Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile. (DL 12 settembre 2014, n. 132, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, L. 10 novembre 2014, n. 162)

È stato pubblicato in G.U. n.212 del 12-9-2014 il DL 12 settembre 2014, n. 132, convertito in legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, L. 10 novembre 2014, n. 162, recante "Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile".
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
Il provvedimento normativo in esame introduce la negoziazione assistita, consistente nell'accordo, raggiunto per il tramite di uno o più avvocati, con il quale le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole la controversia (art. 2).
Mutato il periodo di sospensione dei termini processuali in accordanza con l'analoga riduzione del periodo delle ferie dei magistrati.
Introdotto il "divorzio breve"
Il periodo di sospensione feriale dei termini processuali in accordanza con la durata delle ferie dei magistrati viene abbreviato ed intercorre dal 1 al 31 agosto di ogni anno.
Viene aggiunto un ulteriore comma all'art.1284 cod.civ. "Se le parti non ne hanno determinato la misura, dal momento in cui è proposta domanda giudiziale il saggio degli interessi legali è pari a quello previsto dalla legislazione speciale relativa ai ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali".

Aggiungi un commento