Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Posa di pannelli solari fotovoltaici a servizio di un solo condomino sul tetto condominiale. Invalidità della delibera assembleare intesa a vietarne l'installazione. (Tribunale di Milano, 7 ottobre 2014)

Deve essere dichiarata invalida perché illegittima la delibera adottata dall’assemblea condominiale nella parte in cui nega al proprietario esclusivo la posa di otto pannelli fotovoltaici sul lastrico solare di proprietà condominiale dovendo ritenersi che detta assemblea abbia esercitato una facoltà non consentita dal testo del nuovo art. 1122 bis c.c. - norma introdotta dal legislatore con la recente L. n. 220/12 di riforma dell’istituto giuridico del condominio negli edifici al fine di facilitare l’uso del singolo condomino di parti comuni del condominio per la installazione di impianti fotovoltaici volti alla produzione di energia da fonti rinnovabili non inquinanti e al contenimento dei consumi energetici In tali casi l’assemblea può soltanto prescrivere con l’elevata maggioranza di cui all’art. 1136, comma V, c.c. modalità alternative di esecuzione, imporre cautele a salvaguardia della stabilità, della sicurezza o del decoro architettonico dell’edificio, provvedere a richiesta a ripartire l’uso del lastrico solare o delle altre superfici comuni salvaguardando le diverse forane di utilizzo previste dal regolamento di condominio le forme di utilizzo comunque in atto e in ogni caso subordinare l’esecuzione dei lavori alla prestazione, da parte dell’interessato, di idonea garanzia per gli eventuali danni.

Commento

(di Daniele Minussi)
Il condominio non può vietare al singolo condomino l'installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto condominiale. Ovviamente l'assemblea potrà prescrivere modalità alternative di esecuzione o imporre cautele per salvaguardare la sicurezza e/o il decoro dell'edificio (con le maggioranze prescritte dall'art.1122 bis cod.civ.). Cosa riferire dell'ipotesi in cui tutti i condomini intendessero procedere analogamente e la copertura condominiale non consentisse l'installazione di tutti i pannelli solari? Al quesito risponde il III comma del novellato art.1122 bis cod.civ.

Aggiungi un commento