Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia. (DL 21 giugno 2013, n. 69)

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale 21 giugno 2013, n. 144, ed è in vigore dal giorno successivo, il DL 21 giugno 2013, n. 69, recante "Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia".
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
Ennesimo intervento finalizzato al "rilancio" e qualificato dall' "urgenza"...
Questa volta, frammisti a provvedimenti dalla variabile natura, si rinvengono anche disposizioni quali quella che prevede il ripristino della mediazione obbligatoria per numerose cause civili, la norma che prevede la riattivazione del fondo di garanzia per le PMI e lo stanziamento di 5 miliardi di euro per l'acquisto di nuovi macchinari.
Introdotte (art.30) anche alcune semplificazioni in materia edilizia (ristrutturazione edilizia anche per l'ipotesi di demolizione e ricostruzione dell'edificio con la stessa volumetria e sagoma di quello precedente).
Modificate anche le regole in tema di agibilità degli edifici (introdotta la figura dell'"agibilità parziale") e di istituzione del vincolo pertinenziale per i parcheggi realizzati con la c.d. "Legge Tognoli", che può essere "trasferito" da un bene principale ad altro bene principale.
Ai sensi dell'art.76 del d.l., viene introdotto il nuovo art.791 bis cod. proc. civ. che nel procedimento divisionale (riferibile sia alla comunione ordinaria, sia a quella ereditaria), quando tutte le parti siano d'accordo, permette di rivolgere al Giudice ricorso afinchè venga nominato un notaio al quale affidare le operazioni divisionali.

Aggiungi un commento