Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Regolamento di esecuzione della Commissione che istituisce i moduli di cui al regolamento (UE) n. 650/2012 del Parlamento EU e del Consiglio relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni e all'accettazione e all'esecuzione degli atti pubblici in materia di successioni e alla creazione di un certificato successorio europeo. (Reg. UE 1329/2014)

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il Regolamento UE n. 1329/2014 del 9 dicembre 2014, in vigore dal 17 agosto 2015, recante "Regolamento di esecuzione della Commissione che istituisce i moduli di cui al regolamento (UE) n. 650/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla competenza, alla legge applicabile, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni e all'accettazione e all'esecuzione degli atti pubblici in materia di successioni e alla creazione di un certificato successorio europeo".
Leggi il testo completo

Commento

(di Daniele Minussi)
Premesso che, a far tempo dal 17 agosto 2015 entrerà in vigore la normativa relativa al certificato successorio europeo, consistente in un attestazione volta a certificare la qualità ereditaria di un soggetto, sono stati resi disponibili i modelli da utilizzare nell'ambito del procedimento successorio:
a) l’attestato da allegare alla domanda che introduce i procedimenti volti al riconoscimento o all’esecuzione di una decisione [art. 46, paragrafo 3, lettera b), reg. (UE) n. 650/2012];
b) l’attestato necessario a individuare gli effetti probatori o a far valere gli effetti esecutivi di un atto pubblico di cui si richiede l’accettazione e, rispettivamente, l’esecuzione all’estero [art. 59, paragrafo 1, e art. 60, paragrafo 2, reg. (UE) n. 650/2012];
c) l’attestato necessario a far valere gli effetti esecutivi di una transazione giudiziaria [art. 61, paragrafo 2, reg. (UE) n. 650/2012];
d) la redazione della domanda di rilascio del certificato successorio europeo [art. 65, paragrafo 2, reg. (UE) n. 650/2012];
e) il rilascio del certificato successorio europeo [art. 67, paragrafo 1, reg. (UE) n. 650/2012].

Aggiungi un commento