Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. Pen., sez. III, n. 8693/2008. Realizzazione di parcheggi da destinare a pertinenza di singole unità immobiliari, DIA e rispetto dell'art.9 della L. 122/89..

In materia edilizia, anche se a seguito delle modifiche apportate dal cosiddetto T.U. dell'edilizia (art. 137, III comma, D.P.R. 380/2001), la realizzazione nel sottosuolo (o nei locali siti al piano terreno dei fabbricati) di parcheggi da destinare a pertinenza delle singole unità immobiliari è oggi consentita in base a semplice denuncia di inizio attività, è pur sempre necessario che l'esecuzione delle opere e degli interventi in questione avvenga nel rispetto delle condizioni previste dall'art. 9, I comma, della L. n. 122/1989.

Commento

La possibilità di realizzare autoparcheggi avvalendosi del procedimento semplificato di mera denunzia di inizio attività (e non già di richiesta e susseguente rilascio di eprmesso di costruire) comunque non fa venir meno l'indispensabilità di rispettare le prescrizioni della c.d. "legge Tognoli".

Aggiungi un commento