Cass. civile, sez. V del 2022 numero 31013 (20/10/2022)



L'accettazione con beneficio di inventario da parte degli eredi non preclude all'amministrazione finanziaria di accertare l'obbligazione tributaria del de cuius e, quindi, l'an ed il quantum debeatur, fermo restando che la pretesa esecutiva dovrà essere compiuta tenendo conto, eventualmente, della responsabilità intra vires degli accettanti.

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. V del 2022 numero 31013 (20/10/2022)"

Iscriviti alla Newsletter di WikiJus!

Iscriviti