Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Detraibilità dell’IVA da parte dell'imprenditore per l’immobile classificato ad uso abitativo, tuttavia utilizzato a fini aziendali. (Cass. Civ., Sez. V, sent. n. 26748 del 22 dicembre 2016)

Il diritto alla detrazione dell'iva non può essere negato in forza dell'astratta classificazione catastale dell'immobile a uso abitativo, occorrendo valutarne la destinazione all'attività di impresa.

Commento

(di Daniele Minussi)
Può essere detratta l'IVA sull'acquisto immobiliare consistente in un edificio abitativo effettuato da una società che poi lo adibisce ad attività di affittacamere esercitata imprenditorialmente? La risposta dei Giudici è affermativa, respingendo la prospettazione dell'AE. Quello che conta è unicamente la destinazione economica del bene e non l'astratta classificazione catastale.

Aggiungi un commento