Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 115


TELELAVORO, LAVORO AGILE E LAVORO DOMESTICO (Rubrica così sostituita dall’art. 9, comma 1, lett. h), n. 1), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101)

1. Nell'ambito del rapporto di lavoro domestico del telelavoro e del lavoro agile il datore di lavoro è tenuto a garantire al lavoratore il rispetto della sua personalità e della sua libertà morale.
(Comma così modificato dall’art. 9, comma 1, lett. h), n. 2), D.Lgs. 10 agosto 2018, n. 101)
2. Il lavoratore domestico è tenuto a mantenere la necessaria riservatezza per tutto quanto si riferisce alla vita familiare.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Decreto Legislativo del 2003 numero 196 art. 115"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto