Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata. (DLGS 21 novembre 2014, n. 175)

È stato pubblicato il Gazzetta Ufficiale del 28 novembre 2014, n. 277 il DLGS 21 novembre 2014, n. 175, recante "Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata".
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
E' entrato in vigore il 13 dicembre il testo normativo volto ad introdurre significative misure di semplificazione fiscale.
Tra le novità più rilevanti:
a) l'introduzione dal 2015 del mod. 730 precompilato;
b) l'eliminazione per dell'obbligo in capo al coniuge ed ai parenti in linea retta di presentare la denunzia di successione per importi inferiori ad euro 100.000 (ad eccezione del caso in cui vi siano beni immobili). I documenti originali da allegare possono essere sostituiti anche da copie non autentiche munite da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà;
c) Semplificato il regime fiscale delle società tra professionisti istituite dalla legge 183/2011;
d) abrogato l'art.29 del d.l. 185/2008 (conv. con legge 2009 n.2) relativo all'obbligo di comunicazione all'Agenzia delle Entrate per i lavori di riqualificazione energetica degli edifici ai fini di poter fruire delle detrazioni IRPEF;
e) modificate le comunicazioni delle operazioni intercorse con i Paesi black list (il cui tetto di esonero ascende ad euro 10.000);
f) allineamento della nozione di "prima casa" ai fini della fruizione delle agevolazioni fiscali in sede di acquisto dell'immobile ai fini IVA (aliquota del 4% per le abitazioni principali classificabili nelle categorie catastali A/1, A/8, A/9 anzichè con i vecchi parametri delle categorie non di lusso).

Aggiungi un commento