Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Imputazione di pagamento tra debiti plurimi della medesima specie nell'ambito dei rapporti condominiali. (Cass. Civ., Sez. II, sent. n. 5038 del 28 febbraio 2013)

In materia di condominio negli edifici, il condomino, eseguendo un pagamento per spese condominiali, può imputarlo ai debiti per singoli esercizi e può escludere che le somme pagate vengano imputate a crediti contestati.

Commento

(di Daniele Minussi)
Cosa dire del caso in cui un condomino, nel pagare parte dei debiti che ha nei confronti del condominio per le spese comuni relative a più esercizi, abbia ad imputare i pagamenti in maniera espressa soltanto ad alcune specifiche annualità? Al quesito è stata data risposta affermativa (escludendo che il rapporto obbligatorio debba essere considerato unitariamente), in particolare consentendo, per tale via, che il condomino possa evitare di estinguere crediti dallo stesso contestati.

Aggiungi un commento