 giugno 2017)

Il nudo proprietario che chieda la decadenza dell'usufruttuario dal suo diritto in conseguenza dell'abuso fattone, ex art. 1015 c.c., consistente nella mancanza di ordinarie riparazioni che lasci...

Cancellazione della società di capitali dal registro delle imprese. Sussistenza di poste passive. Responsabilità dei soci nella misura di quanto percepito in esito alla liquidazione. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 15474 del 22 giugno 2017)

Dopo la cancellazione di una società di capitali come la s.r.l. dal registro delle imprese i creditori sociali non soddisfatti possono far valere i loro crediti nei confronti dei soci fino alla...

Ricognizione dell'effetto traslativo prodottosi in forza di scrittura perfezionata 26 anni prima. Data certa ai fini dell’imposizione fiscale. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 7621 del 24 marzo 2017)

Ai fini dell'imposta di registro, sulla base della normativa tributaria vigente l'Amministrazione finanziaria deve essere ricompresa nel concetto di terzo di cui all'art. 2704 c.c., in quanto titolare...

Pregiudizio derivante dalla mancata consegna del bene immobile promesso in vendita e successivamente trasferito con pronunzia ex art. 2932 cod.civ.: la computazione del danno decorre dalla data originariamente prevista nel preliminare inadempiuto. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7940 del 28 marzo 2017)

I danni derivati al compratore di un immobile per l'inadempimento del venditore all'obbligo di consegnarglielo, dopo l'ottenimento del trasferimento coattivo della proprietà di esso (art. 2932 c.c.),...

La donazione fatta ad un legittimario a valere in conto legittima e, per l'eventuale esubero, sulla disponibile, è riducibile ancorché il de cuius abbia dispensato il donatario da collazione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 13660 del 30 maggio 2017)

È soggetta a riduzione, secondo i criteri indicati negli artt. 555 e 559 c.c., la donazione fatta ad un legittimario dal defunto a valere in conto legittima e per l’eventuale esubero sulla...

Vendita dello stesso immobile a soggetti diversi: conseguenze della prevalenza dell'atto cronologicamente successivo, tuttavia trascritto per primo. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 7314 del 22 marzo 2017)

La vendita successiva, trascritta, ad un terzo dello stesso bene immobile già venduto, ma con atto non trascritto, costituisce inadempimento all'obbligo contrattuale che il venditore implicitamente...

Negozio atipico di trasferimento di diritti immobiliari a fronte di corrispettivo costituito in parte da prezzo, in parte da prestazioni di natura assistenziale. Quid juris per il caso di inadempimento? (Cass. Civ., Sez. VI-II, sent. n. 13232 del 25 maggio 2017)

L’accordo mediante il quale le parti stabiliscono la cessione di quote di piena o nuda proprietà di un bene immobile verso un corrispettivo, in parte rappresentato dalla prestazione mensile di una...

Ancora in tema di collegamento negoziale di tipo formale: forma scritta ad substantiam actus per il pactum fiduciae quando abbia ad oggetto diritti reali immobiliari. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 13216 del 25 maggio 2017)

Il pactum fiduciae, con il quale il fiduciario si obbliga a modificare la situazione giuridica a lui facente capo a favore del fiduciante o di altro soggetto da costui designato, richiede, allorché...

Società di capitali: diritto di recesso e deliberazione assembleare modificativa del quorum deliberativo in sessione straordinaria. Riconduzione del quorum ai criteri legali. Non rientra nella previsione di cui alla lett. g) dell'art. 2437 cod. civ. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 13875 dell’1 giugno 2017)

In tema di recesso dalle società di capitali, la delibera assembleare che muti il quorum per le assemblee straordinarie, riconducendolo a previsione legale, non giustifica il diritto del socio al...

Rilevabilità d'ufficio dell’usurarietà sopravvenuta del tasso di interesse. Conseguenze: applicazione del tasso normativamente previsto. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 9405 del 12 aprile 2017)

Qualora l’usurarietà del tasso d’interessi di un mutuo, originariamente pattuito in misura legittima, sia sopravvenuta nel corso dell’esecuzione del contratto e sia stata tempestivamente contestata -...

Contestazione della certezza della data certa e documento informatico: onere della prova ed oggetto della stessa. Violazione delle regole tecniche sulla validazione temporale. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 12939 del 23 maggio 2017)

In tema di documentazione informatica, è onere della parte interessata a negare la certezza della data e, dunque, nel giudizio di opposizione a stato passivo, è onere del curatore fallimentare,...

Nasce valido, diventa nullo poi, ma alfin sanar si puote... Nullità per omessa registrazione del contratto di locazione: la registrazione tardiva possiede effetti sananti ex tunc. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 10498 del 28 aprile 2017)

In tema di locazione immobiliare (nella specie per uso non abitativo), la mancata registrazione del contratto determina, ai sensi dell’art. 1, comma 346, della L. n. 311/2004, una nullità per...

Attribuzione al coniuge, in adempimento di accordi di separazione, della quota dell’immobile acquistato con agevolazioni "prima casa". Non costituisce decadenza. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 22023 del 21 settembre 2017)

In tema di imposta di registro e di relativi benefici per l'acquisto della prima casa, il requisito della residenza va riferito alla famiglia, per cui ove l'immobile acquistato sia adibito a tale...

Agevolazioni prima casa: la titolarità di una quota di immobile già acquisito fruendo delle agevolazioni, ancorchè non abitabile preclude la fruizione del beneficio fiscale. (Cass. Civ., Sez. VI-T, sent. n. 14740 del 13 giugno 2017)

Non ha diritto alle agevolazioni fiscali sulla prima casa il contribuente che, già proprietario di un piccolo immobile in comunione e inabitabile, compra un appartamento nello stesso Comune. Non...

Ancora in tema di acquisto di immobile con denaro del genitore e intestazione al figlio. Donazione indiretta del bene e non del denaro. Effetti ai fini della collazione. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 13619 del 30 maggio 2017)

Nell’ipotesi di acquisto di un immobile con danaro proprio del disponente ed intestazione ad altro soggetto, che il disponente intende in tal modo beneficiare, la compravendita costituisce strumento...

Amministrazione di sostegno: reclamabilità del provvedimento emesso dal Giudice Tutelare relativo alla domanda di autorizzazione al consenso o al rifiuto alla sottoposizione delle terapie mediche. Reclamabilità. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 14158 del 7 giugno 2017)

Nei procedimenti in materia di amministrazione di sostegno è ammesso il reclamo alla Corte d’appello, ai sensi dell’art. 720 bis, comma II, c.p.c., avverso il provvedimento con cui il giudice tutelare...