Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Integrale perdita del capitale sociale, mancata convocazione dell'assemblea: responsabilità risarcitoria a carico di amministratori e sindaci. (Cass. Civ., Sez. I, sent. n. 10452 del 14 maggio 2014)

Si configura la responsabilità risarcitoria a carico di amministratori e sindaci della s.c.a r.l. laddove le perdite superano il capitale sociale e, pertanto, si verifica, ai sensi dell'art. 2539 c.c., una causa di scioglimento della società che avrebbe imposto agli amministratori ed ai sindaci, in caso di inerzia dei primi, l'obbligo di convocare senza indugio l'assemblea per gli opportuni provvedimenti.

Commento

(di Daniele Minussi)
Nell'ipotesi concreta gli amministratori ed i sindaci della società non avevano provveduto ad attivarsi in relazione ai precisi obblighi di legge che loro incombevano. I primi non avevano convocato nei tempi stabiliti l'assemblea affinchè provvedesse ad assumere i necessari provvedimenti per ripianare le perdite, i secondi per non aver esercitato le proprie funzioni di vigilanza.

Aggiungi un commento