Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Elenco delle notizie - Pagina 31

Il promissario acquirente che abbia a stipulare con l'interponente (proprietario effettivo, ma apparentemente non tale) non riveste la qualità di terzo ai fini della prova. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 10592 del 25 giugno 2012)

In tema di prova della simulazione, non è terzo, ai fini del regime dettato dall'art. 1417 c.c., il promissario acquirente dell'interponente di una precedente compravendita simulata, il quale intenda...

Acquisto di area edificabile soggette a piani particolareggiati: il mantenimento delle agevolazioni sulle imposte di registro e ipocatastali è subordinato al completamento della edificazione entro i cinque anni dall'acquisto. (Cass. Civ., Sez. VI, sent. n. 11771 dell’11 luglio 2012)

Il beneficio dell’assoggettamento ad imposta di registro nella misura dell’ 1 % e alle imposte ipotecaria e catastale in misura fissa per i per i trasferimenti di immobili situati in aree soggette a...

Qualificazione del contratto, simulazione o e abuso del diritto: poteri dell’amministrazione finanziaria nella riqualificazione del contratto. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 4535 del 22 febbraio 2013)

Rientrano nella fattispecie dell'abuso del diritto le pratiche che, pur formalmente rispettose del diritto interno o comunitario, siano mirate principalmente ad ottenere benefici fiscali contrastanti...

Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonché in materia di versamento di tributi degli enti locali. (DL 8 aprile 2013, n. 35)

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 82 dell'8 aprile 2013 il DL 8 aprile 2013, n. 35, recante "Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il...

Non è contraria al principio di buona fede nell’esecuzione del contratto nè è abusiva la condotta del promissario acquirente che condiziona, conformemente alle intese preliminari, la stipula dell'atto di acquisto al rispetto del patto in base al quale l'atto deve seguire la cancellazione d’ipoteca sull'immobile. (Tribunale di Reggio Emilia, 21 febbraio 2013)

La parte adempiente di un contratto preliminare di compravendita, che abbia ricevuto una caparra confirmatoria e si sia avvalsa della facoltà di provocare la risoluzione del contratto mediante diffida...

Servitù per destinazione del padre di famiglia: criteri di rinvenimento della contraria manifestazione di volontà del proprietario che conduce all'accertamento della mancata costituzione del diritto reale. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 5040 del 28 febbraio 2013)

A norma dell’art. 1062 c.c., la costituzione di una servitù per destinazione del padre di famiglia è impedita dalla contraria manifestazione di volontà del proprietario dei due fondi al momento della...

Effetti della cancellazione della società dal Registro delle Imprese sulla sorte dei rapporti pendenti. Qualificazione in chiave di successione della situazione di contitolarità delle sopravvenienze attive in capo ai soci della società estinta. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 6070 del 12 marzo 2013)

Qualora all’estinzione della società, conseguente alla sua cancellazione dal registro delle imprese, non corrisponda il venir meno di ogni rapporto giuridico facente capo alla società estinta, si...

Al coniuge superstite spettano i diritti di abitazione e uso dei mobili. Il valore dei detti diritti va prededotto dall'asse, sul quale si va successivamente a computare la porzione legittima. (Cass. Civ., Sez. Unite, sent. n. 4847 del 27 febbraio 2013)

Nella successione legittima spettano al coniuge del de cuius i diritti di abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano previsti dall'art. 540, comma II,...

Clausola intesa ad escludere la risolubillità per inadempimento del promittente alienante: effetti sulle sorti del contratto preliminare di vendita immobiliare. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 5033 del 28 febbraio 2013)

Concluso tra le parti un contratto preliminare diretto alla stipulazione di un definitivo avente ad oggetto il trasferimento di un immobile, la pattuizione, nell’atto di programmazione preparatoria,...

Gli accertamenti mediante il c.d. redditometro contrastano col diritto alla riservatezza della persona. Ne segue la praticabilità della disapplicazione del d.m. Ministero Economia 24 dicembre 2012 n.65648, affetto da radicale nullità. (Tribunale di Napoli, 21 febbraio 2013)

Considerato che l’art. 5, L. n. 2248 del 1865, alleg. E, impone al giudice di non applicare gli atti amministrativi e i regolamenti non conformi alla legge, deve essere disapplicato perché contrario a...

Fondo patrimoniale: su chi grava l'onere di provare che il debito è stato contratto per scopi estranei ai bisogni della famiglia? (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 4011 del 19 febbraio 2013)

L’onere della prova dei presupposti di applicabilità dell’art. 170 c.c. grava sulla parte che intende avvalersi del regime di impignorabilità dei beni costituiti in fondo patrimoniale. Nel caso...

Contegno silente del promittente venditore ed inadempimento del promissario acquirente: è legittimo trattenere la caparra confirmatoria versata recedendo dal contratto?. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 3970 del 18 febbraio 2013)

Il diritto a trattenere la caparra, ex art. 1385 c.c., in caso di inadempimento dell’altra parte, nasce con l’espressione di volontà, della parte adempiente, di voler recedere dal contratto. In caso...

Regolamento in materia di società per l'esercizio di attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico, ai sensi dell'articolo 10, comma 10, della legge 12 novembre 2011, n. 183. (Decreto Ministero della Giustizia dell'8 febbraio 2013 n. 34)

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 81 del 6 aprile 2013, il Decreto del Ministero della Giustizia n. 34 dell'8 febbraio 2013, recante "Regolamento in materia di società per l'esercizio di...

Cessione di area agricola e tassazione della plusvalenza? L’edificabilità di fatto di un terreno, anche se non è (ancora) oggetto di pianificazione urbanistica, genera plusvalenza. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 5166 del 1 marzo 2013)

Ai fini della determinazione della base imponibile, l'area edificabile costituisce un genere articolato nelle due specie dell'area edificabile di diritto, così qualificata in un piano urbanistico, e...

Agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa in capo a minore d'età. Dimora presso il padre residente presso l'immobile acquistato. Irrilevanza della situazione fattuale. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 3384 del 12 febbraio 2013)

In tema di imposta di registro ai sensi del comma II bis della nota all'art. 1 della tariffa allegata al d.P.R. n. 131/1986 che ricalca sostanzialmente la disposizione contenuta nell'art. 2 del d.l....

Può il convivente di colui che sia già subentrato nel contratto di locazione, a propria volta subentrare a quest'ultimo che, successivamente, sia venuto meno? (art. 6, comma i, l. n. 382/1978). (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 3548 del 13 febbraio 2013)

L’art. 6, comma I della l. n. 392/1978 trova applicazione anche qualora l’evento della morte riguardi un soggetto che sia in precedenza subentrato ai sensi della stessa norma nella posizione di...

Indennità ex art.34 legge 392/1978: valenza della clausola che esclude l’attività a contatto con il pubblico ed espressa indicazione nel contratto di locazione di un'attività che detto contatto postula indispensabilmente. (Cass. Civ., Sez. III, sent. n. 2659 del 5 febbraio 2013)

Deve ritenersi inefficace oppure nulla, la clausola del contratto di locazione dell’immobile a uso non abitativo la quale da una parte esclude l’utilizzo del bene per attività a contatto con il...

Area destinata a parcheggi: il vincolo imposto dalla legge opera nei rapporti fra costruttore e pubblica amministrazione e non nei confronti dei privati. Libera cedibilità dei posti auto realizzati in eccedenza rispetto agli standards. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 943 del 16 gennaio 2013)

In materia condominiale, il costruttore è libero di vendere a terzi un'area destinata a parcheggi se nel palazzo ha lasciato ai condomini spazi sufficienti di posteggio in base ai parametri di legge....