Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Riqualificazione degli atti ai fini dell’imposta di Registro: occorre che sia accertato lo scopo elusivo. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 8760 del 30 aprile 2015)

In presenza di un complesso di negozi giuridici che il Fisco ritenga posti in essere al fine di eludere l'imposta di registro, è necessario che vengano individuati gli aspetti e le particolarità che inducono a far ritenere che le operazioni realizzate siano state meramente elusive e, quindi, prive di reale contenuto economico, diverso dal risparmio d'imposta. Occorre, pertanto, ai fini della riqualificazione dell'atto registrato, che venga rilevato il disegno elusivo, mediante una adeguata disamina delle emblematiche peculiarità e delle modalità di manipolazione e di alterazione degli schemi negoziali classici, nonché la relativa incongruenza, rispetto agli strumenti utilizzabili in una normale logica di mercato, indicando quegli elementi idonei a far ritenere l'assenza, in ciascun negozio, di un apprezzabile interesse economico e, quindi, l'esclusivo o preminente intento di pervenire al risultato finale di eludere il Fisco.

Commento

(di Daniele Minussi)
La pronunzia in un certo senso rieccheggia (si fa per dire, stante la differente caratura dei Giudicanti) CTP Bologna, Sez. IX, sent. n. 176 del 4 febbraio 2015. Nel caso di specie era stata costituita una società le cui partecipazioni erano state assunte da uno dei soci mediante conferimento di immobili precedentemente ipotecati a garanzia dell'erogazione di un finanziamento. Successivamente le quote della società conferitaria venivano cedute ad altra società che ne diventava l'unica socia. Secondo il fisco si sarebbe trattato di vendita dell'immobile e non già di cessione di quote di società. Non basta tuttavia la ricostruzione di tale "gioco" per rimarcarne la natura elusiva: occorre dare compiutamente conto degli aspetti esclusivamente o prevalentemente elusivi, indicando espressamente gli indici in base ai quali debba concludersi che gli atti siano stati stipulati semplicemente per risparmiare imposte.

Aggiungi un commento