Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Legge del 1990 numero 287 art. 14


L'Autorità, nei casi di presunta infrazione agli articoli 2 o 3,
notifica l'apertura dell'istruttoria alle imprese e agli enti
interessati. I titolari o legali rappresentanti delle imprese ed enti
hanno diritto di essere sentiti, personalmente o a mezzo di
procuratore speciale, nel termine fissato contestualmente alla
notifica ed hanno facoltà di presentare deduzioni e pareri in ogni
stadio dell'istruttoria, nonché di essere nuovamente sentiti prima
della chiusura di questa.
L'Autorità può in ogni momento dell'istruttoria richiedere alle
imprese, enti o persone che ne siano in possesso, di fornire
informazioni e di esibire documenti utili ai fini dell'istruttoria;
disporre ispezioni al fine di controllare i documenti aziendali e di
prenderne copia, anche avvalendosi della collaborazione di altri
organi dello Stato; disporre perizie e analisi economiche e
statistiche nonché la consultazione di esperti in ordine a qualsiasi
elemento rilevante ai fini dell'istruttoria.
Tutte le notizie, le informazioni o i dati riguardanti le
imprese oggetto di istruttoria da parte dell'Autorità sono tutelati
dal segreto d'ufficio anche nei riguardi delle pubbliche
amministrazioni.
I funzionari dell'Autorità nell'esercizio delle loro funzioni
sono pubblici ufficiali. Essi sono vincolati dal segreto d'ufficio.
Con provvedimento dell'Autorità, i soggetti richiesti di fornire
gli elementi di cui al comma 2 sono sottoposti alla sanzione
amministrativa pecuniaria fino a cinquanta milioni di lire se
rifiutano od omettono, senza giustificato motivo, di fornire le
informazioni o di esibire i documenti ovvero alla sanzione
amministrativa pecuniaria fino a cento milioni di lire se forniscono
informazioni od esibiscono documenti non veritieri. Sono salve le
diverse sanzioni previste dall'ordinamento vigente.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Legge del 1990 numero 287 art. 14"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto