Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Vendita beni del patrimonio di impresa, imposte sui redditi


I contratti di vendita obbligatoria (tra i quali ricordo la vendita di cosa altrui, vendita di cosa futura, vendita di cosa generica, vendita alternativa, vendita con riserva della proprietà) sono diretti al trasferimento, anche se differito, della proprietà di un bene rispetto alla conclusione del contratto.

Di conseguenza non vanno confusi con i contratti che hanno ad oggetto un facere (ad esempio, contratto d’appalto).

Anche nell’ambito delle vendite obbligatorie poste in essere nell’esercizio d’impresa, l’individuazione della natura giuridica del contratto comporta una serie di corollari applicativi in ordine alla determinazione del reddito d’impresa soprattutto con riguardo alla valutazione delle rimanenze, all’esercizio di competenza, alla determinazione delle plusvalenze ed alle sopravvenienze passive. Salvo alcune precisazioni, si rinvia a quanto esposto in tema di vendita ad effetti reali.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Vendita beni del patrimonio di impresa, imposte sui redditi"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto